Motor Show di Bologna, Memorial Bettega: Elfyn Evans trionfa nella 29^ edizione

Il britannico si impone davanti al 16enne Rovanpera. Terzo Andreucci

Memorial Bettega - Evans trionfa nel 29° Memorial Bettega a bordo della Ford Fiesta RS WRC, a soli 5 centesimi di vantaggio dal giovane Kalle Rovanpera (Ford Fiesta RS WRC). Terzo Paolo Andreucci, che per l'occasione ha disputato l'evento a bordo della Citroen DS3 WRC. Da segnalare l'incidente con cappottamento per la Hyundai di Thierry Neuville.
Motor Show di Bologna, Memorial Bettega: Elfyn Evans trionfa nella 29^ edizione

Elfyn Evans trionfa nel 29° Memorial Bettega, disputato nel weekend all’interno dell’Area 48 del Motor Show di Bologna, portando al successo la Ford Fiesta RS WRC del team DMACK a soli 5 centesimi di vantaggio dal 16enne finlandese Kalle Rovanpera, che ha dimostrato tutto il suo talento a bordo, anch’esso, della Ford Fiesta RS WRC.

Terzo posto per Paolo Andreucci: il pilota italiano, nove volte campione italiano rally, ha momentaneamente tolto la casacca Peugeot per vestire quella Citroen, svolgendo l’evento a bordo della DS3 WRC, ma restando in orbita del Gruppo PSA. Spettacolare incidente per Thierry Neuville, con il cappottamento della sua Hyundai i20 WRC, fortunatamente senza gravi conseguenze.

Il britannico (Evans), che quest’anno ha disputato il campionato WRC2 con la Ford Fiesta R5 di M-Sport, in attesa di una sua promozione con una World Rally Car proprio con il team DMACK (squadra satellite di M-Sport), ha dichiarato: “E’ stato un weekend fantastico, ho apprezzato moltissimo correre in questa pista ed è fantastico uscire con il trofeo in mano. I pneumatici DMACK sono stati ideali qui. In realtà il tracciato è abbastanza esigente con le gomme e abbiamo avuto una strategia perfetta per tutto il weekend per far fronte con ghiaia e l’asfalto.”

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati