Alex Zanardi: vittoria in gara 2 al Mugello con la BMW M6 GT3 nel GT Italiano [FOTO]

Il pilota italiano sul gradino più alto del podio con il BMW Team Italia

Alex Zanardi vittorioso in gara 2 al Mugello nell'ultimo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Gran Turismo a bordo della BMW M6 GT3 del BMW Team Italia, dopo un sesto posto conquistato in gara 1.

Durante gara 2 del Mugello, disputata ieri (domenica 16 ottobre), ultimo appuntamento della stagione 2016 del Campionato Italiano Gran Turismo, Alex Zanardi, arrivato sesto in gara 1 sabato, è riuscito a conquistare il suo primo successo a bordo della BMW M6 GT3 del BMW Team Italia. Scattato dal terzo posto, è riuscito a passare al comando al momento dell’apertura della finestra dei pit stop, riuscendo a rimanervi anche dopo aver effettuato la sosta, oltre a guadagnare secondi preziosi sui propri avversari. Un successo festeggiato davanti a migliaia di persone che hanno acclamato l’ennesima prodezza del pilota italiano, che mai si è arreso di fronte alle sfide.

Il suo ritorno in pista è avvenuto a poco più di un anno dalla 24 Ore di Spa (25-26 luglio 2015), ultima apparizione al volante prima dell’evento toscano, che disputò a bordo della BMW Z4 GT3 del Roal Motorsport assieme ai compagni di squadra Bruno Spengler e Timo Glock. La scorsa settimana, proprio sulla pista toscana, Zanardi effettuò delle sessioni di test per familiarizzare con la vettura preparata appositamente dal reparto BMW Motorsport, esattamente come la Z4 GT3 dell’anno scorso.

“Non ci sono parole per descrivere ciò che provo.” – ha commentato Zanardi – “Il tramonto non è mai stato così bello. Che anno, non solo che giornata. Ho rivissuto magnifici momenti a Rio de Janeiro e ora è fantastico tornare al volante di questa stupenda vettura. Ma vincere la gara è tutt’altra cosa. Non sono partito come avrei voluto, ma avevo un’ottima macchina. Sapevo che avrei dovuto infilare qualche giro buono mentre i ragazzi davanti a me si sarebbero fermati. E così ho fatto. Quando sono tornato in pista mi sono trovato al comando con un buon margine sugli inseguitori e avevo la velocità per mantenere le distanze e finire davanti a tutti. È incredibile. Voglio ringraziare tutti gli amici di Monaco che hanno compiuto uno straordinario sforzo nel adattare la bellissima BMW M6 GT3 alle mie esigenze preparandola in modo splendido. Voglio anche congratularmi con gli amici di BMW ad Hockenheim e in special modo con Marco Wittmann per la vittorio del titolo DTM. È uno straordinario e velocissimo giovane pilota. Lui e tutto il team BMW DTM con tutti i piloti possono essere fieri di ciò che sono riusciti a fare in questa stagione.”

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati