Nissan acquisisce il 34% di Mitsubishi, Carlos Ghosn sarà il presidente

Nissan acquisisce il 34% di Mitsubishi, Carlos Ghosn sarà il presidente

Nuove sinergie su tecnologia ibrida e guida autonoma

Nissan Mitsubishi - L'Alleanza Nissan-Renault accoglie Mitsubishi sotto il proprio controllo dopo l'acquisto del 34% delle azioni, per un valore di 2,1 miliardi di euro. Ghosn assumerà il ruolo di nuovo presidente di Mitsubishi, con Osamu Masuko che continuerà a ricoprire la carica di CEO del marchio giapponese.
Nissan acquisisce il 34% di Mitsubishi, Carlos Ghosn sarà il presidente

Mitsubishi passa sotto il controllo di Nissan. E’ stato formalizzato l’accordo con il quale Nissan ha completato l’acquisizione del 34% di Mitsubishi, diventandone così il primo azionista, con un operazione conclusa ad un prezzo di 468,52 yen per azione, per un controvalore complessivo di 2,1 miliardi di euro al cambio attuale.

Il primo effetto dell’operazione è la nomina di Carlos Ghosn come nuovo “chairman” di Mitsubishi. Il manager brasiliano, già presidente di Nissan, di Renault e dell’Alleanza Nissan-Renault, sarà operativo nel suo nuovo ruolo a partire dal 14 dicembre, in seguito alla prossima assemblea degli azionisti Mitsubishi.

La nuova configurazione societaria e l’inglobamento di Mitsubishi nel controllo dell’Alleanza Nissan-Renault daranno vita a nuove sinergie che potranno spaziare dalle tecnologie ibride alla guida autonoma, fino a mettere in piedi strategie commerciali comuni nei mercati del Sud-Est asiatico.

Nella nuova era di Mitsubishi verrà mantenuto un legame con l’attuale assetto societario visto che Ghosn, che sarà il nuovo presidente della Casa dei Tre Diamanti, ha voluto che Osamu Masuko, attuale chairman di Mitsubishi, rimanesse al suo posto nel ruolo di CEO del marchio giapponese. Con l’acquisizione del controllo di Mitsubishi l’Alleanza Nissan-Renault si posiziona tra i principali costruttori al mondo.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati