Ferrari 126 C2: la monoposto dell’indimenticabile Gilles torna a ruggire a Spa [VIDEO]

Ferrari 126 C2: la monoposto dell’indimenticabile Gilles torna a ruggire a Spa [VIDEO]

L'ultima vettura del grande “Aviatore”

Ferrari 126 C2 di Gilles Villeneuve – Durante un evento, il tracciato di Spa-Francorchamps diventa il suggestivo teatro d'esibizione per la monoposto che fu affidata al mitico pilota canadese nella stagione del 1982
Ferrari 126 C2: la monoposto dell’indimenticabile Gilles torna a ruggire a Spa [VIDEO]

Acuti, che appaiono distanti da quelli delle attuali monoposto di Formula 1, destano l’aria con forza sempre più vorticosa. Anche il vento sembra tacere di fronte a questo spettacolo. Ad ogni passaggio, ogni cambio di marcia, ogni accelerazione, sono abbinati un sospiro, un ricordo, un omaggio. Corre di nuovo veloce la Ferrari 126 C2. Era la vettura del grande Gilles Villeneuve e lo resterà per sempre.

È una delle grandi regine del passato, facente parte della vittoriosa serie 126 concepita dal Cavallino Rampante tra il 1980 e il 1984. Alimentò la bacheca dei primati di Maranello con 10 successi e 10 pole position. Purtroppo è anche legata alla stagione in cui scomparve il grande pilota canadese, noto per il suo funambolismo su pista e tanto amato dai tifosi ferraristi. Chi non lo ha conosciuto, ne rimane affascinato osservando le immagini di repertorio delle sue gare. Ancora oggi il confronto con il francese Renè Arnoux al Gran Premio di Francia del 1979, disputato a Digione, resta “il duello” per eccellenza nella storia della Formula 1.

La Ferrari 126 C2 risulterà competitiva nella stagione ’82 anche affidata a Patrick Tambay e Mario Andretti, che andranno a sostituire il compianto Gilles e l’infortunato Didier Pironi. Un grave incidente al GP di Germania fermò le ambizioni da titolo mondiale del francese. In quella stagione, il Cavallino riuscì comunque a ottenere il primo posto della Classifica Costruttori, grazie alle qualità prestazionale di una vettura basata su un telaio monoscocca, realizzato a nido d’ape, con materiale base Hexce e anche alluminio e carbonio.
Dotata di sospensioni indipendenti e potenti freni a disco a elevatissime prestazioni, la 126 C2 è spinta da un motore 1.5 V6 con bancate divergenti 120°, disposto nella zona posteriore in modo longitudinale e arricchito di due turbocompressori oltre all’iniezione indiretta elettronica Lucas-Ferrari. Un propulsore capace di spigionare una potenza massima di 580 cavalli (426 kW) a 11.000 giri/min.

Ricordiamo che potete seguire il GP di Monza anche attraverso il nostro portale dedicato sulla Formula 1, tramite una diretta scritta sulla gara ospitata all’Autodromo Nazionale, arricchita con una tabella dei tempi. Di seguito il video proposto da Gumbal.

Video: Gumbal

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati