WP_Post Object ( [ID] => 345826 [post_author] => 40 [post_date] => 2016-12-21 11:09:44 [post_date_gmt] => 2016-12-21 10:09:44 [post_content] => Aspetto ancora più grintoso e una inedita versione, caratterizzano il rinnovamento della Jeep Grand Cherokee già ordinabile presso i concessionari della casa statunitense, a cifre che partono da 56.200,00 Euro. Tra le novità, oltre agli accorgimenti in chiave estetica per amplificare l'immagine imponente del grande veicolo del marchio, spicca la nuova caratterizzazione Trailhawk, sviluppata per esaltare ulteriormente le qualità stradali e la versatilità della Grand Cherokee. In tutto diventano sei gli allestimenti: dalla base Laredo, passando per le sempre più accessoriate Limited, Trailhawk, Overland, sino a quella di vertice Summit e alla più potente SRT. Sotto il cofano pulsano quattro generosi propulsori, associati sempre a una trasmissione automatica otto rapporti. Si parte dal più parco e robusto diesel di 3,0 litri con architettura V6 a iniezione diretta elettronica Common Rail e arricchito dal sistema Multijet II, che può offrire due tipi di potenza da 190 o 250 cavalli, mentre le unità a benzina sono un V6 di 3,6 litri Pentastar da 286 cavalli e un più voluminoso V8 di 5,7 litri da ben 352 cavalli, associati solo alla versione Summit, così com'è esclusivo per l'energica SRT il V8 di 6,4 litri HEMI, capace di sfoderare 468 cavalli di spinta. Il modello Summit rappresenta il vertice della gamma tradizionale della nuova Grand Cherokee, caratterizzata da preziosi sistemi di assistenza, un aspetto aggiornato nella zona anteriore, inediti cerchi da 20 pollici che esaltano la visione laterale, interni rivestiti con materiali di pregio come la pelle Nappa e sul tetto pelle scamosciata o a scelta in pelle Laguna, dalla peculiare tinta Sky Grey e dettagli in blu Indigo. Altra specificità un impianto audio da 825 watt firmato Harman Kardon, dotato di amplificatore a dodici canali, tre subwoofer e diciannove altoparlanti. Più grintoso il look della versione SRT, che dispone anche di una distintiva funzionalità "Performance Pages" comprensiva di timer ed indicatori focalizzati sulle prestazioni, grazie alla corposa potenza, può fa scattare il modello sino a 100 km/h in meno di 5 secondi, toccando i 257 km/h di velocità massima. Infine, la nuova "Trailhawk" che recupera un'idea introdotta con una concept car nel 2012 all'Easter Jeep Safari in Moab, Utah. Di serie ha un sistema Uconnect touchscreen di 8,4 pollici che comprende, oltre a dispositivo di navigazione, delle funzionalità "Off-road pages" in grado di monitorare l'altezza delle sospensioni e un dispositivo Selec-Terrain, in pratica l'azione delle ruote e il comportamento in fuoristrada della trazione integrale. Le sospensioni pneumatiche sono Quadra-Lift, che esaltano il comportamento sui terreni più impervi, inoltre è compreso un aggiornamento del Selec-Speed Control con sistema Hill Ascent, consentendo con le palette al volante di regolare la velocità del veicolo sui tratti in salita e discesa. Il Quadra-Drive II, poi, arricchito da differenziale posteriore elettronico a slittamento limitato (ELSD), si occupa della trazione, trasferendo coppia dove serve quando percepisce uno slittamento. La nuova Jeep Grand Cherokee Trailhawk, oltre ad angoli di attacco da 29,8°, di dosso pari a 27,1° e uscita da 22,8°, presenta un'altezza massima da terra di 27,4 centimetri e una veste estetica esclusiva, composta da una nuova fascia anteriore, con protezioni sottoscocca, gomme Goodyear Adventure con rinforzo in Kevlar abbinati a cerchi da 18 pollici e sviluppati per la guida off-road, specchi laterali e dettagli in Neutral Grey, placche identificative “Trailhawk” e “Trail Rated” con particolari in rosso e sul cofano una decalcomania antiriflesso. Su richiesta, poi, anche pedane parasassi Mopar. L'abitacolo, quindi, è impostato sui contrasti cromatici delle tinte nero e rosso, la prima abbinata alla pelle dei sedili con particolari scamosciati, la seconda alle cuciture. Tra gli aspetti caratterizzanti anche un inserto Trailhawk sul volante e altri elementi in tonalità piano Black spazzolati che arricchiscono l'ambiente. Foto: Jeep [post_title] => Jeep Grand Cherokee MY17: versioni aggiornate e nuova caratterizzazione Trailhawk [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => jeep-grand-cherokee-my17-versioni-aggiornate-e-nuova-caratterizzazione-traihawk-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-01-27 18:20:17 [post_modified_gmt] => 2017-01-27 17:20:18 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=345826 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Jeep Grand Cherokee MY17: versioni aggiornate e nuova caratterizzazione Trailhawk [FOTO]

Gamma da 56.200,00 Euro

Jeep Grand Cherokee MY17 – La casa statunitense presenta il rinnovamento della propria ammiraglia, arricchita con un nuovo allestimento Trailhawk

Aspetto ancora più grintoso e una inedita versione, caratterizzano il rinnovamento della Jeep Grand Cherokee già ordinabile presso i concessionari della casa statunitense, a cifre che partono da 56.200,00 Euro.

