WP_Post Object ( [ID] => 321464 [post_author] => 52 [post_date] => 2016-10-07 08:50:46 [post_date_gmt] => 2016-10-07 06:50:46 [post_content] => La 4^ tappa del Rally del Marocco 2016 è stata la più estenuante tra tutte quelle disputate finora, fornendo dati preziosi per l'intera squadra Peugeot Sport, che continua gli sviluppi in vista della Dakar 2017, prevista ai primi di gennaio. Dopo il primo posto nella 3^ tappa disputata nella giornata di mercoledì 5 ottobre, Carlos Sainz e Lucas Cruz si sono posizionati al terzo posto, a 5 minuti e 37 secondi dai leader, nonostante qualche piccola difficoltà nella navigazione, difendendo il secondo posto in classifica generale, ottenuto mercoledì a seguito della vittoria di tappa, la prima per la nuova 3008 DKR, con un gap di 16 minuti e 44 secondi. Per quanto riguarda l'altro equipaggio, quello della Peugeot 2008 DKR formato da Cyril Despres e David Castera, per i francesi è stata un'altra giornata positiva, recuperando la fiducia dopo la disavventura nella 1^ tappa di lunedì, posizionandosi al quarto posto, proprio dietro ai compagni di squadra, a 6 minuti e 52 secondi dal leader, mentre in classifica generale occupano la 35^ posizione. Carlos Sainz: "Abbiamo avuto un buon passo e mi sento a mio agio nella nuova Peugeot 3008 DKR. Un errore ci è costato sei minuti, ma ci è servito di lezione in vista della Dakar, dove ci si può aspettare di trovare maggiori difficoltà. Abbiamo fatto un altro piccolo errore verso la fine che probabilmente ci ha fatto perdere otto o nove minuti in totale. Le prestazioni sono a un buon livello, in una tappa impegnativa ed esigente. Mi auguro che saremo in grado di lottare per il miglior tempo nell'ultima tappa." Cyril Despres: "Abbiamo trovato un buon ritmo, forse il migliore della settimana finora per noi. David ed io abbiamo lavorato bene insieme, nonostante la foratura, dove abbiamo perso circa quattro minuti in totale, senza andare sotto pressione. Stiamo guadagnando più esperienza qui in Marocco ed è stato un buon modo di lavorare sulla nostra concentrazione." Bruno Famin (Direttore di Peugeot Sport): "La settimana è andata più o meno come previsto. Non c'è stato nulla da segnalare per il momento sul lato tecnico e entrambe le vetture hanno condotto bene le tappe, il che è positivo. Allo stesso tempo, però, è chiaro che ci troviamo di fronte a una certa opposizione, molto dura! Abbiamo perso un po' di terreno a causa di problemi di navigazione, per via del nuovo sistema waypoint. Questo è ciò che ha impedito a Carlos e Lucas di stabilire il miglior tempo, quindi dovremo lavorare su questo aspetto al fine di superare questo problema in futuro. Entriamo nell'ultima tappa mirando alla vittoria." [post_title] => Peugeot al Rally del Marocco 2016, 4^ tappa: continua la raccolta dati per la Dakar 2017 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => peugeot-al-rally-del-marocco-2016-4-tappa-continua-la-raccolta-dati-per-la-dakar-2017 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-10-07 08:50:46 [post_modified_gmt] => 2016-10-07 06:50:46 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=321464 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Peugeot al Rally del Marocco 2016, 4^ tappa: continua la raccolta dati per la Dakar 2017

Terzo e quarto posto per la 3008 DKR e 2008 DKR

Peugeot al Rally del Marocco 2016, 4^ tappa: continua la raccolta dati per la Dakar 2017

La 4^ tappa del Rally del Marocco 2016 è stata la più estenuante tra tutte quelle disputate finora, fornendo dati preziosi per l’intera squadra Peugeot Sport, che continua gli sviluppi in vista della Dakar 2017, prevista ai primi di gennaio. Dopo il primo posto nella 3^ tappa disputata nella giornata di mercoledì 5 ottobre, Carlos Sainz e Lucas Cruz si sono posizionati al terzo posto, a 5 minuti e 37 secondi dai leader, nonostante qualche piccola difficoltà nella navigazione, difendendo il secondo posto in classifica generale, ottenuto mercoledì a seguito della vittoria di tappa, la prima per la nuova 3008 DKR, con un gap di 16 minuti e 44 secondi.

Per quanto riguarda l’altro equipaggio, quello della Peugeot 2008 DKR formato da Cyril Despres e David Castera, per i francesi è stata un’altra giornata positiva, recuperando la fiducia dopo la disavventura nella 1^ tappa di lunedì, posizionandosi al quarto posto, proprio dietro ai compagni di squadra, a 6 minuti e 52 secondi dal leader, mentre in classifica generale occupano la 35^ posizione.

Carlos Sainz: “Abbiamo avuto un buon passo e mi sento a mio agio nella nuova Peugeot 3008 DKR. Un errore ci è costato sei minuti, ma ci è servito di lezione in vista della Dakar, dove ci si può aspettare di trovare maggiori difficoltà. Abbiamo fatto un altro piccolo errore verso la fine che probabilmente ci ha fatto perdere otto o nove minuti in totale. Le prestazioni sono a un buon livello, in una tappa impegnativa ed esigente. Mi auguro che saremo in grado di lottare per il miglior tempo nell’ultima tappa.”

Cyril Despres: “Abbiamo trovato un buon ritmo, forse il migliore della settimana finora per noi. David ed io abbiamo lavorato bene insieme, nonostante la foratura, dove abbiamo perso circa quattro minuti in totale, senza andare sotto pressione. Stiamo guadagnando più esperienza qui in Marocco ed è stato un buon modo di lavorare sulla nostra concentrazione.”

Bruno Famin (Direttore di Peugeot Sport): “La settimana è andata più o meno come previsto. Non c’è stato nulla da segnalare per il momento sul lato tecnico e entrambe le vetture hanno condotto bene le tappe, il che è positivo. Allo stesso tempo, però, è chiaro che ci troviamo di fronte a una certa opposizione, molto dura! Abbiamo perso un po’ di terreno a causa di problemi di navigazione, per via del nuovo sistema waypoint. Questo è ciò che ha impedito a Carlos e Lucas di stabilire il miglior tempo, quindi dovremo lavorare su questo aspetto al fine di superare questo problema in futuro. Entriamo nell’ultima tappa mirando alla vittoria.”

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati