Nissan NV300, il van che accontenta tutti [TEST DRIVE IN ANTEPRIMA]

Quattro carrozzerie, sei misure, tanto spazio

Il nuovo Nissan NV300 completa l'offerta di LCV del marchio giapponese, proponendo un mezzo dalle dimensioni non eccessive, ma al tempo stesso capiente e poliedrico. Lo abbiamo provato per le strade del Marocco e queste sono le nostre prime impressioni

La scorsa settimana vi abbiamo portato con noi sulle dune del deserto con l’ultima generazione del Nissan Navara, pick-up storico della casa giapponese. Il nostro viaggio in Marocco, però, ha comportato non solo avventura, ma anche lavoro. No, non ci stiamo lamentando del nostro mestiere, di cui siamo ben contenti. Ci riferiamo al nuovo NV300, la vera novità lanciata dal marchio sotto il sole nordafricano e pensato per posizionarsi esattamente in mezzo tra l’NV200 e l’NV400, come già il nome suggerisce.

nissan-nv300-test-drive-anteprima-marocco_02

L’NV300 è stato presentato per la prima volta al Salone dei veicoli commerciali di Hannover e tra poco sarà disponibile sul mercato. Si tratta naturalmente di un van di medie dimensioni, per quanto, com’è consuetudine nel segmento, siano presenti anche diversi passi per potersi adattare alle più svariate esigenze lavorative. In totale sono disponibili quattro carrozzerie: la chiusa, ovvero la più classica per i veicoli commerciali leggeri; il pulmino, ovvero la versione con spazio passeggeri; il combi, quindi la versione ibrida a sette posti e spazio per i bagagli; il pianale cabinato, la struttura usata per piccoli camion, camper e simili. A queste carrozzerie vanno aggiunte anche quattro diverse dimensioni per il chiuso e altre due per il pulmino.

Poliedrico, quindi. Per questo motivo provarlo per la prima volta lungo le strade del Marocco è stato particolarmente interessante. Caricati anche con qualche decina di chili di zavorra, per simulare almeno una commissione, ci siamo avventurati per le strette strade intorno a Errachidia, dove eravamo già presenti per la prova con il pick-up della casa. Anche se per un breve periodo, abbiamo potuto metterci alla guida sia del chiuso che del combi, potendo così farci già una prima idea delle sue doti. Prima di tutto occorre dire che lo spazio di carico è sensibilmente aumentato. Si arriva fino a 110 mm di misura extra rispetto al Primestar che l’NV300 va a sostituire e questo comporta delle capacità di carico davvero notevoli. Si parte da un minimo di 5,2 metri cubi ad un massimo di 8,6 metri cubi, naturalmente a seconda della versione scelta. Il tutto è stato concepito per poter caricare senza difficolta fino a tre Europallet.

nissan-nv300-test-drive-anteprima-marocco_03

L’attenzione maggiore, però, è stato riservato alla zona abitativa. Alcuni colleghi hanno utilizzato l’espressione “cuore di un Qashqai” e hanno senza alcun dubbio ragione. L’abitacolo dell’NV300, in tutte le versioni, si segnala per una certa ricchezza e raffinatezza, almeno per gli standard dei veicoli commerciali. Naturalmente non si è esagerato con gli extra, anche perché questi mezzi sono creati in primo luogo per essere “maltrattati” durante le nostre faccende quotidiane, ma nonostante questo abbiamo a che fare con un abitacolo degno di un SUV. Il sedile di guida è regolabile e con un design dotato di supporto lombare e braccioli. Moltissimi sono i supporti e i vani portaoggetti. Secondo i calcoli della casa, quelli da soli arrivano ad aumentare la capienza del van fino a ben 98 litri. Al centro del cruscotto si trova il sistema di infotainment con software NissanConnect con navigatore GPS e telecamera per la retromarcia (fondamentale!).

Per quanto riguarda i motori, è disponibile il solo 1.600 dCi a gasolio in quattro diversi step di potenza, ovvero 95, 120, 125 e 145 CV. I primi due motori sono turbo, mentre i secondi addirittura biturbo. È disponibile, per via delle richieste del mercato, solamente il cambio manuale a sei marce e si può contare su extra come il controllo elettronico della stabilità e l’assistenza per la partenza in salita, importantissima per un certo genere di lavori.

Un mezzo interessante, facile da guidare e senza alcun dubbio capiente. Sarà in vendita a partire da 21.600 € per la versione van, da 23.400 e per il combi e da 24.760 € per il pulmino.

Leggi altri articoli in Veicoli commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Nissan Juke: prodotto il milionesimo esemplare

Nissan Juke è il quarto modello per volumi realizzato nello stabilimento di Sunderland nel Regno Unito
Nel 2006 il Qashqai segnò l’inizio della leadership di Nissan nel mercato dei crossover. Leadership che ebbe un ulteriore impulso