Tra le novità, oltre agli accorgimenti in chiave estetica per amplificare l’immagine imponente del grande veicolo del marchio, spicca la nuova caratterizzazione Trailhawk, sviluppata per esaltare ulteriormente le qualità stradali e la versatilità della Grand Cherokee. In tutto diventano sei gli allestimenti: dalla base Laredo, passando per le sempre più accessoriate Limited, Trailhawk, Overland, sino a quella di vertice Summit e alla più potente SRT.
Sotto il cofano pulsano quattro generosi propulsori, associati sempre a una trasmissione automatica otto rapporti. Si parte dal più parco e robusto diesel di 3,0 litri con architettura V6 a iniezione diretta elettronica Common Rail e arricchito dal sistema Multijet II, che può offrire due tipi di potenza da 190 o 250 cavalli, mentre le unità a benzina sono un V6 di 3,6 litri Pentastar da 286 cavalli e un più voluminoso V8 di 5,7 litri da ben 352 cavalli, associati solo alla versione Summit, così com’è esclusivo per l’energica SRT il V8 di 6,4 litri HEMI, capace di sfoderare 468 cavalli di spinta.

Il modello Summit rappresenta il vertice della gamma tradizionale della nuova Grand Cherokee, caratterizzata da preziosi sistemi di assistenza, un aspetto aggiornato nella zona anteriore, inediti cerchi da 20 pollici che esaltano la visione laterale, interni rivestiti con materiali di pregio come la pelle Nappa e sul tetto pelle scamosciata o a scelta in pelle Laguna, dalla peculiare tinta Sky Grey e dettagli in blu Indigo. Altra specificità un impianto audio da 825 watt firmato Harman Kardon, dotato di amplificatore a dodici canali, tre subwoofer e diciannove altoparlanti.

Più grintoso il look della versione SRT, che dispone anche di una distintiva funzionalità “Performance Pages” comprensiva di timer ed indicatori focalizzati sulle prestazioni, grazie alla corposa potenza, può fa scattare il modello sino a 100 km/h in meno di 5 secondi, toccando i 257 km/h di velocità massima.

Infine, la nuova “Trailhawk” che recupera un’idea introdotta con una concept car nel 2012 all’Easter Jeep Safari in Moab, Utah. Di serie ha un sistema Uconnect touchscreen di 8,4 pollici che comprende, oltre a dispositivo di navigazione, delle funzionalità “Off-road pages” in grado di monitorare l’altezza delle sospensioni e un dispositivo Selec-Terrain, in pratica l’azione delle ruote e il comportamento in fuoristrada della trazione integrale.
Le sospensioni pneumatiche sono Quadra-Lift, che esaltano il comportamento sui terreni più impervi, inoltre è compreso un aggiornamento del Selec-Speed Control con sistema Hill Ascent, consentendo con le palette al volante di regolare la velocità del veicolo sui tratti in salita e discesa. Il Quadra-Drive II, poi, arricchito da differenziale posteriore elettronico a slittamento limitato (ELSD), si occupa della trazione, trasferendo coppia dove serve quando percepisce uno slittamento.

La nuova Jeep Grand Cherokee Trailhawk, oltre ad angoli di attacco da 29,8°, di dosso pari a 27,1° e uscita da 22,8°, presenta un’altezza massima da terra di 27,4 centimetri e una veste estetica esclusiva, composta da una nuova fascia anteriore, con protezioni sottoscocca, gomme Goodyear Adventure con rinforzo in Kevlar abbinati a cerchi da 18 pollici e sviluppati per la guida off-road, specchi laterali e dettagli in Neutral Grey, placche identificative “Trailhawk” e “Trail Rated” con particolari in rosso e sul cofano una decalcomania antiriflesso. Su richiesta, poi, anche pedane parasassi Mopar. L’abitacolo, quindi, è impostato sui contrasti cromatici delle tinte nero e rosso, la prima abbinata alla pelle dei sedili con particolari scamosciati, la seconda alle cuciture. Tra gli aspetti caratterizzanti anche un inserto Trailhawk sul volante e altri elementi in tonalità piano Black spazzolati che arricchiscono l’ambiente.

Foto: Jeep

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati