Jaguar XKSS: torna in vita in un filmato stupendo [VIDEO]

Jaguar XKSS: torna in vita in un filmato stupendo [VIDEO]

A distanza di 60 anni la sportiva del giaguaro torna a graffiare

Il costruttore inglese attraverso al sua divisione heritage, Jaguar Classic, ha fatto tornare in vita un nodello storico che risponde al nome di XKSS. Grazie ad un programma speciale, in Jaguar Classic sono riusciti a salvare e a riportare alla luce nove esemplari che andarono persi in un incendio che divampò nel 1957 nella fabbrica Jaguar di Browns Lane.
Jaguar XKSS: torna in vita in un filmato stupendo [VIDEO]

Jaguar XKSS – C’è da scommettere che una delle vetture più ammirate al Salone di Los Angeles 2016 (in svolgimento dal 18 al 27 novembre) sarà proprio la Jaguar XKSS. Il perchè è presto detto: la XKSS presente a Los Angeles è il risultato di 18 mesi di ricerca e ben 10.000 ore di lavoro necessarie per riportare in vita lo storico modello della casa inglese. La storia di questa vettura difatti è qualcosa di affascinante e romantico che torna in auge dopo ben 60 anni.

Nel 1957 Jaguar decise di produrre la versione stradale del suo bolide da corsa, la D Type (vincitrice alla 24 Ore di Le Mans nel 1956 e 1957) e così diede vita alla XKSS, una barchetta dalla linea estremamente aerodinamica ma inconfondibilmente Jaguar. Ne furono costruiti solamente 25 esemplari sulla base dei telai inutilizzati per le competizioni. Sfortunatamente nello stesso anno un incendio divampato nella fabbrica Jaguar di Browns Lane nelle British Midland provocò la distruzione di nove esemplari di XKSS che erano destinati agli Stati Uniti.

A distanza di circa 60 anni, la divisione storica del marchio del giaguaro, Jaguar Classic, ha iniziato un programma per recuperare proprio quelle nove vetture che andarono quasi completamente bruciate nel rogo del 1957. Il risultato di questo programma è sotto gli occhi di tutti: la “nuova ed originale” XKSS che Jaguar ha svelato al Los Angeles Auto Show 2016. La fuoriserie presentata verrà utilizzata come modello per ricostruire le altre nove vetture quasi completamente andate perse nell’incendio: difatti gli ingegneri di Jaguar Classic lavoreranno coi telai originali, si atterranno a metodi e componenti di costruzione artigianale e daranno vita ai nove esemplari attraverso un processo tradizionale chiamato tornitura manuale.

La “nuova ed originale” XKSS  vanta una carrozzeria in lega di magnesio, è equipaggiata con un motore Jaguar D-type a 6 cilindri in linea di 3,4 litri e 262 cv dotato di nuove teste dei cilindri in ghisa e di tre carburatori Weber DC03, è dotata di freni a disco Dunlop con pompa Plessey su tutte le ruote e poggia su pneumatici Dunlop montati su cerchi a doppio corpo rivettato in lega di magnesio. La XKSS è rifinita in Sherwood Green ed è caratterizzata dall’originario quadro strumenti Smiths, dal volante in legno, dai sedili in pelle e dalle manopole in ottone sul cruscotto.

Per chi non avrà la possibilità di vedere questa autentica meraviglia dal vivo, Jaguar ha rilasciato (oltre ad un gran numero di notizie e foto che avevamo riportato in un nostro articolo) un bel video emozionante in cui Kev Riches, Jaguar Classic Engineering Manager, è ripreso per la prima volta alla guida della “nuova ed originale” XKSS nei pressi di Los Angeles. Il video è emozionante per le immagini, ma soprattutto per il bel sound che regala e che riporta indietro nel tempo in cui la versione da corsa della XKSS dominava nelle competizioni…

 

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati