WP_Post Object ( [ID] => 333388 [post_author] => 51 [post_date] => 2016-11-11 18:05:49 [post_date_gmt] => 2016-11-11 17:05:49 [post_content] => Possono il mondo automobilistico e quello motociclistico fondersi in un tutt’uno? La risposta per Citroen è certamente positiva. Prova ne è la concept Ouverture svelata allo stand del mensile "Dueruote" all’EICMA- Esposizione internazionale del ciclo e motociclo- in svolgimento in questi giorni a Milano. Allo stand G49-Padiglione 6 sono stati tolti i veli alla Citroen C4 Cactus che per l’occasione ha incarnato lo spirito di una moto: nello specifico il team di "Dueruote" si è lanciata nel progetto di trasformare la C4 Cactus di serie con un trattamento che normalmente si riserva alle moto “special” e contestualmente di trasformare una moto di serie, una Triumph Street Twin, in una special basata sugli elementi caratteristici di C4 Cactus. L’operazione è stata realizzata da un team di artigiani e di officine specializzate con estrema passione e tanta voglia di stupire per realizzare un’opera unica nel suo genere. Tanto per cominciare la Citroen C4 Cactus è stata trasformata da Ferri Corse di Milano, officina specializzata nella preparazione e nell’allestimento di fuoristrada e veicoli 4X4, mentre la Triumph Street Twin è stata invece presa in carico dal team di Fuoriserie. Obiettivo della missione: rendere C4 Cactus una “scrambler” in grado di affrontare qualsiasi percorso senza fermarsi mai e, viceversa, trasformare la classica Triumph in una special pronta a tutto. Per raggiungere questo scopo, la Citroen C4 Cactus è stata dotata di sospensioni Ohlins realizzate ad hoc, e di un nuovo assetto rialzato per sfruttare al massimo i nuovi pneumatici BF Goodrich ipertassellati montati su cerchi in lamiera. Fanno parte dell’equipaggiamento anche inediti paraurti e bull-bar rinforzati ed una piastra in duralluminio a supporto della parte inferiore. Per aumentare poi la capacità di carico sul tetto, Ferri Corse ha progettato un nuovo portapacchi pronto a farsi carico dei fari supplementari e di tutto quello che serve per un’avventura off-road, dalla ruota di scorta alle taniche di carburante extra. Anche a livello estetico la Citroen C4 Cactus è stata oggetto di revisione: la livrea semplice ed impreziosita da una "V" sul cofano è stata studiata dallo studio grafico di Frangivento Design che ha puntato tutto sull’essenzialità del design già ampiamente fuori dagli schemi grazie anche ai celebri airbump sulle fiancate. Il corpo vettura inoltre non è stato verniciato: Euroline ha interamente wrappato la vettura in un colore molto acceso ma a tinta unica dando così ancora più risalto alle nuove caratteristiche tecniche della inedita Concept Ouverture. [post_title] => Citroen C4 Cactus Ouverture: anima da “Scrambler” [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => citroe%cc%88n-c4-cactus-ouverture-anima-da-scrambler [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-11-11 21:28:45 [post_modified_gmt] => 2016-11-11 20:28:45 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=333388 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Citroen C4 Cactus Ouverture: anima da “Scrambler” [FOTO]

La concept è stata presentata all'EICMA 2016

Partendo dalla già originale Citroen C4 Cactus, la crossover francese è stata oggetto di modifiche tecniche ed estetiche per donarle un'anima "scrambler" e per renderla in grado di affrontare qualsiasi percorso.

Possono il mondo automobilistico e quello motociclistico fondersi in un tutt’uno? La risposta per Citroen è certamente positiva. Prova ne è la concept Ouverture svelata allo stand del mensile “Dueruote” all’EICMA- Esposizione internazionale del ciclo e motociclo- in svolgimento in questi giorni a Milano. Allo stand G49-Padiglione 6 sono stati tolti i veli alla Citroen C4 Cactus che per l’occasione ha incarnato lo spirito di una moto: nello specifico il team di “Dueruote” si è lanciata nel progetto di trasformare la C4 Cactus di serie con un trattamento che normalmente si riserva alle moto “special” e contestualmente di trasformare una moto di serie, una Triumph Street Twin, in una special basata sugli elementi caratteristici di C4 Cactus.

L’operazione è stata realizzata da un team di artigiani e di officine specializzate con estrema passione e tanta voglia di stupire per realizzare un’opera unica nel suo genere. Tanto per cominciare la Citroen C4 Cactus è stata trasformata da Ferri Corse di Milano, officina specializzata nella preparazione e nell’allestimento di fuoristrada e veicoli 4X4, mentre la Triumph Street Twin è stata invece presa in carico dal team di Fuoriserie. Obiettivo della missione: rendere C4 Cactus una “scrambler” in grado di affrontare qualsiasi percorso senza fermarsi mai e, viceversa, trasformare la classica Triumph in una special pronta a tutto.

Per raggiungere questo scopo, la Citroen C4 Cactus è stata dotata di sospensioni Ohlins realizzate ad hoc, e di un nuovo assetto rialzato per sfruttare al massimo i nuovi pneumatici BF Goodrich ipertassellati montati su cerchi in lamiera. Fanno parte dell’equipaggiamento anche inediti paraurti e bull-bar rinforzati ed una piastra in duralluminio a supporto della parte inferiore. Per aumentare poi la capacità di carico sul tetto, Ferri Corse ha progettato un nuovo portapacchi pronto a farsi carico dei fari supplementari e di tutto quello che serve per un’avventura off-road, dalla ruota di scorta alle taniche di carburante extra.

Anche a livello estetico la Citroen C4 Cactus è stata oggetto di revisione: la livrea semplice ed impreziosita da una “V” sul cofano è stata studiata dallo studio grafico di Frangivento Design che ha puntato tutto sull’essenzialità del design già ampiamente fuori dagli schemi grazie anche ai celebri airbump sulle fiancate. Il corpo vettura inoltre non è stato verniciato: Euroline ha interamente wrappato la vettura in un colore molto acceso ma a tinta unica dando così ancora più risalto alle nuove caratteristiche tecniche della inedita Concept Ouverture.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati