Subaru BRZ: trionfo alla 1000 km di Suzuka in classe GT300

Subaru BRZ: trionfo alla 1000 km di Suzuka in classe GT300

L'impresa del team R&D Sport con i piloti Takuto Iguchi e Hideki Yamauchi

Subaru BRZ - Nella quinta gara stagionale del campionato giapponese Super GT, la vettura del team R&D Sport trionfa alla 45^ edizione della 1000 km di Suzuka nella classe GT300. A portarla al successo: Takuto Iguchi e Hideki Yamauchi.
Subaru BRZ: trionfo alla 1000 km di Suzuka in classe GT300

La 45^ edizione della 1000 km di Suzuka nonchè quinta gara stagionale del campionato giapponese Super GT che si è disputata ieri (domenica 28 agosto), ha visto la vittoria della Lexus RC F del Team Zent in classe GT500 mentre nella classe GT300 la vittoria è stata conquistata dalla Subaru BRZ del team R&D Sport con i piloti Takuto Iguchi e Hideki Yamauchi, portando a casa il primo successo stagionale. Da sottolineare che il modello ha centrato la sua seconda vittoria dopo quella ottenuta nel 2013 nella medesima classe, ricordando che il suo debutto avvenne nella stagione precedente (2012).

Durante la gara, la pioggia intermittente, ha costretto i vari team a rivedere le proprie strategie nell’arco dei 173 giri previsti. La Subaru è scattata dalla quarta posizione e subito dopo pochi giri si è ritrovata a tu per tu nel duello valevole per la prima posizione contro la gemella Toyota GT86 #18 del Team Up Garage, ricordando che quest’ultima è stata leader per una buona parte della prima metà di gara. Al giro 89/173, un incidente da parte della Lotus Evora ha rimescolato le carte in tavola con l’introduzione della safety car, rimasta in pista fino al termine del giro 92/173.

Al giro 110/173 la BRZ si prende la leadership nella propria classe, dopo il pit stop della Toyota Prius GT #31 del team apr Racing, ma le posizioni continuano ad alternarsi; nel frattempo iniziano a cadere le prime gocce d’acqua. Quando mancano 39 giri al termine (giro 134/173) la vettura del R&D Sport torna davanti a seguito dei pit stop della GT86 #18 e della Prius #31.

Solo al giro 158/173 la vettura può pensare di imbattersi verso la vittoria con un vantaggio di una sosta sulla Toyota #18 (che successivamente verrà superata sia dalla Toyota Prius che dalla Nissan GT-R #0 del team Gainer) con un gap di oltre 10 secondi, utili per gestire il vantaggio nonostante il ritorno repentino della pioggia a 3 giri dal termine.

La prossima gara si terrà sull’asfalto del Chang International Circuit di Buriram, in Thailandia, domenica 9 ottobre.

Foto: Subaru

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati