WP_Post Object ( [ID] => 321783 [post_author] => 51 [post_date] => 2016-10-07 17:46:40 [post_date_gmt] => 2016-10-07 15:46:40 [post_content] => BMW M8 - Circa un mese fa vi abbiamo fatto vedere le prime foto spia della futura BMW Serie 8. Si tratta di un ritorno nel segmento delle coupè di lusso ad alte prestazioni a distanza di circa venti anna dall'uscita di scena dell'ultima Serie 8 creata dalla casa di Monaco che non fu più contemplata a listino dal 1999. In tutti questi anni il ruolo di grande coupè sportiva di lusso è stato lasciato alla Serie 6 nelle sue varie versioni, M6 compresa. Secondo BMW oggi ci sono di nuovo le condizioni per presentare sul mercato vetture di questo genere che stando ai dati economici assicurano profitti maggiori che su altri segmenti: esempio lampante ne è la Mercedes Classe S, sia in versione Coupè che Cabrio, che a quanto pare garantirebbe per ogni esemplare venduto circa quindici punti percentuali di margine, vale a dire quasi il 5% in più della normale media del segmento. Per non lasciare sguarnito il segmento delle coupè di lusso ad alte prestazioni dunque, BMW ha deciso di rigiocare la carta del ritorno sulle scene mondiali della nuova Serie 8 e per di più favorendo l'ascesa della M8 (il cui nome secondo i bene informati sarebbe già stato registrato da BMW) al vertice della gamma. Si tratta di una forte novità in quanto la vecchia generazione di M8 non fu mai commercializzata e rimase soltanto un prototipo che non vide mai la luce della produzione. Stando alle ultime indiscrezioni, l'inedita BMW M8 dovrebbe nascere sul pianale CLAR, lo stesso che ha già dato i natali alla BMW Serie 7 e che grazie all'ampio utilizzo di alluminio e fibra di carbonio si sposerebbe perfettamente con la futura coupè di grosse dimensioni assicurando alti valori di rigidezza e leggerezza, fondamentali nelle prestazioni. Inoltre secondo gli ultimissimi rumors pare che la nuova generazione di M8 possa essere equipaggiata con un nuovo propulsore V8 4.0 TwinTurbo da circa 600 cv. Grazie a queste caratteristiche la nuova BMW M8 potrebbe vantare un rapporto peso/potenza davvero eccezionale che le consentirebbe di compiere la classica accelerazione 0-100 km/h in un tempo inferiore ai 4 secondi. Con ogni probabilità la nuova BMW M8 potrebbe essere presentata nel corso del 2019, a distanza di un anno dall'arrivo sul mercato delle altre varianti della rinnovata Serie 8. [post_title] => BMW: la futura M8 potrebbe avere un V8 da 600 cv [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => bmw-la-futura-m8-potrebbe-avere-un-v8-da-600-cv [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-10-07 17:46:40 [post_modified_gmt] => 2016-10-07 15:46:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=321783 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

BMW: la futura M8 potrebbe avere un V8 da 600 cv

Sarà la punta di diamante della futura gamma Serie 8

A distanza di 20 anni dall'uscita dal listino della precedente versione, la BMW ripropone la Serie 8. Nuova vita alla M8 che avrà prestazioni entusiasmanti. Le varie versioni della Serie 8 saranno lanciate nel 2018, mentre l'inedita M8 sarà presentata nel 2019.
BMW: la futura M8 potrebbe avere un V8 da 600 cv

BMW M8 – Circa un mese fa vi abbiamo fatto vedere le prime foto spia della futura BMW Serie 8. Si tratta di un ritorno nel segmento delle coupè di lusso ad alte prestazioni a distanza di circa venti anna dall’uscita di scena dell’ultima Serie 8 creata dalla casa di Monaco che non fu più contemplata a listino dal 1999. In tutti questi anni il ruolo di grande coupè sportiva di lusso è stato lasciato alla Serie 6 nelle sue varie versioni, M6 compresa.

Secondo BMW oggi ci sono di nuovo le condizioni per presentare sul mercato vetture di questo genere che stando ai dati economici assicurano profitti maggiori che su altri segmenti: esempio lampante ne è la Mercedes Classe S, sia in versione Coupè che Cabrio, che a quanto pare garantirebbe per ogni esemplare venduto circa quindici punti percentuali di margine, vale a dire quasi il 5% in più della normale media del segmento.

Per non lasciare sguarnito il segmento delle coupè di lusso ad alte prestazioni dunque, BMW ha deciso di rigiocare la carta del ritorno sulle scene mondiali della nuova Serie 8 e per di più favorendo l’ascesa della M8 (il cui nome secondo i bene informati sarebbe già stato registrato da BMW) al vertice della gamma. Si tratta di una forte novità in quanto la vecchia generazione di M8 non fu mai commercializzata e rimase soltanto un prototipo che non vide mai la luce della produzione.

Stando alle ultime indiscrezioni, l’inedita BMW M8 dovrebbe nascere sul pianale CLAR, lo stesso che ha già dato i natali alla BMW Serie 7 e che grazie all’ampio utilizzo di alluminio e fibra di carbonio si sposerebbe perfettamente con la futura coupè di grosse dimensioni assicurando alti valori di rigidezza e leggerezza, fondamentali nelle prestazioni. Inoltre secondo gli ultimissimi rumors pare che la nuova generazione di M8 possa essere equipaggiata con un nuovo propulsore V8 4.0 TwinTurbo da circa 600 cv.

Grazie a queste caratteristiche la nuova BMW M8 potrebbe vantare un rapporto peso/potenza davvero eccezionale che le consentirebbe di compiere la classica accelerazione 0-100 km/h in un tempo inferiore ai 4 secondi. Con ogni probabilità la nuova BMW M8 potrebbe essere presentata nel corso del 2019, a distanza di un anno dall’arrivo sul mercato delle altre varianti della rinnovata Serie 8.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati