WP_Post Object ( [ID] => 299553 [post_author] => 24 [post_date] => 2016-08-25 10:56:52 [post_date_gmt] => 2016-08-25 08:56:52 [post_content] => Più crescono i livelli di inquinamento dell'aria nelle grandi città europee, più i cittadini acquisiscono consapevolezza riguardo la loro salute e quanto questa venga compromessa da un pessima qualità dell'aria. A rivelare questi dati è Nissan che afferma come i cittadini siano sempre di più alla ricerca di soluzioni che li aiutino a "pulire" l'aria che li circonda. In tema di mobilità, Nissan da tempo offre alternative sostenibile di valore con la produzione dei veicoli totalmente elettrici come Leaf, l'elettrica più venduta al mondo, ed e-NV200. L'impegno della Casa giapponese in questo campo non si esaurisce qui: Nissan ha recentemente annunciato una partnership con Enel per testare in tutta Europa la tecnologia vehicle-to-grid, un sistema che trasforma i veicoli elettrici in unità mobili di energia pulita, in grado di immettere nuovamente energia nella rete oltre che a prelevarla. Alla crescente preoccupazione da parte dei cittadini per la qualità dell'aria Nissan risponde concretamente con la Leaf, la compatta elettrica che dal 2010 ad oggi è stata venduta in quasi 230.000 unità in tutto il mondo, di cui poco meno di 60.000 in Europa. A raccontarci come la Nissan Leaf giochi un ruolo attivo nella "pulizia" dell'aria nelle nostre città sono due interviste a chi la compatta elettrica la conosce bene: Bruno Mattucci, amministratore delegato di Nissan Italia, e Salvatore Perna, proprietario di una Leaf da oltre un anno. [post_title] => Nissan rileva la maggior consapevolezza dei cittadini sulla qualità dell'aria e punta sulla Leaf [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nissan-rileva-la-maggior-consapevolezza-dei-cittadini-sulla-qualita-dellaria-e-punta-sulla-leaf-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-08-25 10:58:17 [post_modified_gmt] => 2016-08-25 08:58:17 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=299553 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nissan rileva la maggior consapevolezza dei cittadini sulla qualità dell’aria e punta sulla Leaf [VIDEO]

La compatta elettrica che aiuta a "pulire" l'aria delle nostre città

Nissan Leaf - Con la Leaf Nissan propone una valida e concreta soluzione per la mobilità a emissioni zero che trova terreno fertile tra i cittadini che acquisiscono sempre più coscienza e consapevolezza del problema dell'inquinamento e della qualità dell'aria.
Nissan rileva la maggior consapevolezza dei cittadini sulla qualità dell’aria e punta sulla Leaf [VIDEO]

Più crescono i livelli di inquinamento dell’aria nelle grandi città europee, più i cittadini acquisiscono consapevolezza riguardo la loro salute e quanto questa venga compromessa da un pessima qualità dell’aria. A rivelare questi dati è Nissan che afferma come i cittadini siano sempre di più alla ricerca di soluzioni che li aiutino a “pulire” l’aria che li circonda.

In tema di mobilità, Nissan da tempo offre alternative sostenibile di valore con la produzione dei veicoli totalmente elettrici come Leaf, l’elettrica più venduta al mondo, ed e-NV200. L’impegno della Casa giapponese in questo campo non si esaurisce qui: Nissan ha recentemente annunciato una partnership con Enel per testare in tutta Europa la tecnologia vehicle-to-grid, un sistema che trasforma i veicoli elettrici in unità mobili di energia pulita, in grado di immettere nuovamente energia nella rete oltre che a prelevarla.

Alla crescente preoccupazione da parte dei cittadini per la qualità dell’aria Nissan risponde concretamente con la Leaf, la compatta elettrica che dal 2010 ad oggi è stata venduta in quasi 230.000 unità in tutto il mondo, di cui poco meno di 60.000 in Europa.

A raccontarci come la Nissan Leaf giochi un ruolo attivo nella “pulizia” dell’aria nelle nostre città sono due interviste a chi la compatta elettrica la conosce bene: Bruno Mattucci, amministratore delegato di Nissan Italia, e Salvatore Perna, proprietario di una Leaf da oltre un anno.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Ecologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati