WP_Post Object ( [ID] => 304908 [post_author] => 24 [post_date] => 2016-09-05 13:05:41 [post_date_gmt] => 2016-09-05 11:05:41 [post_content] => Il modello più importante di Skoda negli ultimi anni ha debuttato la scorsa settimana in evento speciale a Berlino. Ovviamente stiamo parlando del primo SUV a 7 posti del marchio ceco, il Kodiaq, che vedremo in anteprima tra poche settimane al Salone di Parigi prima che faccia il suo ingresso sul mercato nei primi mesi del prossimo anno, con un prezzo di partenza che, in attesa di notizie ufficiali, si vocifera possa essere intorno ai 27.300 euro. Come per ogni modello del Gruppo Volkswagen, anche la Skoda Kodiaq avrà una variegata gamma di motorizzazioni che comprendono i benzina TSI 1.4 e 2.0 e il diesel TDI 2.0 in due livelli di potenza: 150 e 190 CV. Ma a quanto pare l'offerta del nuovo SUV non si esaurirà qui. La rivista inglese AutoExpress riporta del futuro lancio di una variante più performante e sportiva del Kodiaq, indiscrezione confermata da Christian Struber, responsabile Ricerca e Sviluppo di Skoda, che durante l'evento di Berlino ha dichiarato che una versione "hard" del nuovo SUV è già in fase di sviluppo, con la chiara intenzione di voler assicurare maggiori prestazioni al Kodiaq. Stuber ha poi precisato che il motore di questa nuove versione, personalmente testata da lui, è un diesel, alludendo al fatto che Skoda possa optare per il propulsore biturbo diesel TDI da 2.0 litri che sviluppa 240 CV, ovvero il massimo che possa offrire in tal senso Volkswagen per i suoi SUV. Quasi certamente, se riceverà il semaforo verde per la produzione, la Skoda Kodiaq biturbo TDI 2.0 sarà offerta esclusivamente con il cambio automatico DSG a doppia frizione e con il sistema di trazione integrale per gestire al meglio la coppia massima di 500 Nm garantita dal motore biturbo diesel di Volkswagen. Inoltre, sempre alla presentazione di Berlino, il CEO di Skoda, Bernhard Maier, ha anticipato che il Kodiaq presto amplierà la propria gamma con una serie di allestimenti aggiuntivi, come Sportline e Scout, già ampiamente collaudati in altri modelli del marchio boemo. [post_title] => Skoda Kodiaq: presto arriverà il motore biturbo 2.0 TDI [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => skoda-kodiaq-presto-arrivera-il-motore-biturbo-2-0-tdi [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-09-05 13:05:41 [post_modified_gmt] => 2016-09-05 11:05:41 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=304908 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Skoda Kodiaq: presto arriverà il motore biturbo 2.0 TDI

Si lavora già a una versione ad alte prestazioni

Skoda Kodiaq - Dopo l'anteprima di Berlino, la Skoda Kodiaq guarda già avanti aprendo le porte al probabile arrivo di una versione high-performance del nuovo SUV ceco che potrebbe equipaggiarsi con il motore biturbo TDI 2.0 litri da 240 CV e 500 Nm di coppia massima.
Skoda Kodiaq: presto arriverà il motore biturbo 2.0 TDI

Il modello più importante di Skoda negli ultimi anni ha debuttato la scorsa settimana in evento speciale a Berlino. Ovviamente stiamo parlando del primo SUV a 7 posti del marchio ceco, il Kodiaq, che vedremo in anteprima tra poche settimane al Salone di Parigi prima che faccia il suo ingresso sul mercato nei primi mesi del prossimo anno, con un prezzo di partenza che, in attesa di notizie ufficiali, si vocifera possa essere intorno ai 27.300 euro.

Come per ogni modello del Gruppo Volkswagen, anche la Skoda Kodiaq avrà una variegata gamma di motorizzazioni che comprendono i benzina TSI 1.4 e 2.0 e il diesel TDI 2.0 in due livelli di potenza: 150 e 190 CV. Ma a quanto pare l’offerta del nuovo SUV non si esaurirà qui.

La rivista inglese AutoExpress riporta del futuro lancio di una variante più performante e sportiva del Kodiaq, indiscrezione confermata da Christian Struber, responsabile Ricerca e Sviluppo di Skoda, che durante l’evento di Berlino ha dichiarato che una versione “hard” del nuovo SUV è già in fase di sviluppo, con la chiara intenzione di voler assicurare maggiori prestazioni al Kodiaq.

Stuber ha poi precisato che il motore di questa nuove versione, personalmente testata da lui, è un diesel, alludendo al fatto che Skoda possa optare per il propulsore biturbo diesel TDI da 2.0 litri che sviluppa 240 CV, ovvero il massimo che possa offrire in tal senso Volkswagen per i suoi SUV.

Quasi certamente, se riceverà il semaforo verde per la produzione, la Skoda Kodiaq biturbo TDI 2.0 sarà offerta esclusivamente con il cambio automatico DSG a doppia frizione e con il sistema di trazione integrale per gestire al meglio la coppia massima di 500 Nm garantita dal motore biturbo diesel di Volkswagen.

Inoltre, sempre alla presentazione di Berlino, il CEO di Skoda, Bernhard Maier, ha anticipato che il Kodiaq presto amplierà la propria gamma con una serie di allestimenti aggiuntivi, come Sportline e Scout, già ampiamente collaudati in altri modelli del marchio boemo.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Max

    16 Aprile 2017 at 07:53

    La 150 cv. è fiacca. Sarebbe stato meglio dare una ventiva di cv in più che fare un biturbo da 240 che interesserà pochissime persone. In alternativa perché no un 190 cv 2 ruote motrici ?

Articoli correlati