Abarth 124 Spider: un carattere pungente raccontato da Maurizio Consalvo [VIDEO]

Abarth 124 Spider: un carattere pungente raccontato da Maurizio Consalvo [VIDEO]

Parla il responsabile dello Sviluppo Tecnico

Abarth 124 Spider – Le caratteristiche prestazionali della nuova roadster dello Scorpione illustrate attraverso un altro filmato dedicato
Abarth 124 Spider: un carattere pungente raccontato da Maurizio Consalvo [VIDEO]

Agilità e briosa vivacità in accelerazione sono alcuni degli aspetti in evidenza nel nuovo video dedicato al 124 Spider, proposto da Officine Abarth.

“Abarth 124 Spider nasce dall’esperienza maturata in pista, dove leggerezza, tenuta di strada, comportamento dinamico e agilità, sono fattori determinanti ai fini del risultato” sottolinea Maurizio Consalvo, Head of Technical Development, durante il suo intervento focalizzato sulla nuova vettura del marchio. “Il DNA tecnico dello Spider è la materializzazione del sogno di ogni progettista: un corpo vettura compatto e leggerissimo, con le masse concentrate all’interno del passo che permettono inserimenti in curva fulminei; la trazione posteriore con differenziale autobloccante meccanico di serie, garantisce un’agilità da primato e altissime accelerazioni laterali anche nelle curve più impegnative.”

La vitalità dell’auto è generata da un’unità quattro cilindri 1.4 turbo arricchita da tecnologia MultiAir, legata a un cambio manuale sei marce o in alternativa uno automatico Sequenziale Sportivo Esseesse, capace di trasmettere 170 cavalli (124 cavalli per litro) e 250 Nm di coppia. In base alle caratteristiche complessive, lo scatto sino a 100 km/h è completato in 6,8 secondi, mentre la punta massima di velocità ammonta a 232 km/h. Tra le caratteristiche segnalate, oltre a un assetto calibrato per favorire una accentuata stabilità durante le fasi di arresto e in curva; anche una sterzata servoassistita, pensata per offrire una risposta di tipo sportivo, terminali di scarico Record Monza con sistema dual mode, sospensioni a quadrilatero alto anteriormente e multilink a 5 bracci nella zona posteriore e un prestazionale impianto frenante.
Il peso risulta contenuto a 1060 kg e il rapporto peso/potenza di 6,2 kg/cv, da quanto segnalato, che, assieme alla disposizione del motore dietro l’asse anteriore, rappresentano altri fattori cruciali sul piano delle performance.

Video: Officine Abarth

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. lucfont80

    30 Agosto 2016 at 10:21

    Un trionfo firmato Abarth <3 <3 <3

Articoli correlati