WP_Post Object ( [ID] => 321138 [post_author] => 24 [post_date] => 2016-10-06 09:09:43 [post_date_gmt] => 2016-10-06 07:09:43 [post_content] => Dopo le imprese che gli hanno permesso di tornare a casa con diverse medaglie dalle Paralimpiadi 2016 di Rio de Janeiro, Alex Zanardi si è rimesso la tuta e il casco per tornare a correre in macchina. Nei giorni scorsi l'ex pilota di Formula 1 ha iniziato la fase preparatoria per la sua gara di esordio a bordo della BMW M6 GT3 con dei test sulla pista del Mugello. Pilota e ambasciatore di BMW, Zanardi prenderà parte alla gara del Mugello che si terrà nel week-end 14-16 ottobre per la finale della stagione del Campionato italiano GT, alla guida di una vettura del BMW Team Italia che è stata modificata appositamente da BMW Motorsport. L'ultima gara di Zanardi in GT è stata più di un anno fa: lo scorso luglio alla 24 Ore di Spa Francorchamps. Nelle prove al Mugello il pilota bolognese sta cercando di familiarizzare con quella che è per lui una nuova auto da corsa BMW. I primi riscontri sono stati più che positivi, con tempi decisamente ottimi (a pochi decimi di secondo dalle due pole dello scorso anno) come ha raccontato lo stesso Zanardi: "E' stata per me la prima volta per molti motivi diversi. E' stata la mia prima volta su un'auto da corsa da più di un anno, la mia prima volta al Mugello dopo diversi anni e la mia prima volta con la BMW M6 GT3. Il risultato di questo test è stato eccellente. La vettura è andata bene e ci siamo concentrati completamente sul set-up. L’impianto frenante che ho utilizzato ha funzionato bene ed è stato per me relativamente semplice raggiungere la velocità che mi aspettavo di raggiungere. Sono molto felice del risultato della giornata di prove. Ora dobbiamo ancora lavorare con gli ingegneri di BMW Motorsport. Analizzeremo i dati raccolti per finalizzare la nostra preparazione per il weekend di gara". [post_title] => Alex Zanardi prova la BMW M6 GT3 al Mugello in vista dell'esordio in gara [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => alex-zanardi-prova-la-bmw-m6-gt3-al-mugello-in-vista-dellesordio-in-gara-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-10-06 09:09:43 [post_modified_gmt] => 2016-10-06 07:09:43 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=321138 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Alex Zanardi prova la BMW M6 GT3 al Mugello in vista dell’esordio in gara [FOTO]

Il pilota bolognese si prepara alla finale del Campionato italiano GT

BMW M6 GT3 Alex Zanardi - Messa per un attimo da parte l'handbike, Alex Zanardi torna a correre nel motorsport e lo farà il prossimo week-end al Mugello in occasione della finale del Campionato italiano GT alla guida della BMW M6 GT3, vettura con la quale il pilota bolognese ha iniziato le prove in pista.

Dopo le imprese che gli hanno permesso di tornare a casa con diverse medaglie dalle Paralimpiadi 2016 di Rio de Janeiro, Alex Zanardi si è rimesso la tuta e il casco per tornare a correre in macchina. Nei giorni scorsi l’ex pilota di Formula 1 ha iniziato la fase preparatoria per la sua gara di esordio a bordo della BMW M6 GT3 con dei test sulla pista del Mugello.

Pilota e ambasciatore di BMW, Zanardi prenderà parte alla gara del Mugello che si terrà nel week-end 14-16 ottobre per la finale della stagione del Campionato italiano GT, alla guida di una vettura del BMW Team Italia che è stata modificata appositamente da BMW Motorsport. L’ultima gara di Zanardi in GT è stata più di un anno fa: lo scorso luglio alla 24 Ore di Spa Francorchamps.

Nelle prove al Mugello il pilota bolognese sta cercando di familiarizzare con quella che è per lui una nuova auto da corsa BMW. I primi riscontri sono stati più che positivi, con tempi decisamente ottimi (a pochi decimi di secondo dalle due pole dello scorso anno) come ha raccontato lo stesso Zanardi: “E’ stata per me la prima volta per molti motivi diversi. E’ stata la mia prima volta su un’auto da corsa da più di un anno, la mia prima volta al Mugello dopo diversi anni e la mia prima volta con la BMW M6 GT3. Il risultato di questo test è stato eccellente. La vettura è andata bene e ci siamo concentrati completamente sul set-up. L’impianto frenante che ho utilizzato ha funzionato bene ed è stato per me relativamente semplice raggiungere la velocità che mi aspettavo di raggiungere. Sono molto felice del risultato della giornata di prove. Ora dobbiamo ancora lavorare con gli ingegneri di BMW Motorsport. Analizzeremo i dati raccolti per finalizzare la nostra preparazione per il weekend di gara“.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Motorsport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati