Dacia è 100% Green: arriva il GPL anche su Duster, Dokker e Lodgy [Primo Contatto]

Consumi ed emissioni ridotte con il nuovo sistema Start&Stop

L’azienda rumena completa la gamma con i nuovi motori 1.6 115 cv GPL su Duster e 1.6 100 cv GPL su Dokker e Lodgy, disponibili a 500 euro in più rispetto al benzina

Il futuro dell’Automotive si sa, è ormai votato all’ambiente, e Dacia ancora una volta ci tiene a essere sul pezzo e rispondere al meglio alle diverse esigenze della propria clientela, completando l’offerta con una gamma 100% ecologica. Dopo Sandero e Logan MCV, da oggi anche Duster, Dokker e Lodgy offrono il nuovo motore GPL.

Emissioni e consumi ridotti per la motorizzazione Euro 6 che grazie alla tecnologia Start&Stop (non presente sulla vecchia versione Euro 5) garantisce potenza e coppia maggiore per una guida efficiente e confortevole. Dopo la prima ripartenza, a benzina, le successive avvengono sempre con il motore GPL, mentre il passaggio da una alimentazione all’altra avviene tramite un pulsante posizionato accanto alla leva del cambio, che indica anche il livello di gas presente nel serbatoio (32 litri per il GPL e 50 litri quello della benzina). Con l’alimentazione GPL su tutta la gamma, Dacia incontra il desiderio del suo cliente tipo: un acquirente concreto e attento a prezzo e qualità, che negli anni ha abbracciato inoltre quella fetta di automobilisti alla ricerca di un prodotto che sia anche di tendenza.

dacia_gpl16

Grazie alla presenza importante nei segmenti B e C, e forte di un record di volumi in Italia che ha oltrepassato le 45.000 unità, Dacia prosegue nella conquista della clientela dei privati attraverso una formula vincente basata sulla qualità targata Renault, una comunicazione diretta e un prezzo unico, che oggi è in grado di proporre una famiglia di veicoli totalmente a gas con soli 500 euro in più rispetto al benzina. Nell’ultimo anno più di un terzo delle Sandero e Sandero Stepway vendute sono state con alimentazione GPL, e l’ampliamento dell’offerta non farà che rafforzare il successo nei segmenti di riferimento di Dacia.

dacia_gpl21

Rispetto al motore Euro 5 K4M 1.6 GPL da 105 cv, la nuova motorizzazione è sviluppata sul motore 1.6 H4M da 115 cv per Duster, e da 110 cv per Dokker e Lodgy. Il nuovo motore, già visto su Mégane, è completamente in allumino – con un peso alleggerito di 20 kg – e garantisce un consumo ridotto del 10%, mantenendo lo stesso numero di giri, emissioni e consumi ridotti (Dacia ha calcolato un risparmio pari a 5 euro ogni 100 km), insieme a una maggiore autonomia e ulteriore potenza (da 105 a 115 cv), con il 10% di coppia in più. Le prestazioni della best seller della gamma non deludono – noi l’abbiamo provata in città e su strada statale e sterrata – e alla guida Dacia Duster si conferma una vettura piacevole, sicura e con un’ottima autonomia, che permette di percorrere 395 km con 16 euro e 1176 con appena 86 euro.

Landi Renzo firma l’impianto GPL, assemblato poi negli stabilimenti Dacia in Romania. La manutenzione è prevista ogni 20.000 km e il cambio del filtro del sistema GPL ogni 60.000 km. Il lancio della gamma GPL per i modelli Duster, Dokker e Lodgy avverrà il 19 Novembre, con un secondo weekend porte aperte il fine settimana successivo.

dacia_gpl22

E il prezzo? Dacia Duster è disponibile a partire da 12.700 euro nella versione Ambiance per il GPL S&S Euro 6. Sei livelli di equipaggiamento anche per la familiare Dokker, dove la stessa versione del 1.6 GPL da 100 CV viene venduta a 11.500 euro; la monovolume Lodgy con il propulsore GPL S&S Euro 6 da 100 CV è proposta a 11.600 euro nella versione 5 posti, mentre servono cinquecento euro in più per quella a 7 posti.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Guide e utilità

Come fare il pieno di GPL

E' possibile il rifornimento in modalità self-service?
In Italia le vendite di auto a gpl vanno abbastanza bene rispetto, ad esempio, ai modelli elettrici. Ma come si