BMW M2 Coupé nuovo omaggio per il garage di Marc Marquez [FOTO]

Il pilota spagnolo ha trionfato ai BMW M Award 2016

BMW M2 Coupé Marc Marquez - Vincendo per il quarto anno di fila i BMW M Award 2016, che premia il miglior pilota delle qualifiche stagionali della MotoGP, Marc Marquez si è portato a casa una BMW M2 Coupé, la compatta sportiva spinta dal motore sei cilindri turbo 3.0 litri da 370 CV.

Marc Marquez, pilota spagnolo della Honda, festeggia il terzo titolo mondiale della MotoGP portandosi a casa una BMW M2 Coupé, ovvero il premio garantito dall’Elica al vincitore dei BMW M Award 2016. Marquez, che è stato il migliore pilota del mondiale durante le qualifiche, si è così aggiudicato i BMW M Award per il quarto anno consecutivo.

Negli anni scorsi il giovane pilota iberico si è portato a casa una M6 Coupé nera opaco nel 2013, una M4 rossa opaco nel 2014 e una M6 Cabrio blu opaco nel 2015. Ora, con l’aggiunta della M2 Coupé, Marquez può vantare una collezione BMW in grado di suscitare l’invidia di ogni appassionato della gamma sportiva bavarese “M”.

Svelata lo scorso gennaio al Salone di Detroit, la BMW M2 ha ricevuto lodi e apprezzamenti da tutto il mondo, comprese quelle di Jeremy Clarkson che la definita la sua vettura “M” preferita. La M2 Coupé, che ha svolto anche il ruolo da safety car nella stagione della MotoGP che si è appena conclusa, è equipaggiata con il motore sei cilindri turbo 3.0 litri da 370 CV che le permette di sprintare da 0 a 100 km/h in 4,3 secondi.

Commentando la sua vittoria Marquez ha dichiarato: “Sono molto orgoglioso di aver vinto il BMW M Award anche quest’anno. Questo premio è molto ambito tra noi piloti della MotoGP. Credo di dover iniziare a pensare di allargare il garage di casa. Non vedo l’ora di mettermi al volante della BMW M2 Coupé“.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati