WP_Post Object ( [ID] => 319831 [post_author] => 40 [post_date] => 2016-10-02 16:29:51 [post_date_gmt] => 2016-10-02 14:29:51 [post_content] => I colori che esaltano lo stand parigino manifestano l'essenza prestazionale, raccontano la storia e il fascino di un marchio che da Settanta Anni continua a generare passione e sogni. Ferrari, al Salone di Parigi 2016, introduce due nuovi tasselli del suo lungo percorso di emozioni, portando la GTC4Lusso T, variante turbo della già nota berlina modenese, e in particolare LaFerrari Aperta, ovvero la versione scoperta della potente hypercar. Dotata dello stesso motore ibrido da 963 cavalli complessivi, composto da un poderoso V12 termico da 800 cavalli unito a una unità elettrica da 163 cavalli, la nuova LaFerrari Aperta ricoperta di una ricercata livrea scura arricchita di dettagli rossi, rappresenta l'alternativa a tetto scoperto della esclusiva coupé di Maranello, sempre in serie limitata. Il design resta complessivamente simile alla vettura a tetto fisso, mutando solo nella parte alta tra parabrezza e zona posteriore, legate da una copertura in tela o, in alternativa, una soluzione più rigida e leggera in fibra di carbonio, da quanto segnalato. Alla rassegna francese sono protagonisti anche degli esemplari della produzione modenese che sfoggiano livree celebrative in occasione dei Settanta Anni del marchio, sottolineati dalla particolare effige abbinata ai modelli. Settanta tipologie di livree firmate dal reparto Tailor Made, ispirate ad altrettanti modelli dell'esclusiva produzione. In particolare allo stand della Ferrari sono esporti una Ferrari 488 GTB nella grintosa caratterizzazione “La Schumacher”, a tributo della vittoriosa F2003 GA guidata dal sette volte campione del mondo nella stagione 2003 di Formula 1, affiancata da un'altrettanto sportiva F12berlinetta con livrea “La Stirling”, che richiama i toni dell'altrettanto mitica 250 GT Berlinetta SWB condotta al successo da Sir Stirling Moss al Tourist Trophy del 1961. Presenti poi altri esempi come una California T “La McQueen”, che richiama la veste della 250 GT Berlinetta lusso del 1963, ricevuta dal noto attore e pilota Steve McQueen dalla prima moglie Neile Adams, e due fascinosa 488 Spider in tonalità “Gioiello Verde” della vincente 365 P2 del team britannico David Piper Racing, protagonista alla Nove Ore di Kyalami nel 1965 e 1966 e al Trophée d’Auvergne di Clermont-Ferrand, e nella colorazione “La Spider” che richiama la 375MM carrozzata Pinin Farina del 1953, dotata di un suggestivo bianco tristrato e presente nell'area Tailor Made. Introdotta dalla casa anche la nuova Ferrari GTC4Lusso T, l'ampia e versatile berlina equipaggiata con la stessa unità della 488 GTB ma depotenziata, in pratica, considerando quanto segnalato, un V8 3.9 litri turbo da 620 cavalli e 760 Nm di coppia, abbinato alla sola trazione posteriore, a differenza del modello con propulsore aspirato, che vanta quattro ruote motrici. La vettura risulta capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e raggiungere una velocità massima di 320 km/h. Video: Ferrari [post_title] => Ferrari al Salone di Parigi 2016: potenza e storia con LaFerrari Aperta e le livree Tailor Made [VIDEO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ferrari-al-salone-di-parigi-2016-potenza-e-storia-con-laferrari-aperta-e-le-livree-tailor-made-video [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-10-03 12:07:48 [post_modified_gmt] => 2016-10-03 10:07:48 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=319831 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ferrari al Salone di Parigi 2016: potenza e storia con LaFerrari Aperta e le livree Tailor Made [VIDEO]

La casa del Cavallino Rampante presenta diverse novità

Ferrari al Salone di Parigi 2016 – Debutto per la versione Aperta della nota hypercar della casa modenese, affiancata dalla nuova GTC4Lussso T e da vetture rivestite con livree celebrative che omaggiano i 70 anni del marchio emiliano
Ferrari al Salone di Parigi 2016: potenza e storia con LaFerrari Aperta e le livree Tailor Made [VIDEO]

I colori che esaltano lo stand parigino manifestano l’essenza prestazionale, raccontano la storia e il fascino di un marchio che da Settanta Anni continua a generare passione e sogni. Ferrari, al Salone di Parigi 2016, introduce due nuovi tasselli del suo lungo percorso di emozioni, portando la GTC4Lusso T, variante turbo della già nota berlina modenese, e in particolare LaFerrari Aperta, ovvero la versione scoperta della potente hypercar.

Dotata dello stesso motore ibrido da 963 cavalli complessivi, composto da un poderoso V12 termico da 800 cavalli unito a una unità elettrica da 163 cavalli, la nuova LaFerrari Aperta ricoperta di una ricercata livrea scura arricchita di dettagli rossi, rappresenta l’alternativa a tetto scoperto della esclusiva coupé di Maranello, sempre in serie limitata. Il design resta complessivamente simile alla vettura a tetto fisso, mutando solo nella parte alta tra parabrezza e zona posteriore, legate da una copertura in tela o, in alternativa, una soluzione più rigida e leggera in fibra di carbonio, da quanto segnalato.

Alla rassegna francese sono protagonisti anche degli esemplari della produzione modenese che sfoggiano livree celebrative in occasione dei Settanta Anni del marchio, sottolineati dalla particolare effige abbinata ai modelli. Settanta tipologie di livree firmate dal reparto Tailor Made, ispirate ad altrettanti modelli dell’esclusiva produzione. In particolare allo stand della Ferrari sono esporti una Ferrari 488 GTB nella grintosa caratterizzazione “La Schumacher”, a tributo della vittoriosa F2003 GA guidata dal sette volte campione del mondo nella stagione 2003 di Formula 1, affiancata da un’altrettanto sportiva F12berlinetta con livrea “La Stirling”, che richiama i toni dell’altrettanto mitica 250 GT Berlinetta SWB condotta al successo da Sir Stirling Moss al Tourist Trophy del 1961. Presenti poi altri esempi come una California T “La McQueen”, che richiama la veste della 250 GT Berlinetta lusso del 1963, ricevuta dal noto attore e pilota Steve McQueen dalla prima moglie Neile Adams, e due fascinosa 488 Spider in tonalità “Gioiello Verde” della vincente 365 P2 del team britannico David Piper Racing, protagonista alla Nove Ore di Kyalami nel 1965 e 1966 e al Trophée d’Auvergne di Clermont-Ferrand, e nella colorazione “La Spider” che richiama la 375MM carrozzata Pinin Farina del 1953, dotata di un suggestivo bianco tristrato e presente nell’area Tailor Made.

Introdotta dalla casa anche la nuova Ferrari GTC4Lusso T, l’ampia e versatile berlina equipaggiata con la stessa unità della 488 GTB ma depotenziata, in pratica, considerando quanto segnalato, un V8 3.9 litri turbo da 620 cavalli e 760 Nm di coppia, abbinato alla sola trazione posteriore, a differenza del modello con propulsore aspirato, che vanta quattro ruote motrici. La vettura risulta capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3,5 secondi e raggiungere una velocità massima di 320 km/h.

Video: Ferrari

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati