Audi A3: un concetto di innovazione che prosegue da 20 anni

Audi A3: un concetto di innovazione che prosegue da 20 anni

Mostrata per la prima volta nel lontano 1996

Audi A3 – La casa tedesca ricorda il 20° anniversario della sua hatchback, prodotta in oltre quattro milioni di unità, evoluta nel tempo sia negli allestimenti, sia nella dotazione
Audi A3: un concetto di innovazione che prosegue da 20 anni

Si iniziò dalla piattaforma della Golf IV, ma era un concetto totalmente nuovo. La Audi A3 compie 20 anni, e la casa di Ingolstadt ne ricorda i passi, l’innovazione, l’evoluzione rappresentata dall’ultima serie appena rinnovata.

Potete leggere la prova del modello aggiornato all’interno di un articolo dedicato e visionando un video, che documenta anche la presenza al prestigioso Gran Premio Nuvolari 2016. L’Audi A3 fu presentata per la prima volta al Salone di Francoforte del 1996, come detto, inizialmente solo nella variante tre porte, ma già disponibile con propulsori a benzina e Diesel.
Poi, dal 1998, la funzionale trazione quattro fece parte della proposta, potenziando da subito la gamma della compatta premium, che successivamente nel 1999 fu ulteriormente arricchita grazie alla versione a cinque porte e alla prima S3, il primo passo verso una maggior sportività grazie a un propulsore 1.8 turbo da 210 cavalli. Grinta che culminò nella sua massima espressione, la RS 3, dopo diversi anni, nel 2011, quando comparve la prima generazione dotata del propulsore cinque cilindri 2.5 TFSI da ben 340 cavalli.

La storia attuale è composta da una gamma ancora più varia, ricca e tecnologica. Una gamma nella gamma, dunque, considerando che dalla prima variante tre volumi, ora si contano non solo la Sportback cinque porte, ma anche una Sedan e una Cabrio legata alla A3, ognuna di esse plasmata secondo le scelte della potenziale clientela e in base ai differenti allestimenti. Da quello base, sino al più spumeggiante modello RS, ora caratterizzato da un cinque cilindri capace di fornire ben 400 cavalli.

Fari disponibili anche con tecnologia LED Matrix, sistemi di assistenza alla guida, quadro strumenti Audi Virtual Cockpit, dotazione curata e motorizzazioni sempre più innovative, rappresentate ad esempio delle versioni A3 Sportback g-tron con unità 1.4 TFSI da 110 CV alimentata a metano o dall’ibrida plug-in Audi A3 e-tron, spinta da un’architettura composta ancora da un 1.4 TFSI da 150 cavalli e 250 Nm di coppia e uno elettrico da 75 kW (102 CV) e 330 Nm per complessivi 204 cavalli (150 kW) di potenza, alimentata a sua volta da una batteria agli ioni di litio di 8,8 kWh ricaricabile in poco più di due ore, secondo le stime; costituiscono gli altri aspetti di questo percorso tecnologico affinato e proiettato sempre più avanti.

Foto: Audi

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati