Nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid: un concetto di scintillante dinamismo [FOTO]

Attesa al Salone di Parigi 2016

Nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid – La casa tedesca introduce la versione ibrida plug-in dell'evoluta berlina di ampie dimensioni

Una scossa elettrizzante che accentua la sportività. La nuova Porsche Pabamera 4 E-Hybrid arricchisce la gamma della rinnovata berlina tedesca, grazie a una formula innovativa che associa le qualità della combustione tradizionale, alla reattività della potenza elettrica.

Le forme della vettura sono quelle già note, muscolose, filanti con gruppi ottici arricchiti di tecnologia LED dal design curatissimo, oltre a interni ampi e funzionali. Solo alcuni dettagli segnalati dalla scritta E-Hybrid e dalla colorazione sgargiante delle pinze frenanti, assieme a un altro vano celato da una copertura sulla zona posteriore della fiancata sinistra, tradiscono la natura innovativa della vettura. Un’auto dotata di un’architettura ibrida plug-in che, oltre a proporre una spinta energica, 462 cavalli complessivi (340 kW) e 700 Nm di coppia, esterna anche una marcata efficienza secondo quanto comunicato: un consumo di 2,5 l/100 km ed emissioni di CO2 pari a 56 g/km.

La combinazione sinergica di un’unità V6 da 2.9 litri da 330 cavalli (243 kW) e 450 Nm di coppia e un motore elettrico da 100 kW, ovvero 136 cavalli e 400 Nm di coppia immediatamente disponibile e costante, rappresentano un “modulo ibrido” considerando quanto già fatto con la più spumeggiante 918 Spyder, assieme a una innovativa trasmissione doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) otto marce, dalla spiccata rapidità. Sommate le varie caratteristiche del modello, compresa la segnalata trazione integrale, lo scatto è racchiuso in 4,6 secondi con Pacchetto Sport Chrono, mentre il picco massimo di velocità ammonta a 278 km/h. La parte elettrica consente di percorre 50 km senza alcun tipo di emissione, toccando una velocità massima di 140 km/h. L’avvio è di tipo elettrico “E-Power”, e il gruppo batteria ad alta tensione si può ricaricare in meno di sei ore, 5,8, tramite una presa da 230 V e 10 Ampere (A), o più velocemente tramite l’opzionale sistema on board da 7,2 kW ed una presa da 230 V e 32 A in meno di quattro, cioè 3,6 ore complessive.

Tra le altre caratteristiche, si sottolinea la spiccata tecnologia del Porsche Advanced Cockpit che annovera strumentazione digitale, analogica e indicazioni anche sul sistema ibrido; varie modalità “Hybrid Auto”, “E-Hold”, “E-Charge” sino alle più spumeggianti “Sport” e “Sport Plus” e un nuovo sistema infotainment Porsche Communication Management (PCM) impreziosito anche dalle funzionalità remote di Porsche Connect. Si parte da 111.522,01 Euro IVA inclusa, e in Italia è già attiva la fase di ordini.

Foto: Porsche

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati