WP_Post Object ( [ID] => 341775 [post_author] => 52 [post_date] => 2016-12-03 20:28:24 [post_date_gmt] => 2016-12-03 19:28:24 [post_content] => La Sparco, azienda italiana specializzata in materiale e abbigliamento tecnico per le competizioni automobilistiche, alla 37^ edizione del Monza Rally Show presenta molteplici novità in chiave 2017, anno in cui raggiungerà il traguardo dei 40 anni di attività. Allo stand, Simona Signorotto, Communications e PR di Sparco, ha illustrato tutti i prodotti del racing e karting, ma anche inerenti alla parte stradale e al merchandising. I piloti potranno vantare della tuta Prime, studiata in collaborazione con la McLaren in Formula 1, il primo team a utilizzarla già quest'anno. Tale denominazione rappresenta il top con il reparto di Ricerca e Sviluppo che ha estremizzato il tessuto adoperato per realizzare la nuova tuta ignifuga che vanta un peso di soli 600 g, un notevole passo in avanti rispetto alla tuta dei primi anni Duemila, per un taglio di circa la metà del peso. Nel karting è stata rivista tutta la gamma con l'introduzione del concetto Infinity, ovvero la personalizzazione della tuta ignifuga a indiscrezione del committente a stampa ink jet, con il colore che passa attraverso il tessuto. La scarpa superleggera seppur dotata di materiali di ultima generazione, non varia in quelle che sono le caratteristiche sull'ignifugo. Infine i guanti vantano di una nuova linea. Passando alla linea dei caschi, quest'ultima è stata completamente rinnovata, assieme alla centralina e al braccetto in carbonio, totalmente antirumore e vantando anche di una derivazione militare. Le novità in casa Sparco non si limitano solo alla strada, ma anche all'ufficio, con le nuove poltroncine sviluppate grazie alla partnership con la Codemasters, azienda britannica sviluppatrice ed editrice di videogiochi, che vantano delle personalizzazioni dei giochi Dirt Rally e Colin McRae Rally. Il primo campione di tale materiale è presente a Monza mentre la vendita scatterà nelle prossime settimane. Data la forte richiesta, la linea merchandising è stata rivista, e grazie ai 40 anni ci saranno delle novità con delle apposite scritte per ricorrere a tale traguardo. Sparco è sinonimo di sicurezza e come tale viene messa in primo piano ed è così che i vertici dell'azienda hanno deciso di realizzare un seggiolino per bambini di derivazione stradale. Restando in tema sedili, l'SPX costa 2.500 euro ed è il modello dal quale si è partiti per introdurlo sull'Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde e Lotus, formato da materiali in Alcantara e pelle. Andrea Villa e Mattia Tremolada   Foto: Sparco [post_title] => Sparco: presentate a Monza le novità in ottica 2017 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => sparco-presentate-a-monza-le-novita-in-ottica-2017 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-12-03 20:30:21 [post_modified_gmt] => 2016-12-03 19:30:21 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=341775 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Sparco: presentate a Monza le novità in ottica 2017

Per il 40° anniversario una gamma speciale di prodotti

Sparco - Nel 2017 ricorrono i 40 anni di Sparco, storica azienda italiana specializzata in abbigliamento tecnico utilizzato nelle competizioni automobilistiche, e per l'occasione saranno disponibili sul mercato molteplici prodotti speciali, sia per le corse che per la strada, annunciati e descritti nel corso della 37^ edizione del Monza Rally Show.
Sparco: presentate a Monza le novità in ottica 2017

La Sparco, azienda italiana specializzata in materiale e abbigliamento tecnico per le competizioni automobilistiche, alla 37^ edizione del Monza Rally Show presenta molteplici novità in chiave 2017, anno in cui raggiungerà il traguardo dei 40 anni di attività. Allo stand, Simona Signorotto, Communications e PR di Sparco, ha illustrato tutti i prodotti del racing e karting, ma anche inerenti alla parte stradale e al merchandising.

I piloti potranno vantare della tuta Prime, studiata in collaborazione con la McLaren in Formula 1, il primo team a utilizzarla già quest’anno. Tale denominazione rappresenta il top con il reparto di Ricerca e Sviluppo che ha estremizzato il tessuto adoperato per realizzare la nuova tuta ignifuga che vanta un peso di soli 600 g, un notevole passo in avanti rispetto alla tuta dei primi anni Duemila, per un taglio di circa la metà del peso.

Nel karting è stata rivista tutta la gamma con l’introduzione del concetto Infinity, ovvero la personalizzazione della tuta ignifuga a indiscrezione del committente a stampa ink jet, con il colore che passa attraverso il tessuto. La scarpa superleggera seppur dotata di materiali di ultima generazione, non varia in quelle che sono le caratteristiche sull’ignifugo. Infine i guanti vantano di una nuova linea.

Passando alla linea dei caschi, quest’ultima è stata completamente rinnovata, assieme alla centralina e al braccetto in carbonio, totalmente antirumore e vantando anche di una derivazione militare. Le novità in casa Sparco non si limitano solo alla strada, ma anche all’ufficio, con le nuove poltroncine sviluppate grazie alla partnership con la Codemasters, azienda britannica sviluppatrice ed editrice di videogiochi, che vantano delle personalizzazioni dei giochi Dirt Rally e Colin McRae Rally. Il primo campione di tale materiale è presente a Monza mentre la vendita scatterà nelle prossime settimane.

Data la forte richiesta, la linea merchandising è stata rivista, e grazie ai 40 anni ci saranno delle novità con delle apposite scritte per ricorrere a tale traguardo. Sparco è sinonimo di sicurezza e come tale viene messa in primo piano ed è così che i vertici dell’azienda hanno deciso di realizzare un seggiolino per bambini di derivazione stradale. Restando in tema sedili, l’SPX costa 2.500 euro ed è il modello dal quale si è partiti per introdurlo sull’Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde e Lotus, formato da materiali in Alcantara e pelle.

Andrea Villa e Mattia Tremolada

 

Foto: Sparco

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Motorsport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati