Subaru Eyesight, TEST DRIVE del nuovo sistema di sicurezza delle Pleiadi [FOTO E VIDEO]

Location d'eccezione: il Decumano dell'EXPO di Milano

Abbiamo provato il nuovo sistema Eyesight, ora di serie su tutte le Subaru Levorg, su una "lista" d'eccezione: il Decumano dell'area che ospitò l'EXPO di Milano. Scoprite cosa ne pensiamo

“La sicurezza non è un optional”. Questo il motto di Subaru introducendo Eyesight già di serie su Subaru Levorg, un sistema dotato di stereocamera ad alto contrasto in grado di assicurare una maggior sicurezza durante la guida.
Eyesight non è un sistema di guida autonoma e quindi non sostituisce chi guida, lo aiuta però ad evitare incidenti e, nei casi peggiori, a ridurne la gravità.

Eyesight è dotato di una stereocamera a colori capace di riconoscere gli ostacoli e la loro distanza, diversamente da altri brand che utilizzano dei radar per il riconoscimento della profondità. I tecnici Subaru ci hanno assicurato che Eyesight funziona meglio dei sistemi convenzionali evitando gli errori dovuti al radar, può capitare infatti che in curve strette il guard rail venga riconosciuto come ostacolo e freni la vettura inutilmente. Altro motivo importante che ha convinto i tecnici giapponesi a non dotare la vettura di radar, è il danno che quest’ ultimo subirebbe nel caso di un incidente. Il costo della sostituzione andrebbe ben oltre i 1000 euro, mentre le 2 videocamere di Eyesight sono staccate dal parabrezza per evitare gli urti.

Eyesight “vede” fino a 110m di profondità con un angolo di 35 gradi, ma attenzione agli ostacoli troppo vicini e coperti dal nostro cofano i quali, data la mancanza del radar, potrebbero non essere visti dalle videocamere.
Il sistema Eyesight è dotato di 7 dispositivi i quali hanno permesso a Levorg di essere premiata a pieni voti da ADAC, EURONCAP e IIHS-HLDI.

Eyesight “aggancia” i probabili ostacoli davanti a noi come vetture, motociclette, biciclette o pedoni avvisandoci grazie ad un led verde riflesso nel parabrezza, il quale cambia colore passando da giallo a rosso per indicarci il livello di pericolosità. Grazie alla rilevazione delle vetture davanti a noi, il sistema ci avvisa se ci avviciniamo troppo e frena nel caso si rischi una collisione, funzionando alla perfezione fino a 50 km/h.
Eyesight riconosce anche il tipico ondeggiamento che la vettura assume quando chi guida si sta addormentando, allertandolo. Molto utile la funzione che evita i tamponamenti durante le ripartenze, nel caso ci trovassimo ad un incrocio e avanzassimo cercando di immetterci guardando le auto che sopraggiungono, se eyesight rileva che la vettura antecedente a noi non è partita, frena evitando il tamponamento.

Grazie alla stereocamera, verremo avvisati acusticamente nel caso di una invasione di carreggiata e riportati all’ interno di essa attraverso una correzione automatica del volante.

Il cruise control adattivo mantiene la velocità lasciandoci scegliere quanta distanza mantenere tra noi e la vettura che ci precede ed è possibile lasciare che l’ auto corregga la traiettoria durante un percorso in autostrada.
I tecnici Subaru ci hanno spiegato anche i limiti di questo sistema, oltre al difetto fisico delle videocamere che non riescono a vedere gli ostacoli posti esattamente sotto al cofano, Eyesight potrebbe riscontrare dei problemi su superfici molto bianche. Altri problemi possono essere riscontrati su veicoli con forme molto strane, ad esempio dei tir con rimorchi vuoti e molto bassi, o ancora il riflesso di qualche nostro oggetto poggiato sul cruscotto potrebbe infastidire la stereocamera, compromettendone l’ efficacia o infine una forte inclinazione del veicolo.

In sintesi: siamo convinti che Eyesight aumenti la sicurezza del veicolo e di chi ne è a bordo ma, non essendo infallibile come ogni sistema sul mercato, è bene non affidarsi completamente ad esso. Rimane comunque un ottimo dispositivo che ci affaccia sulla mobilità del futuro.

Nuova Volkswagen Polo Da 119 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati