Matteo Renzi fa visita alla Lamborghini e si mette alla guida della Huracan Spyder

Matteo Renzi fa visita alla Lamborghini e si mette alla guida della Huracan Spyder

L'ad Domenicali ha accolto il Premier a Sant'Agata Bolognese

Renzi visita la Lamborghini - Il Premier Matteo Renzi ha visitato la Lamborghini in un momento importante per il costruttore emiliano che sta ampliando il sito produttivo in vista dell'arrivo dell'inedito SUV Urus. Il Presidente del Consiglio, accolto dall'ad Domenicali, ha colto l'occasione per un giro al volante della Huracan Spyder.
Matteo Renzi fa visita alla Lamborghini e si mette alla guida della Huracan Spyder

Un paio di giorni fa il Presidente del Consiglio Matteo Renzi è stato in visita alla Lamborghini, nello stabilimento di Sant’Agata Bolognese, in un momento importante per la Casa del Toro che sta ampliando la produzione in vista dell’arrivo del nuovo SUV Urus che sarà lanciato sui mercati di tutto il mondo nel 2018. 

A fare gli onori di casa in Lamborghini è stato l’amministratore delegato Stefano Domenicali che, insieme ai suoi collaboratori più stretti, ha accolto il Premier. Renzi ha visitato le linee produttive che oggi danno vita ai modelli Huracan e Aventador, e che sta per essere ampliato per lasciare spazio anche al nuovo modello di Lamborghini.

I vertici della Casa di Sant’Agata Bolognese hanno illustrato a Renzi l’ampio piano di espansione che prevede la costruzione di un nuovo polo produttivo di 70.000 metri quadri dove verrà costruita la Lamborghini Urus. Nella nuova area produttiva sorgeranno un nuovo stabilimento, un nuovo centro logistico, una pista per i test e diversi altri reparti dedicati ad attività di ricerca e sviluppo.

A tal proposito Domenicali ha dichiarato: “Lamborghini vive oggi un fortissimo cambiamento. Si avvia a uno straordinario ciclo di crescita, grazie al progetto industriale del nuovo SUV, che vedrà la luce a Sant’Agata Bolognese. Tutto questo è stato reso possibile grazie alle sinergie tecniche e industriali del nostro Gruppo e al rilevante sostegno del Governo e della Regione Emilia Romagna. Questa iniziativa è espressione significativa di un nuovo modo di fare le cose insieme, grazie alla collaborazione tra Istituzioni, Sindacato e Impresa, tra esperienze e responsabilità diverse. Un modo che rappresenta un’ esperienza utile a creare fiducia nel futuro, a stimolare altri esempi virtuosi e innalzare il livello di competitività del nostro Paese”.

Nell’occasione della sua visita Matteo Renzi ha anche potuto provare le brezza di mettersi alla guida di una delle supercar del Toro. Così accompagnato al suo fianco da Domenicali, il Premier ha provato la Huracan Spyder, spettacolare roadster del Toro equipaggiata con il motore V10 di 5.2 litri che sviluppa una potenza di 610 CV e 560 Nm di coppia massima, capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e di sfrecciare fino ad una velocità massima di 324 km/h.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    2 commenti

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati