WP_Post Object ( [ID] => 319794 [post_author] => 52 [post_date] => 2016-10-01 13:08:20 [post_date_gmt] => 2016-10-01 11:08:20 [post_content] => Le piogge torrenziali possono presentare un pericolo per gli automobilisti, anche per i più esperti, mettendo in serio pericolo la propria incolumità e quelli degli altri, a causa degli eventi meteorologici che negli ultimi periodi si sono intensificati nella zona europea. Per far fronte a questi fenomeni, la Ford mette a disposizione la tecnologia Weather-Dependent Lighting, adeguando il fascio luminoso dei fari a seconda delle condizioni meteo. Accorciando e allargando il fascio luminoso, la carreggiata subirà una maggiore illuminazione per salvaguardare pedoni e ci ciclisti ai lati della strada, riducendo i riflessi della superficie stradale durante l'arrivo di altri veicoli. Il sistema, integrato ai fari frontali adattivi, si attiva tramite il movimento dei tergicristalli, alle condizioni della luce ambientale e alla velocità di guida. Thorsten Warwel, Manager Lighting, Ford Europa: “Molti automobilisti avranno sperimentato la così detta 'bomba d’acqua’, un acquazzone improvviso che può in pochi istanti trasformare in una complicata impresa anche la semplice osservanza della segnaletica orizzontale. Ford già offriva sulla propria gamma i fari e i tergicristalli automatici che si attivavano grazie alle rilevazioni di un sensore luce e un sensore pioggia. Ora, la tecnologia Weather-Dependent Lighting aiuta il conducente ad affrontare condizioni di guida ancora più complicate.” Il sistema regola in maniera automatica l'angolo e l'intensità del fascio luminoso, basandosi sulle condizioni di guida. Per una migliore visibilità in autostrada, il fascio sarà più allungato e profondo, mentre in curva sarà più sarà più largo e si indirizzerà verso la direzione intrapresa dallo sterzo. La tecnologia Adaptive Front Lighting è disponibile sui modelli dotati di fari bi-xeno, tra cui C-MAX e C-Max7, Focus e Kuga, oppure di Dynamic LED Headlights, tra cui Edge, Mondeo, S-MAX e Galaxy. I Glare-Free Highbeam, gli abbaglianti in grado di non accecare gli altri conducenti, sono inclusi nelle sofisticate tecnologie di illuminazione Ford, disponibile su Edge, S-MAX e Galaxy. Qualora sopraggiungesse un'auto in direzione opposta, il sistema aiuta i conducenti nell’uso dei fari abbaglianti bloccando solo quei raggi del fascio luminoso. [post_title] => Ford, Weather-Dependent Lighting: i fari adattivi che lanciano la sfida alle piogge torrenziali [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ford-weather-dependent-lighting-i-fari-adattivi-che-lanciano-la-sfida-alle-piogge-torrenziali [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-10-01 13:08:20 [post_modified_gmt] => 2016-10-01 11:08:20 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=319794 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ford, Weather-Dependent Lighting: i fari adattivi che lanciano la sfida alle piogge torrenziali

Tecnologia di supporto per le condizioni di guida complicate

Ford - Weather-Dependent Lighting, la nuova tecnologia di illuminazione che adegua il fascio luminoso dei fari basandosi sulle condizioni meteo, fornendo un ampio supporto ai conducenti nell'illuminazione della strada qualora le condizioni peggiorassero. Il sistema è integrato all'interno dei fari frontali adattivi.
Ford, Weather-Dependent Lighting: i fari adattivi che lanciano la sfida alle piogge torrenziali

Le piogge torrenziali possono presentare un pericolo per gli automobilisti, anche per i più esperti, mettendo in serio pericolo la propria incolumità e quelli degli altri, a causa degli eventi meteorologici che negli ultimi periodi si sono intensificati nella zona europea. Per far fronte a questi fenomeni, la Ford mette a disposizione la tecnologia Weather-Dependent Lighting, adeguando il fascio luminoso dei fari a seconda delle condizioni meteo.

Accorciando e allargando il fascio luminoso, la carreggiata subirà una maggiore illuminazione per salvaguardare pedoni e ci ciclisti ai lati della strada, riducendo i riflessi della superficie stradale durante l’arrivo di altri veicoli. Il sistema, integrato ai fari frontali adattivi, si attiva tramite il movimento dei tergicristalli, alle condizioni della luce ambientale e alla velocità di guida.

Thorsten Warwel, Manager Lighting, Ford Europa: “Molti automobilisti avranno sperimentato la così detta ‘bomba d’acqua’, un acquazzone improvviso che può in pochi istanti trasformare in una complicata impresa anche la semplice osservanza della segnaletica orizzontale. Ford già offriva sulla propria gamma i fari e i tergicristalli automatici che si attivavano grazie alle rilevazioni di un sensore luce e un sensore pioggia. Ora, la tecnologia Weather-Dependent Lighting aiuta il conducente ad affrontare condizioni di guida ancora più complicate.”

Il sistema regola in maniera automatica l’angolo e l’intensità del fascio luminoso, basandosi sulle condizioni di guida. Per una migliore visibilità in autostrada, il fascio sarà più allungato e profondo, mentre in curva sarà più sarà più largo e si indirizzerà verso la direzione intrapresa dallo sterzo. La tecnologia Adaptive Front Lighting è disponibile sui modelli dotati di fari bi-xeno, tra cui C-MAX e C-Max7, Focus e Kuga, oppure di Dynamic LED Headlights, tra cui Edge, Mondeo, S-MAX e Galaxy.

I Glare-Free Highbeam, gli abbaglianti in grado di non accecare gli altri conducenti, sono inclusi nelle sofisticate tecnologie di illuminazione Ford, disponibile su Edge, S-MAX e Galaxy. Qualora sopraggiungesse un’auto in direzione opposta, il sistema aiuta i conducenti nell’uso dei fari abbaglianti bloccando solo quei raggi del fascio luminoso.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati