WP_Post Object ( [ID] => 297152 [post_author] => 52 [post_date] => 2016-08-15 21:19:39 [post_date_gmt] => 2016-08-15 19:19:39 [post_content] => Durante il Salone di Francoforte dello scorso anno, la Volkswagen presentò la seconda generazione della Tiguan, cogliendo l'occasione di annunciare anche una futura variante a passo lungo, denominata con l'acronimo LWB (Long Wheelbase). Spiata di recente, la vettura continua i propri collaudi senza mascheramenti applicati alla carrozzeria. Sarà prodotta nella fabbrica SAIC Volkswagen, situata a Anting, in Cina. Con l'allungamento del passo, automaticamente sono state allargate anche le portiere con la possibilità di ospitare la terza fila dei sedili, modificando anche il pilastro D dei finestrini posteriori. Passando al propulsore, il SUV ospiterà il 2.0 turbo quattro cilindri da circa 200 CV e sarà dotato sia della trazione anteriore sia della trazione integrale 4Motion. Per il mercato europeo sarà reperibile anche un'unità TDI mentre la versione ibrida plug-in sarà disponibile in futuro. La Tiguan LWB sarà disponibile nel mercato nordamericano (Stati Uniti e Canada) nei primi mesi del 2017, assieme ad un altro SUV, ancora più grande della variante a passo lungo e dotato di sette posti che sarà prodotto a Chattanooga, nel Tennessee. [post_title] => Volkswagen Tiguan LWB: continuano i test della variante a passo lungo [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-tiguan-lwb-continuano-i-test-della-variante-a-passo-lungo-foto-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-08-15 21:19:39 [post_modified_gmt] => 2016-08-15 19:19:39 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=297152 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen Tiguan LWB: continuano i test della variante a passo lungo [FOTO SPIA]

Spazio alla trazione integrale 4Motion. In futuro una variante ibrida plug-in

Volkswagen Tiguan LWB - Continuano i test della variante a passo lungo del modello di seconda generazione. A spingere il SUV ci sarà il 2.0 turbo quattro cilindri da circa 200 CV; inoltre sarà dotato sia della trazione anteriore sia integrale 4Motion. In futuro comparirà anche una variante ibrida plug-in; sarà disponibile sul mercato nordamericano all'inizio del 2017.

Durante il Salone di Francoforte dello scorso anno, la Volkswagen presentò la seconda generazione della Tiguan, cogliendo l’occasione di annunciare anche una futura variante a passo lungo, denominata con l’acronimo LWB (Long Wheelbase). Spiata di recente, la vettura continua i propri collaudi senza mascheramenti applicati alla carrozzeria. Sarà prodotta nella fabbrica SAIC Volkswagen, situata a Anting, in Cina.

Con l’allungamento del passo, automaticamente sono state allargate anche le portiere con la possibilità di ospitare la terza fila dei sedili, modificando anche il pilastro D dei finestrini posteriori. Passando al propulsore, il SUV ospiterà il 2.0 turbo quattro cilindri da circa 200 CV e sarà dotato sia della trazione anteriore sia della trazione integrale 4Motion. Per il mercato europeo sarà reperibile anche un’unità TDI mentre la versione ibrida plug-in sarà disponibile in futuro.

La Tiguan LWB sarà disponibile nel mercato nordamericano (Stati Uniti e Canada) nei primi mesi del 2017, assieme ad un altro SUV, ancora più grande della variante a passo lungo e dotato di sette posti che sarà prodotto a Chattanooga, nel Tennessee.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati