WP_Post Object ( [ID] => 319718 [post_author] => 52 [post_date] => 2016-10-01 11:28:47 [post_date_gmt] => 2016-10-01 09:28:47 [post_content] => La Michelin ha presentato due tipologie di pneumatici al Salone di Parigi 2016, ciascuna rappresentante uno step ulteriore di performance, dalla lunga durata, assicurando maggior grip e sicurezza per gli automobilisti, si tratta dei CrossClimate+ e Pilot Sport 4 S. I CrossClimate+ prenderanno il posto dei vecchi CrossClimate e saranno a disposizione a partire dal mese di febbraio 2017. Ideati per i cerchi da 15 a 18 pollici, offrono prestazioni sia per il periodo estivo che per quello invernale, proseguendo con le tecnologie introdotte lo scorso anno dal precedecessore. Abili sia sugli asfalti asciutti che su quelli innevati, dal primo all'ultimo chilometro, i nuovi pneumatici racchiudono l'esperienza costruita sul campo da parte dell'azienda francese, che è in continuo sviluppo, i possessori dei CrossClimate+ non dovranno porsi il problema della sostituzione per usura precoce, viste le prestazioni su strada asciutta e con una temperatura esterna superiore a 7°C, dove uno pneumatico invernale a lungo andare si dimostra sempre meno performance, con l'innalzamento delle temperature e l'usura del battistrada. Dall'altra parte i Pilot Sport 4 S. Grazie alla tecnologia bi-compound technology, la parte esterna del battistrada è stata costruita grazie all'utilizzo di materiale ibrido, in grado di offrire grip su condizioni asciutte, mentre in quelle bagnate, grazie al materiale di silice e ed elastomeri funzionali, offrono la migliore tenuta anche in determinate condizioni. Testati anche in pista, i pneumatici, assieme alla linea Total Performance, sono il risultato di un continuo progresso, acquisito anche nel mondo delle competizioni, che partono dal Mondiale Endurance (FIA WEC) e 24 Ore di Le Mans, Mondiale Rally (FIA WRC), per poi concludere con la Formula E, compresi i test privati che avvengono durante l'anno a stretto contatto con le squadre. Sviluppati appositamente per l'esigenze dei grandi marchi e dei preparatori BMW M, Ferrari, Ford, Mercedes AMG e Porsche, la loro durata supera i 50.000 km, come stabilito dal Dekra Test Center. Disponibili con le dimensioni da 19 e 20 pollici, saranno sul mercato europeo da gennaio 2017 e da marzo negli Stati Uniti. [post_title] => Michelin: presentati i pneumatici CrossClimate+ e Pilot Sport 4 S al Salone di Parigi [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => michelin-presentati-i-pneumatici-crossclimate-e-pilot-sport-4-s-al-salone-di-parigi-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-10-01 11:28:47 [post_modified_gmt] => 2016-10-01 09:28:47 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=319718 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Michelin: presentati i pneumatici CrossClimate+ e Pilot Sport 4 S al Salone di Parigi [FOTO]

Il progresso continua all'insegna della sicurezza

La Michelin ha presentato due tipologie di pneumatici al Salone di Parigi 2016, ciascuna rappresentante uno step ulteriore di performance, dalla lunga durata, assicurando maggior grip e sicurezza per gli automobilisti, si tratta dei CrossClimate+ e Pilot Sport 4 S.

I CrossClimate+ prenderanno il posto dei vecchi CrossClimate e saranno a disposizione a partire dal mese di febbraio 2017. Ideati per i cerchi da 15 a 18 pollici, offrono prestazioni sia per il periodo estivo che per quello invernale, proseguendo con le tecnologie introdotte lo scorso anno dal precedecessore. Abili sia sugli asfalti asciutti che su quelli innevati, dal primo all’ultimo chilometro, i nuovi pneumatici racchiudono l’esperienza costruita sul campo da parte dell’azienda francese, che è in continuo sviluppo, i possessori dei CrossClimate+ non dovranno porsi il problema della sostituzione per usura precoce, viste le prestazioni su strada asciutta e con una temperatura esterna superiore a 7°C, dove uno pneumatico invernale a lungo andare si dimostra sempre meno performance, con l’innalzamento delle temperature e l’usura del battistrada.

Dall’altra parte i Pilot Sport 4 S. Grazie alla tecnologia bi-compound technology, la parte esterna del battistrada è stata costruita grazie all’utilizzo di materiale ibrido, in grado di offrire grip su condizioni asciutte, mentre in quelle bagnate, grazie al materiale di silice e ed elastomeri funzionali, offrono la migliore tenuta anche in determinate condizioni. Testati anche in pista, i pneumatici, assieme alla linea Total Performance, sono il risultato di un continuo progresso, acquisito anche nel mondo delle competizioni, che partono dal Mondiale Endurance (FIA WEC) e 24 Ore di Le Mans, Mondiale Rally (FIA WRC), per poi concludere con la Formula E, compresi i test privati che avvengono durante l’anno a stretto contatto con le squadre.

Sviluppati appositamente per l’esigenze dei grandi marchi e dei preparatori BMW M, Ferrari, Ford, Mercedes AMG e Porsche, la loro durata supera i 50.000 km, come stabilito dal Dekra Test Center. Disponibili con le dimensioni da 19 e 20 pollici, saranno sul mercato europeo da gennaio 2017 e da marzo negli Stati Uniti.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Usura pneumatici: quando sono da cambiare?

Sicurezza, consumi e prestazioni dello pneumatico, come cambiano con l’utilizzo
Gli pneumatici, essendo l’unico elemento di contatto tra la nostra auto e il manto stradale, sono anche tra i componenti