WP_Post Object ( [ID] => 333314 [post_author] => 52 [post_date] => 2016-11-11 14:28:11 [post_date_gmt] => 2016-11-11 13:28:11 [post_content] => A causa di una forte crescita delle richieste e per stare al passo con le tempistiche, la Honda si appresta ad accogliere parte della produzione nell'impianto in Alabama, dove dal prossimo anno scatterà l'assemblaggio dei modelli Ridgeline e Odyssey, rispettivamente pick-up e minivan spostando di conseguenza la produzione del SUV di lusso Acura MDX nell'impianto in Ohio. Parte della produzione del crossover CR-V, che attualmente vede la luce nell'impianto che sorge in Alabama, potrebbe trasferirsi in quello collocato in Messico per consentire l'incremento della produzione attuando un equa distribuzione del lavoro. Inoltre, per tenere ulteriormente il passo in base alle richieste, la casa giapponese avrebbe pensato anche all'importazione dei SUV dal Giappone per accogliere le richieste che con l'attuale produttività in Nord America non sarebbe in grado di soddisfare. Secondo quanto riportato da Automotive News, il CEO di American Honda Motor Co., Toshiaki Mikoshiba, ha affermato che la casa automobilistica incrementerà la produzione degli autocarri leggeri oltre a quelle di crossover e pick-up: "Pur mantenendo la nostra capacità complessiva in Nord America, vorremmo prendere anche in considerazione le nostre opzioni di produzione in Giappone per via delle forti richieste." Mikoshiba ha anche detto che la produzione del crossover CR-V e della berlina Civic in Giappone, destinate all'esportazione in Nord America colmando eventuali lacune nella produzione locale, è attualmente in fase di valutazione. Nel frattempo la commercializzazione della nuova Civic in Giappone, giunta alla decima generazione, è in fase di progettazione. [post_title] => Honda: equa distribuzione della produzione negli impianti in Nord America [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => honda-equa-distribuzione-della-produzione-negli-impianti-in-nord-america [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-11-11 14:28:11 [post_modified_gmt] => 2016-11-11 13:28:11 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=333314 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Honda: equa distribuzione della produzione negli impianti in Nord America

Non è esclusa l'importazione dal Giappone

Honda - La casa giapponese oltre a smistare la produzione negli impianti situati in Nord America, per stare al passo delle forti richieste, starebbe valutando anche a un'importazione di veicoli dal Giappone.
Honda: equa distribuzione della produzione negli impianti in Nord America

A causa di una forte crescita delle richieste e per stare al passo con le tempistiche, la Honda si appresta ad accogliere parte della produzione nell’impianto in Alabama, dove dal prossimo anno scatterà l’assemblaggio dei modelli Ridgeline e Odyssey, rispettivamente pick-up e minivan spostando di conseguenza la produzione del SUV di lusso Acura MDX nell’impianto in Ohio.

Parte della produzione del crossover CR-V, che attualmente vede la luce nell’impianto che sorge in Alabama, potrebbe trasferirsi in quello collocato in Messico per consentire l’incremento della produzione attuando un equa distribuzione del lavoro. Inoltre, per tenere ulteriormente il passo in base alle richieste, la casa giapponese avrebbe pensato anche all’importazione dei SUV dal Giappone per accogliere le richieste che con l’attuale produttività in Nord America non sarebbe in grado di soddisfare.

Secondo quanto riportato da Automotive News, il CEO di American Honda Motor Co., Toshiaki Mikoshiba, ha affermato che la casa automobilistica incrementerà la produzione degli autocarri leggeri oltre a quelle di crossover e pick-up: “Pur mantenendo la nostra capacità complessiva in Nord America, vorremmo prendere anche in considerazione le nostre opzioni di produzione in Giappone per via delle forti richieste.”

Mikoshiba ha anche detto che la produzione del crossover CR-V e della berlina Civic in Giappone, destinate all’esportazione in Nord America colmando eventuali lacune nella produzione locale, è attualmente in fase di valutazione. Nel frattempo la commercializzazione della nuova Civic in Giappone, giunta alla decima generazione, è in fase di progettazione.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati