Audi: alla 24 Ore di Le Mans con l’idrogeno?

In futuro la Casa dei Quattro Anelli potrebbe correre con tale tecnologia

Audi: alla 24 Ore di Le Mans con l’idrogeno?

In questi giorni è uscita la notizia che riguarda una possibile partecipazione dell’Audi alla 24 Ore di Le Mans con una vettura alimentata ad idrogeno. Tale tecnologia sarà anche indirizzata ad un uso stradale, come l’ibrido oggi e l’elettrico, nonostante quest’ultima tecnologia sia ancora in fase di sviluppo.

Il responsabile dello sviluppo tecnico di Audi, Stefan Knirsch, ha confermato di recente che sarà possibile approdare con la tecnologia ad idrogeno nella gara più importante e tecnica al mondo dato che la maggior parte delle tecnologie e sviluppi per la strada hanno avuto luogo sulla pista francese. Anche la BMW recentemente si è scoperta poco tempo fa, annunciando di essere interessata a quella tecnologia ma, per ora, non c’è nulla di definitivo.

“Per prima cosa dobbiamo essere certi che l’idrogeno abbia un futuro nella produzione di serie. Non ci piace mostrare le tecnologie che non portano ad una realtà produttiva.” Queste le parole del responsabile dello sviluppo tecnico di Audi, Stefan Knirsch.

Il marchio tedesco è in prima linea riguardo l’innovazione, ed è ancora da stabilire se i veicoli a idrogeno avranno un posto nel mercato odierno. Se Audi dovesse creare una macchina da corsa ad idrogeno per le Mans, contribuirebbe a promuovere la tecnologia per i consumatori e fornire una spinta sulla produzione di serie.

Ancora prematuro dunque schierare una vettura alimentata ad idrogeno a Le Mans e nelle competizioni in generale. Nel corso del weekend dell’evento francese di quest’anno, il giovedì mattina ci fu la conferenza stampa dell’ACO (Automobile Club de l’Ouest) il quale anticipò le future tecnologie che approderanno nel WEC ed a Le Mans, tra cui l’idrogeno. Il presidente Pierre Fillon ha affermato che nel 2030 potrebbe essere l’anno giusto dell’approdo di tale tecnologia. Nello stesso giorno, prima delle qualifiche della 24 Ore, girò per la prima volta una vettura alimentata con tale tipo di propulsione: la GreenGT H2.

Durante il Salone di Detroit nel mese di gennaio, la casa tedesca presentò la Concept h-tron quattro, la quale presenta l’idrogeno come combustibile per l’autotrazione, con la distribuzione su tre serbatoi posizionati al di sotto del bagagliaio e sotto ai sedili, permettendo un’autonomia di 600 km grazie all’accumulo fino a 700 bar.

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati