Il Gruppo PSA a “Auto e Moto d’Epoca 2016”

A Padova icone storiche di Peugeot, Citroën e DS

Peugeot Citroen DS Auto e Moto d'Epoca 2016 - All'evento "Auto e Moto d'Epoca 2016" che si terrà a Padova dal 20 al 23 ottobre il Gruppo PSA sarà presente con una serie di modelli che hanno fatto la storia dei tre marchi francesi: Peugeot, Citroën e DS.

La valorizzazione del passato e della tradizione del Gruppo PSA, e dei tre marchi francesi che comprende, vale a dire Peugeot, Citroën e DS, vivrà un nuovo capitolo a “Auto e Moto d’Epoca 2016“, la manifestazione che si terrà a Padova, presso i locali della Fiera, dal 20 al 23 ottobre.

Peugeot celebrerà i trent’anni di un’icona come la 205 Cabrio con due esemplari, di cui una rarissima versione elaborata da Gutmann con testa a 16 valvole da 160 CV, che affiancheranno un delle loro progenitrici più prestigiose, la 402 Eclipse, con il tetto metallico retrattile nel bagagliaio, proveniente dal Museo di Souchaux.

Nello stand Citroën l’atmosfera evocativa non sarà da meno con alcuni modelli mitici, come la 2CV e la Mehari, accompagnati dalla nuova e-Mehari che concretizza l’evoluzione del divertimento di guida e del carattere distintivo del Doble Chevron attraverso una vettura dotata di nuove tecnologie, materiali innovativi e propulsione elettrica.

Il marchio DS invece ci sarà la possibilità di vedere da vicino una DS 23 Pallas che accoglierà i visitatori all’interno del suo confortevole abitacolo-salotto che offrirà un’inedita esperienza sensoriale. Nello spazio DS spazio anche a una DS 21 Prestige Chapron nera e una DS contemporanea per dimostrare l’evoluzione di lusso, raffinatezza e cura dei dettagli perseguita dal brand negli anni.

Offerta Volkswagen ID.3 100% Elettrica da 299€ al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte


    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto Storiche

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati