WP_Post Object ( [ID] => 319977 [post_author] => 51 [post_date] => 2016-10-03 16:14:22 [post_date_gmt] => 2016-10-03 14:14:22 [post_content] => Volkswagen I.D. – Si chiama così la nuova concept car che Volkswagen ha svelato in anteprima mondiale al Salone di Parigi 2016. Si tratta di un modello di fondamentale importanza per il marchio di Wolfsburg che punta dritto al futuro proprio con l'inedita I.D. che di fatto rappresenta la prima auto a propulsione elettrica di Volkswagen. Per preparare al meglio la strada futura, la I.D. è stata concepita su una nuova piattaforma progettata ad hoc ed identificata dalla sigla MEB che per l'appunto in tedesco sta a significare “pianale modulare per veicoli elettrici”. Passo lungo e sbalzi ridotti caratterizzano la nuova I.D. al fine di garantire un doppio vantaggio: il primo è quello di sistemare sul fondo del pianale il pacco batterie per avere un centro di gravità il più basso possibile in funzione di ottime prestazioni di handling, mentre il secondo è quello di ottenere un notevole spazio a disposizione degli occupanti. Non a caso il passo della I.D. pari a 2.750 mm è superiore, ad esempio, a quello della Golf di ben 13 cm nonostante una lunghezza inferiore (4,10 metri contro i 4,26 metri della Golf). Inoltre lo sfruttamento della massima abitabilità possibile passa anche attraverso l'Open Space, un nuovo concetto di gestire lo spazio interno in cui i quattro sedili presenti nell'abitacolo sono a sé stanti. Dal punto di vista della propulsione, la nuova I.D. vanta un motore elettrico da 170 cv che garantisce prestazioni di tutto rispetto: la cartella stampa descrive uno 0-100 km/h in meno di 8 secondi ed una velocità massima di 160 km/h. Per quanto concerne l'autonomia, ad oggi il dato certamente più richiesto riguardo una vettura elettrica, Volkswagen comunica che sotto questo punto di vista la I.D. potrà percorrere con una sola ricarica da 400 a 600 km: la differenza di autonomia sta nel fatto che la I.D. potrà essere configurata con batterie di differenti dimensioni in base alle richieste ed alle esigenze dei clienti. Ma le novità non finiscono qui: la I.D. incarna il primo concept di Volkswagen predisposto per la guida autonoma. In tal senso la I.D. potrà viaggiare in modo autonomo grazie all'I.D. Pilot che si avvale di sensori laser e ad ultrasuoni, telecamere laterali Area View ed una telecamera anteriore per misurare gli spazi circostanti. Con la presentazione della I.D., Volkswagen, come detto in apertura, si proietta nel futuro in quanto la casa tedesca conta di far debuttare la versione di serie della sua I.D. Concept elettrica entro il 2020. Non solo: la stessa Volkswagen ha già annunciato di voler raggiungere il proprio obiettivo di voler vendere (attraverso tutto il gruppo) un milione di auto elettriche all'anno a partire dal 2025.   [post_title] => Volkswagen I.D.: svelata al Salone di Parigi 2016 la prima elettrica di casa [FOTO e VIDEO LIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-i-d-svelata-al-salone-di-parigi-2016-la-prima-elettrica-di-casa-foto-e-video-live [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-10-03 16:14:22 [post_modified_gmt] => 2016-10-03 14:14:22 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=319977 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen I.D.: svelata al Salone di Parigi 2016 la prima elettrica di casa [FOTO e VIDEO LIVE]

Sarà disponibile sul mercato entro il 2020

Volkswagen I.D. – Si chiama così la nuova concept car che Volkswagen ha svelato in anteprima mondiale al Salone di Parigi 2016. Si tratta di un modello di fondamentale importanza per il marchio di Wolfsburg che punta dritto al futuro proprio con l’inedita I.D. che di fatto rappresenta la prima auto a propulsione elettrica di Volkswagen. Per preparare al meglio la strada futura, la I.D. è stata concepita su una nuova piattaforma progettata ad hoc ed identificata dalla sigla MEB che per l’appunto in tedesco sta a significare “pianale modulare per veicoli elettrici”.

Passo lungo e sbalzi ridotti caratterizzano la nuova I.D. al fine di garantire un doppio vantaggio: il primo è quello di sistemare sul fondo del pianale il pacco batterie per avere un centro di gravità il più basso possibile in funzione di ottime prestazioni di handling, mentre il secondo è quello di ottenere un notevole spazio a disposizione degli occupanti. Non a caso il passo della I.D. pari a 2.750 mm è superiore, ad esempio, a quello della Golf di ben 13 cm nonostante una lunghezza inferiore (4,10 metri contro i 4,26 metri della Golf). Inoltre lo sfruttamento della massima abitabilità possibile passa anche attraverso l’Open Space, un nuovo concetto di gestire lo spazio interno in cui i quattro sedili presenti nell’abitacolo sono a sé stanti.

Dal punto di vista della propulsione, la nuova I.D. vanta un motore elettrico da 170 cv che garantisce prestazioni di tutto rispetto: la cartella stampa descrive uno 0-100 km/h in meno di 8 secondi ed una velocità massima di 160 km/h. Per quanto concerne l’autonomia, ad oggi il dato certamente più richiesto riguardo una vettura elettrica, Volkswagen comunica che sotto questo punto di vista la I.D. potrà percorrere con una sola ricarica da 400 a 600 km: la differenza di autonomia sta nel fatto che la I.D. potrà essere configurata con batterie di differenti dimensioni in base alle richieste ed alle esigenze dei clienti.

Ma le novità non finiscono qui: la I.D. incarna il primo concept di Volkswagen predisposto per la guida autonoma. In tal senso la I.D. potrà viaggiare in modo autonomo grazie all’I.D. Pilot che si avvale di sensori laser e ad ultrasuoni, telecamere laterali Area View ed una telecamera anteriore per misurare gli spazi circostanti. Con la presentazione della I.D., Volkswagen, come detto in apertura, si proietta nel futuro in quanto la casa tedesca conta di far debuttare la versione di serie della sua I.D. Concept elettrica entro il 2020. Non solo: la stessa Volkswagen ha già annunciato di voler raggiungere il proprio obiettivo di voler vendere (attraverso tutto il gruppo) un milione di auto elettriche all’anno a partire dal 2025.

 

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati