WP_Post Object ( [ID] => 345207 [post_author] => 40 [post_date] => 2016-12-16 16:33:04 [post_date_gmt] => 2016-12-16 15:33:04 [post_content] => Neve a terra e temperature rigide sono alcuni fattori dell'ampia cornice invernale che attornia il prototipo della futura Mercedes-Benz Classe A, ripresa nel filmato allegato a questo articolo. La prossima compatta della Stella, ancora in stato prototipale come testimoniato dalle immagini, potrebbe essere mostrata nella sua veste definitiva al prossimo Salone di Francoforte, in programma dal 14 al 24 settembre del 2017, mentre il debutto commerciale potrebbe avvenire già all'inizio del 2018. Sotto il cofano, in base alle indiscrezioni affiorate, la gamma comprenderebbe unità alimentate a benzina e Diesel, collegate a trasmissioni manuali e automatiche. Proseguirebbe la partnership con Renault per le unità più compatte, e i propulsori a benzina potrebbero essere sempre da 1.6 e 2.0 litri, affiancate da motori a gasolio di cubatura 1.5 e nuovamente 2.0 litri. Si parla, poi, anche di una versione ibrida plu-in, mentre al vertice della gamma figurerebbe sempre una nuova AMG A 45, che stavolta potrebbe contare su una spinta ancora più elevata, prossima ai 400 cavalli. Al momento nota all'interno con il codice W177, in base a quanto emerso, la futura berlina due volumi di Stoccarda manterrà l'impostazione attuale, completamente diversa dalle primissime Classe A ma esteticamente evolverebbe, grazie a soluzioni stilistiche affini ai più recenti canoni scelti dal marchio per la sua produzione. Osservando il modello di prova, poi, l'andamento del tetto sembrerebbe più spiovente, e lo spessore del montante posteriore ricorderebbe quello di un SUV. Si presume, inoltre, un arricchimento tecnologico, tramite la dotazione di sofisticati sistemi di assistenza alla guida. La vettura sarebbe basata sull'innovativa piattaforma modulare MFA, impiegata dalla casa anche per vetture come CLA e CLA Shooting Brake, GLA e anche per la Classe B. Tra i rumors circolati, poi, la nuova Classe A rappresenterebbe anche la base per nuove vetture studiate dal marchio, funzionali ad ampliare ulteriormente la proposta. [post_title] => Mercedes-Benz Classe A MY 2018: lo sviluppo documentato da nuove inquadrature [VIDEO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mercedes-benz-classe-a-my-2018-lo-sviluppo-documentato-da-nuove-inquadrature-video-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-12-16 16:34:44 [post_modified_gmt] => 2016-12-16 15:34:44 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=345207 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mercedes-Benz Classe A MY 2018: lo sviluppo documentato da nuove inquadrature [VIDEO SPIA]

Potrebbe essere svelata al prossimo Salone di Francoforte

Mercedes-Benz Classe A MY 2018 – Nuovo filmato dedicato alla fase di sviluppo della futura Classe A, che debutterebbe sul mercato all'inizio del 2018
Mercedes-Benz Classe A MY 2018: lo sviluppo documentato da nuove inquadrature [VIDEO SPIA]

Neve a terra e temperature rigide sono alcuni fattori dell’ampia cornice invernale che attornia il prototipo della futura Mercedes-Benz Classe A, ripresa nel filmato allegato a questo articolo.

La prossima compatta della Stella, ancora in stato prototipale come testimoniato dalle immagini, potrebbe essere mostrata nella sua veste definitiva al prossimo Salone di Francoforte, in programma dal 14 al 24 settembre del 2017, mentre il debutto commerciale potrebbe avvenire già all’inizio del 2018.
Sotto il cofano, in base alle indiscrezioni affiorate, la gamma comprenderebbe unità alimentate a benzina e Diesel, collegate a trasmissioni manuali e automatiche. Proseguirebbe la partnership con Renault per le unità più compatte, e i propulsori a benzina potrebbero essere sempre da 1.6 e 2.0 litri, affiancate da motori a gasolio di cubatura 1.5 e nuovamente 2.0 litri. Si parla, poi, anche di una versione ibrida plu-in, mentre al vertice della gamma figurerebbe sempre una nuova AMG A 45, che stavolta potrebbe contare su una spinta ancora più elevata, prossima ai 400 cavalli.

Al momento nota all’interno con il codice W177, in base a quanto emerso, la futura berlina due volumi di Stoccarda manterrà l’impostazione attuale, completamente diversa dalle primissime Classe A ma esteticamente evolverebbe, grazie a soluzioni stilistiche affini ai più recenti canoni scelti dal marchio per la sua produzione. Osservando il modello di prova, poi, l’andamento del tetto sembrerebbe più spiovente, e lo spessore del montante posteriore ricorderebbe quello di un SUV. Si presume, inoltre, un arricchimento tecnologico, tramite la dotazione di sofisticati sistemi di assistenza alla guida.
La vettura sarebbe basata sull’innovativa piattaforma modulare MFA, impiegata dalla casa anche per vetture come CLA e CLA Shooting Brake, GLA e anche per la Classe B. Tra i rumors circolati, poi, la nuova Classe A rappresenterebbe anche la base per nuove vetture studiate dal marchio, funzionali ad ampliare ulteriormente la proposta.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati