WP_Post Object ( [ID] => 316322 [post_author] => 52 [post_date] => 2016-09-29 11:22:14 [post_date_gmt] => 2016-09-29 09:22:14 [post_content] => La casa coreana è una delle grandi protagonisti al Salone di Parigi 2016, con ampie novità riguardo i propri modello, in primis la i30, giunta alla terza generazione, e della RN30 Concept, la versione ad alte prestazioni dotata di un motore sovralimentato. Non poteva mancare di certo la i20 WRC 2017, ovvero la vettura con cui la casa darà l'assalto del Mondiale Rally il prossimo anno, dove cambieranno i regolamenti, con delle nuove entrate anche in termini di costruttori. A Parigi, la divisione sportiva Hyundai Motorsport, molto più europea che coreana (la sede è a Alzenau, Germania), ha presentato il prototipo della i20 WRC 2017, ancora in chiave sperimentale, che anticipa la versione definitiva che debutterà il prossimo anno, esattamente il 20 gennaio con la prima storica tappa a Monte Carlo. Costruita in base ai nuovi regolamenti FIA, la vettura ottiene un incremento nell'aerodinamica, con il nuovo paraurti e l'estensione dell'ala posteriore, assieme al nuovo profilo estrattore, mostrato qualche giorno fa durante i test condotti in Spagna da Kevin Abbring. Il nuovo peso minimo imposto dalla FIA è di 1.175 kg, rispetto ai 1.200 attuali. Il motore 1.6 turbo eroga una potenza di 380 CV, con la flangia che passa da 33 a 36 mm. La pressione di sovralimentazione sarà fino a 2,5 bar e il controllo elettronico del differenziale sarà consentito. L'omologazione è prevista per il 1 novembre, dopo quella data non sarà più possibile apportare dei cambiamenti sull'auto, se non sotto il via libera disposto dalla FIA. [post_title] => Hyundai i20 WRC 2017 al Salone di Parigi 2016: il prototipo che precede la versione definitiva [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => hyundai-i20-wrc-2017-al-salone-di-parigi-2016-il-prototipo-che-precede-la-versione-definitiva-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-09-29 11:22:14 [post_modified_gmt] => 2016-09-29 09:22:14 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=316322 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Hyundai i20 WRC 2017 al Salone di Parigi 2016: il prototipo che precede la versione definitiva [FOTO]

Debutterà al Rally di Monte Carlo 2017

Hyundai i20 WRC 2017 - A Parigi è stato mostrato il prototipo che anticipa la versione definitiva che debutterà al Rally di Monte Carlo 2017. Nuova aerodinamica con un peso minimo di 1.175 kg, il motore 1.6 turbo eroga 380 CV.

La casa coreana è una delle grandi protagonisti al Salone di Parigi 2016, con ampie novità riguardo i propri modello, in primis la i30, giunta alla terza generazione, e della RN30 Concept, la versione ad alte prestazioni dotata di un motore sovralimentato. Non poteva mancare di certo la i20 WRC 2017, ovvero la vettura con cui la casa darà l’assalto del Mondiale Rally il prossimo anno, dove cambieranno i regolamenti, con delle nuove entrate anche in termini di costruttori.

A Parigi, la divisione sportiva Hyundai Motorsport, molto più europea che coreana (la sede è a Alzenau, Germania), ha presentato il prototipo della i20 WRC 2017, ancora in chiave sperimentale, che anticipa la versione definitiva che debutterà il prossimo anno, esattamente il 20 gennaio con la prima storica tappa a Monte Carlo.

Costruita in base ai nuovi regolamenti FIA, la vettura ottiene un incremento nell’aerodinamica, con il nuovo paraurti e l’estensione dell’ala posteriore, assieme al nuovo profilo estrattore, mostrato qualche giorno fa durante i test condotti in Spagna da Kevin Abbring.

Il nuovo peso minimo imposto dalla FIA è di 1.175 kg, rispetto ai 1.200 attuali. Il motore 1.6 turbo eroga una potenza di 380 CV, con la flangia che passa da 33 a 36 mm. La pressione di sovralimentazione sarà fino a 2,5 bar e il controllo elettronico del differenziale sarà consentito. L’omologazione è prevista per il 1 novembre, dopo quella data non sarà più possibile apportare dei cambiamenti sull’auto, se non sotto il via libera disposto dalla FIA.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati