Smart al Motor Show 2016: l’innovazione compatta spiegata da Eugenio Blasetti [FOTO e VIDEO]

Parla il Press Relation Manager di Daimler Italia

Smart al Motor Show 2016 – Presentata in Italia la smart forfour elettrica e mostrata anche un'altra interessante showcar abbinata al cibo

“Qui c’è la prima italiana, che è uno dei tre elementi della strategia elettrica di smart.” Eugenio Blasetti, Press Relation Manager di Daimler Italia, sottolinea subito una delle importanti novità proposte dal marchio al Motor Show di Bologna 2016.

“Smart è l’unico marchio che ha una gamma completamente disponibile con motori endotermici e con motori elettrici” aggiunge Blasetti. “Verrà lanciata il prossimo anno con innovazioni tecnologiche: più autonomia con 160 km con una ricarica; dimezzamento dei tempi di ricarica e un prezzo ancora più basso che non abbiamo ancora dichiarato, ma che sarà circa 3.000,00 Euro più basso rispetto alla precedente versione.”

Nello stand, colorato, giocoso e vivacizzato nella zona centrale da un imperioso esemplare gigante di Smart fortwo cabrio electric drive già notato in altri eventi promossi dalla casa, è presente anche una inedita show car, o meglio una forfood come è stata chiamata, che accomuna l’auto e il cibo. Una vettura firmata dal noto chef Davide Oldani, rivestita di una livrea che ricorda la tavola apparecchiata e la cucina. “Abbiamo creato una serie speciale, un prototipo, definiamolo una showcar” continua il Press Relation Manager di Daimler Italia. Si tratta della “prima smart stellata al mondo, perché è una macchina che è stata realizzata in collaborazione con il nostro amico Oldani (Davide, n.d.r.), lo chef stellato Oldani, che è stato il direttore creativo per questa macchina. In realtà è una smart che nella parte posteriore ha una cucina altamente tecnologica, con cui è possibile realizzare dei manicaretti, dei piatti molto, molto particolari. L’abbiamo realizzata con molti partner […] che hanno contribuito a questo sogno a questo “divertismart”, per dimostrare che smart ha la possibilità e la flessibilità per essere tantissime cose.”

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati