Skoda Superb e Kodiaq: allo studio le versioni RS

Skoda Superb e Kodiaq: allo studio le versioni RS

La casa Ceca punta verso un'immagine più sportiva

Skoda Superb e Kodiaq: allo studio le versioni RS

Skoda Superb e Kodiaq RS – Allo stato attuale la casa costruttrice ceca propone nella sua gamma soltanto la Octavia nella versione più sportiva denominata RS, ma probabilmente in un futuro non molto lontano il badge RS potrà essere abbinato anche alle versioni più pepate di altre vetture con il logo della freccia alata. I dirigenti di Skoda infatti stanno pensando di allargare la propria gamma sportiva puntando anche su versioni più spinte dell’ammiraglia Superb e del nuovissimo Suv Kodiaq che deve ancora essere ufficialmente presentato.

Bernhard Maier, Ceo di Skoda, ha recentemente affermato che “c’è un buon potenziale per inserire a listino future versioni RS visto che sempre più clienti stanno orientando le loro scelte verso gli allestimenti più ricchi di Octavia e Superb. Per questo motivo i modelli più grandi potrebbero avere ancora più potenziale nelle vendite ed al contempo aggiungere valore allo stesso marchio RS. Ma i nuovi modelli RS non arriveranno presto: non è un caso legato all’ingegneria o alla produzione di tali modelli, ma è necessario fare prima un business plan. Ad esempio, negli studi di fattibilità si è già verificato che sarebbe bello costruire anche una Fabia RS, ma già si è avuto modo di vedere che in questo segmento non c’è modo di fare business. Per questo noi di Skoda vogliamo orientarci solo su un segmento superiore in cui ad esempio la Superb RS potrebbe dire la sua“.

La Superb RS sarà sicuramente più potente dell’attuale top di gamma che monta un 2.0 TSI da 280 cv abbinato alle quattro ruote motrici. Probabilmente la Superb RS si avvicinerà ai 300 cv della Volkswagen Golf R 2.0 TSI, al pari della Kodiaq che monterà lo stesso propulsore abbinato esclusivamente alla trazione integrale. Secondo le prime previsioni la Superb RS potrebbe arrivare nel 2018, mentre la Kodiaq RS non sarà sul mercato prima del 2019.

 

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati