Tesla Model 3: venduta tutta la produzione del primo anno

Le prime consegne ci saranno entro la fine del 2017

Tutta la produzione dei primi 12 mesi della Tesla Model 3 è stata venduta. L'inizio della costruzione della più compatta delle Tesla è fissato per la metà del 2017 con la consegna dei primi esemplari ai rispettivi proprietari entro la fine dello stesso anno.
Tesla Model 3: venduta tutta la produzione del primo anno

Tesla Model 3 – In attesa della novità che Elon Musk ha detto di voler svelare domani 20 ottobre, il CEO di Tesla ci mette a conoscenza di un altro importante traguardo raggiunto dalla sua giovane casa costruttrice. Come suo solito, attraverso il social network Twitter, Musk ha fatto sapere che è stata venduta tutta la produzione prevista della sua Model 3 nei primi 12 mesi.

Ricordiamo che la più compatta delle Tesla è stata svelata lo scorso primo aprile ed è stata da subito estremamente richiesta: lo stesso Musk comunicò infatti di aver ricevuto ben 373.000 ordini fino allo scorso mese di maggio e di aver sfondato il muro delle 400.000 prenotazioni fino ad oggi. La volontà di accaparrarsi uno dei primi esemplari della nuova elettrica della casa californiana, semplicemente con un bonifico di prenotazione di 1.000 euro, ha scatenato dunque una performance di vendite d’altri tempi.

Ad oggi però la produzione della Tesla Model 3 non è ancora iniziata anche se il costruttore americano ha dichiarato sul proprio sito internet di aver programmato l’inizio della costruzione della sua nuova nata verso la metà del 2017 in modo tale da cominciare a consegnare ai clienti le prime vetture prenotate entro la fine dello stesso anno. A onor di cronaca ricordiamo che la Tesla Model 3 negli Stati Uniti parte da un listino di circa 35.000 dollari che, grazie agli incentivi statali, potrebbe scendere fino a 27.500 dollari per la versione base. Altro discorso per tutti gli altri Paesi dove il prezzo effettivo verrà svelato nel corso del 2017.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati