WP_Post Object ( [ID] => 313668 [post_author] => 40 [post_date] => 2016-09-23 15:54:35 [post_date_gmt] => 2016-09-23 13:54:35 [post_content] => Assetto sportivo, alettone fisso, cerchi da 19 pollici e altri dettagli, accentuano l'innata sportività dell'Audi TT in questa speciale veste S line competition. Proposta dall'inizio del prossimo anno in versione coupé e Roadster, questa particolare TT è spinta da un propulsore 2.0 TFSI da 230 cavalli, e l'autovettura oltre che in versione dotata di trazione anteriore e cambio manuale sei rapporti o automatico S tronic, è disponibile anche con la stessa trasmissione automatica ma anche con trazione quattro. L'aspetto esterno è caratterizzato dal single frame caratteristico del recente corso stilistico di Audi oltre a una “lama aerodinamica”, e la carrozzeria può essere rivestita di bianco ghiaccio o con il nuovo blu arale, in grigio nano e rosso tango; mentre le calotte degli specchi esterni, l’inserto del diffusore e il caratteristico alettone posteriore in posizione fissa sono in tinta scura a contrasto. Anche le mascherine dei terminali sono sottolineate da cromature oscure. Così come è nera anche la capote della TT Roadster S line competition. La versione Edition di serie annovera anche un impianto frenante con pinze dipinte di rosso e cerchi Blade da 19 pollici a cinque razze in nero lucido, che calzano gomme di dimensioni 245/35. L'abitacolo è caratterizzato da rivestimenti che associano ricercatezza e grinta, considerando che sia i sedili sportivi S dotati di fianchetti contenitivi, che possono anche essere equipaggiati con una regolazione pneumatica su richiesta, sia i braccioli delle porte possono essere avvolti in Alcantara e pelle, ma si può propendere anche per la pelle Nappa. Di serie anche dei supporti lombari regolabili elettricamente. Gli interni sono arricchiti poi anche di toni metallici grazie a dettagli in grigio ardesia cromato, particolari in alluminio spazzolato, mentre la plancia è dotata di una imbottitura morbida a nido d'ape, ricalcando quanto fatto sulla TTS e si notano anche cuciture grigie contrastanti con il colore imperante. Incluso anche un volante sportivo S line con i tasti “View” collegati all'innovativo Audi virtual cockpit, presente sempre di serie, che sul modello Edition oltre alla classica modalità “Infotainment” prevede un quadro Sport-Screen, caratterizzato da una schermata occupata centralmente dal contagiri e con il tachimetro integrato. Ritornando sulla meccanica, i modelli TT S line competition risultano più bassi di dieci millimetri rispetto a una versione tradizionale, in base a una taratura più rigida d'assetto. Per avere prestazioni più pronunciate o pacate, inoltre, c'è anche il dispositivo Audi drive select, che consente una selezione tra le varie modalità auto, comfort, dynamic, efficiency e individual, in base alle preferenze dell'automobilista. [post_title] => Audi TT S line competition: look più grintoso, cuore votato alle emozioni [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => audi-tt-s-line-competition-look-piu-grintoso-cuore-votato-alle-emozioni-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-09-23 15:54:35 [post_modified_gmt] => 2016-09-23 13:54:35 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=313668 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Audi TT S line competition: look più grintoso, cuore votato alle emozioni [FOTO]

Dettagli sportivi e un propulsore TFSI da 230 cavalli

Audi TT S line competition – Accessibile in Italia dall'inizio del prossimo anno, questa versione speciale è caratterizzata da una dotazione spiccatamente sportiva e contenuti tecnologici innovativi

Assetto sportivo, alettone fisso, cerchi da 19 pollici e altri dettagli, accentuano l’innata sportività dell’Audi TT in questa speciale veste S line competition.

Proposta dall’inizio del prossimo anno in versione coupé e Roadster, questa particolare TT è spinta da un propulsore 2.0 TFSI da 230 cavalli, e l’autovettura oltre che in versione dotata di trazione anteriore e cambio manuale sei rapporti o automatico S tronic, è disponibile anche con la stessa trasmissione automatica ma anche con trazione quattro.

L’aspetto esterno è caratterizzato dal single frame caratteristico del recente corso stilistico di Audi oltre a una “lama aerodinamica”, e la carrozzeria può essere rivestita di bianco ghiaccio o con il nuovo blu arale, in grigio nano e rosso tango; mentre le calotte degli specchi esterni, l’inserto del diffusore e il caratteristico alettone posteriore in posizione fissa sono in tinta scura a contrasto. Anche le mascherine dei terminali sono sottolineate da cromature oscure. Così come è nera anche la capote della TT Roadster S line competition.
La versione Edition di serie annovera anche un impianto frenante con pinze dipinte di rosso e cerchi Blade da 19 pollici a cinque razze in nero lucido, che calzano gomme di dimensioni 245/35.

L’abitacolo è caratterizzato da rivestimenti che associano ricercatezza e grinta, considerando che sia i sedili sportivi S dotati di fianchetti contenitivi, che possono anche essere equipaggiati con una regolazione pneumatica su richiesta, sia i braccioli delle porte possono essere avvolti in Alcantara e pelle, ma si può propendere anche per la pelle Nappa. Di serie anche dei supporti lombari regolabili elettricamente. Gli interni sono arricchiti poi anche di toni metallici grazie a dettagli in grigio ardesia cromato, particolari in alluminio spazzolato, mentre la plancia è dotata di una imbottitura morbida a nido d’ape, ricalcando quanto fatto sulla TTS e si notano anche cuciture grigie contrastanti con il colore imperante.
Incluso anche un volante sportivo S line con i tasti “View” collegati all’innovativo Audi virtual cockpit, presente sempre di serie, che sul modello Edition oltre alla classica modalità “Infotainment” prevede un quadro Sport-Screen, caratterizzato da una schermata occupata centralmente dal contagiri e con il tachimetro integrato.

Ritornando sulla meccanica, i modelli TT S line competition risultano più bassi di dieci millimetri rispetto a una versione tradizionale, in base a una taratura più rigida d’assetto. Per avere prestazioni più pronunciate o pacate, inoltre, c’è anche il dispositivo Audi drive select, che consente una selezione tra le varie modalità auto, comfort, dynamic, efficiency e individual, in base alle preferenze dell’automobilista.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati