WP_Post Object ( [ID] => 288945 [post_author] => 36 [post_date] => 2016-07-19 10:29:23 [post_date_gmt] => 2016-07-19 08:29:23 [post_content] => Avis Italia continua nel suo impegno per una mobilità più sostenibile e dello sviluppo di un offerta di auto all’avanguardia e dota la sua flotta di un nuovo modello di auto ibrida. Sono già 26 infatti le Volvo V60 Diesel Plug-in Hybrid che saranno disponibili a noleggio presso gli uffici di Roma e Milano. Con l’introduzione delle Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid, Avis Italia offre ai suoi clienti la possibilità di coniugare l’eleganza del design firmato Volvo, l’innovazione tecnologica che da sempre caratterizza il brand svedese, e una significativa riduzione delle emissioni per l’ambiente. Grazie alla tecnologia Plug-In di Volvo V60 ricaricare l’auto è semplice e veloce, basta una normale presa di alimentazione da 230V, presente in qualsiasi garage, e non è più necessario cercare parcheggi dotati di colonnine di ricarica o apparecchiature complesse. Una ricarica completa richiede tra le 3,5 e le 7,5 ore, a seconda dell’amperaggio. Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid entrerà subito nella gamma Avis Select Series, il programma di Avis Autonoleggio che permette ai clienti di scegliere e noleggiare uno specifico modello all’interno di una selezione di auto. Noleggiare una Volvo Diesel Plug-In Hybrid darà la possibilità a clienti Avis di scegliere di volta in volta la modalità di utilizzo dell’auto più adatta ai differenti stili di guida e alla tipologia di strada percorsa. Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid è infatti tre auto in una. In modalità Pure l’auto utilizza soltanto l’alimentazione elettrica con livelli di potenza che raggiungono i 50 Kw, una velocità di 120 Km/h e un’autonomia della batteria che permette di percorrere fino a 50 Km. Un utilizzo che si adatta perfettamente al traffico cittadino anche all’interno delle ZTL. La modalità Hybrid è quella di partenza (quando si mette in moto l’auto) e combina le due fonti di potenza che lavorano insieme in funzione delle necessità e della massima efficienza, contenendo il consumo di carburante e massimizzando così le possibilità di guida. Il motore diesel si attiva nel momento in cui la carica della batteria è insufficiente o se si ha bisogno di maggiore potenza. Infine, la terza declinazione prevista per l’utilizzo della Volvo Diesel Plug-In Hybrid è rappresentato dalla modalità Power che mette insieme la potenza di entrambi i motori e fornisce il massimo in termini di prestazioni sia nei percorsi a velocità ridotta che a regimi elevati. [post_title] => Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid entra nella flotta Avis Italia [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volvo-v60-diesel-plug-in-hybrid-entra-nella-flotta-avis-italia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-07-19 10:29:23 [post_modified_gmt] => 2016-07-19 08:29:23 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=288945 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid entra nella flotta Avis Italia

A Roma e Milano sono già arrivati 26 modelli

Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid - L’offerta di auto elettriche e ibride di Avis Italia raggiunge un nuovo traguardo, che permette di soddisfare le esigenze di una clientela sempre più esigente e attenta ai costi e all’ambiente. La scelta di Volvo Diesel Plug-In Hybrid è in grado di unire, in un’unica esperienza di noleggio, elevate performance di guida, l’attenzione ai consumi e occhio di riguardo per l’ambiente
Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid entra nella flotta Avis Italia

Avis Italia continua nel suo impegno per una mobilità più sostenibile e dello sviluppo di un offerta di auto all’avanguardia e dota la sua flotta di un nuovo modello di auto ibrida. Sono già 26 infatti le Volvo V60 Diesel Plug-in Hybrid che saranno disponibili a noleggio presso gli uffici di Roma e Milano.

Con l’introduzione delle Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid, Avis Italia offre ai suoi clienti la possibilità di coniugare l’eleganza del design firmato Volvo, l’innovazione tecnologica che da sempre caratterizza il brand svedese, e una significativa riduzione delle emissioni per l’ambiente. Grazie alla tecnologia Plug-In di Volvo V60 ricaricare l’auto è semplice e veloce, basta una normale presa di alimentazione da 230V, presente in qualsiasi garage, e non è più necessario cercare parcheggi dotati di colonnine di ricarica o apparecchiature complesse. Una ricarica completa richiede tra le 3,5 e le 7,5 ore, a seconda dell’amperaggio.

Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid entrerà subito nella gamma Avis Select Series, il programma di Avis Autonoleggio che permette ai clienti di scegliere e noleggiare uno specifico modello all’interno di una selezione di auto. Noleggiare una Volvo Diesel Plug-In Hybrid darà la possibilità a clienti Avis di scegliere di volta in volta la modalità di utilizzo dell’auto più adatta ai differenti stili di guida e alla tipologia di strada percorsa. Volvo V60 Diesel Plug-In Hybrid è infatti tre auto in una. In modalità Pure l’auto utilizza soltanto l’alimentazione elettrica con livelli di potenza che raggiungono i 50 Kw, una velocità di 120 Km/h e un’autonomia della batteria che permette di percorrere fino a 50 Km. Un utilizzo che si adatta perfettamente al traffico cittadino anche all’interno delle ZTL.

La modalità Hybrid è quella di partenza (quando si mette in moto l’auto) e combina le due fonti di potenza che lavorano insieme in funzione delle necessità e della massima efficienza, contenendo il consumo di carburante e massimizzando così le possibilità di guida. Il motore diesel si attiva nel momento in cui la carica della batteria è insufficiente o se si ha bisogno di maggiore potenza. Infine, la terza declinazione prevista per l’utilizzo della Volvo Diesel Plug-In Hybrid è rappresentato dalla modalità Power che mette insieme la potenza di entrambi i motori e fornisce il massimo in termini di prestazioni sia nei percorsi a velocità ridotta che a regimi elevati.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati