WP_Post Object ( [ID] => 345829 [post_author] => 52 [post_date] => 2016-12-21 11:17:26 [post_date_gmt] => 2016-12-21 10:17:26 [post_content] =>

In attesa della Dakar 2017 (2-14 gennaio), la lista dei rookies che potrebbero brillare nella 38^ edizione è formata da diversi piloti, alla ricerca di un posto e alla conquista nel mondo cross-country. Per il momento non è dato a sapersi se saranno competitivi, ma scorrendo l'entry list sono diversi i piloti promettenti. Nelle moto, il 23enne messicano Ivan Ramirez ha avuto accesso al rally vincendo il Dakar Challenge Sonora Rally, conquistando inoltre un 14° posto al Rally del Marocco.

Adam Tomiczeck (17° in Morocco), 22 anni, ha tutte le carte in regola per unirsi al clan dei polacchi sulla Dakar. Dal Portogallo, invece, ci sarà Gonçalo Reis. Vincitore nel Dakar Challange Deasfío Ruta 40, l'argentino Franco Caimi potrebbe essere un altro aspirante per un buon risultato.

Nella categoria auto, Khalid Al Qassimi sarà al volante della Peugeot 2008 DKR16, la stessa che ha portato alla vittoria Stéphane Peterhansel nell'edizione 2016. Il pilota emiratino, già attivo nel Mondiale Rally con l'Abu Dhabi World Rally Team, merita tutte le attenzioni, soprattutto con una macchina del genere. Prima volta anche per la star americana Bryce Menzies, vincitore di 3 Bajas, che sarà al volante della Mini John Cooper Works Rally. Toyota avrà il due volte campione africano Rally Conrad Rautenbach. Anche Nicholas Fuchs: il peruviano, impegnato quest'anno nel WRC2 con la Skoda Fabia R5, sarà al via nel rally raid.

Nel 2016, cinque piloti debuttanti si sono posizionati nella top 10, mentre nomi illustri, nonchè debuttanti, che non hanno deluso le aspettative, sono stati: Hirvonen, Loeb e Hunt. Per la maggior parte dei rookies, l’obiettivo è arrivare fino alla fine della competizione. Una sfida riuscita a molti, fra cui: Gregory Morat, Kurt Burroughs, Richard Fliter (moto), Suany Martínez, Carlos Salom (auto) e Li Dongsheng. Si partirà il 2 gennaio da Asunciòn (Paraguay), l'impresa sarà arrivare a Buenos Aires (Argentina) il 14 gennaio, dopo aver percorso oltre 9.000 km.

[post_title] => Dakar 2017: il debutto dei "rookies" alla 38^ edizione [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => dakar-2017-il-debutto-dei-rookies-alla-38-edizione [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2016-12-21 11:17:26 [post_modified_gmt] => 2016-12-21 10:17:26 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=345829 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Dakar 2017: il debutto dei “rookies” alla 38^ edizione

L'evento sudamericano scatterà il 2 gennaio da Asunciòn

Dakar 2017 - In attesa della 38^ edizione, ecco alcuni nomi che prenderanno parte all'omonimo rally raid per la prima volta e che affronteranno oltre 9.000 km prima dell'arrivo a Buenos Aires.
Dakar 2017: il debutto dei “rookies” alla 38^ edizione

In attesa della Dakar 2017 (2-14 gennaio), la lista dei rookies che potrebbero brillare nella 38^ edizione è formata da diversi piloti, alla ricerca di un posto e alla conquista nel mondo cross-country. Per il momento non è dato a sapersi se saranno competitivi, ma scorrendo l’entry list sono diversi i piloti promettenti. Nelle moto, il 23enne messicano Ivan Ramirez ha avuto accesso al rally vincendo il Dakar Challenge Sonora Rally, conquistando inoltre un 14° posto al Rally del Marocco.

Adam Tomiczeck (17° in Morocco), 22 anni, ha tutte le carte in regola per unirsi al clan dei polacchi sulla Dakar. Dal Portogallo, invece, ci sarà Gonçalo Reis. Vincitore nel Dakar Challange Deasfío Ruta 40, l’argentino Franco Caimi potrebbe essere un altro aspirante per un buon risultato.

Nella categoria auto, Khalid Al Qassimi sarà al volante della Peugeot 2008 DKR16, la stessa che ha portato alla vittoria Stéphane Peterhansel nell’edizione 2016. Il pilota emiratino, già attivo nel Mondiale Rally con l’Abu Dhabi World Rally Team, merita tutte le attenzioni, soprattutto con una macchina del genere. Prima volta anche per la star americana Bryce Menzies, vincitore di 3 Bajas, che sarà al volante della Mini John Cooper Works Rally. Toyota avrà il due volte campione africano Rally Conrad Rautenbach. Anche Nicholas Fuchs: il peruviano, impegnato quest’anno nel WRC2 con la Skoda Fabia R5, sarà al via nel rally raid.

Nel 2016, cinque piloti debuttanti si sono posizionati nella top 10, mentre nomi illustri, nonchè debuttanti, che non hanno deluso le aspettative, sono stati: Hirvonen, Loeb e Hunt. Per la maggior parte dei rookies, l’obiettivo è arrivare fino alla fine della competizione. Una sfida riuscita a molti, fra cui: Gregory Morat, Kurt Burroughs, Richard Fliter (moto), Suany Martínez, Carlos Salom (auto) e Li Dongsheng. Si partirà il 2 gennaio da Asunciòn (Paraguay), l’impresa sarà arrivare a Buenos Aires (Argentina) il 14 gennaio, dopo aver percorso oltre 9.000 km.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati