WP_Post Object ( [ID] => 349832 [post_author] => 40 [post_date] => 2017-01-08 18:47:10 [post_date_gmt] => 2017-01-08 17:47:10 [post_content] => La “Mobilità Intelligente” di Nissan risulta un piano rivolto in più direzioni, considerando quanto segnalato da Carlos Ghosn, Presidente e CEO di Nissan, al CES 2017 di Las Vegas. Più soluzioni tecnologiche e collaborazioni sia sul versante della eco-sostenibilità ambientale, con una spinta sempre più consistente nella ricerca di soluzioni alternative all'alimentazione tradizione, in particolare la propulsione elettrica dove Nissan conta già esperienza e una variegata proposta di veicoli sul mercato, ma anche sul fronte della sicurezza e dell'assistenza alla guida. Partendo dal settore ambientale, il Presidente e CEO di Nissan, ha segnalato una nuova collaborazione con 100 Resilient Cities (100RC), piano mondiale non-profit di cui si è fatta promotrice la Rockefeller Foundation con lo scopo: “di aiutare le città a sviluppare la resilienza necessaria ad affrontare cambiamenti strutturali, sociali ed economici.” In Italia, sono impegnate sia Roma che Milano. In merito alla ricerca orientata sulla guida autonoma, lo stesso Ghosn, nel rimarcare quanto già compiuto dalla casa, punta sempre sulla innovativa LEAF, arricchita da una tecnologia ProPILOT che consente alla vettura di mantenere autonomamente la corsia in autostrada. La prossima LEAF sarà un tassello nevralgico della strategia Nissan Intelligent Power, con l'obiettivo di consolidare il primato tra le vetture elettriche già presenti in commercio. Una delle cinque novità comunicate dal Presidente e CEO del marchio giapponese, assieme alla stessa “Seamless Autonomous Mobility”, nota anche con l'acronimo SAM, realizzata partendo da un'intuizione della NASA, una piattaforma che aggiunta a un tipo di tecnologia di intelligenza artificiale (AI), offre una prospettiva decisionale ai veicoli a guida autonoma. Settore esteso anche ai veicoli commerciali, restando in prospettiva, considerando che, sotto l'egida dell'alleanza Renault-Nissan, il marchio del Sol Levante e uno dei più autorevoli provider di servizi Internet del Giappone, cioè DeNa, daranno vita nell'area metropolitana di Tokyo a test dedicati in questo settore con veicoli totalmente autonomi. Forte anche la collaborazione con Microsoft, tramite diversi tipi di tecnologia orientati alla connettività. In particolare al CES è stato mostrato come l'assistente virtuale del colosso statunitense, Cortana, possa favorire un tipo di marcia “più integrata ed efficiente” nel contesto stradale. Mentre con BOSE, si è realizzato una nuovo sistema di gestione del suono che supporta gli automobilisti nella comprensione e nella decodifica dei diversi input attuali e prodotti dalle auto future. Foto: Nissan [post_title] => Nissan al CES 2017: innovazione rivolta verso sostenibilità e guida autonoma [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nissan-al-ces-2017-innovazione-rivolta-verso-sostenibilita-e-guida-autonoma-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-01-08 18:47:10 [post_modified_gmt] => 2017-01-08 17:47:10 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=349832 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nissan al CES 2017: innovazione rivolta verso sostenibilità e guida autonoma [FOTO]

Il CEO, Carlos Ghosn, indica novità e collaborazioni

Nissan al CES 2017 – La casa giapponese, impegnata sempre più sul fronte della eco-compatibilità ambientale e della mobilità autonoma, propone la sua visione prospettica del modo di viaggiare alla rassegna di Las Vegas

La “Mobilità Intelligente” di Nissan risulta un piano rivolto in più direzioni, considerando quanto segnalato da Carlos Ghosn, Presidente e CEO di Nissan, al CES 2017 di Las Vegas.

Più soluzioni tecnologiche e collaborazioni sia sul versante della eco-sostenibilità ambientale, con una spinta sempre più consistente nella ricerca di soluzioni alternative all’alimentazione tradizione, in particolare la propulsione elettrica dove Nissan conta già esperienza e una variegata proposta di veicoli sul mercato, ma anche sul fronte della sicurezza e dell’assistenza alla guida.

Partendo dal settore ambientale, il Presidente e CEO di Nissan, ha segnalato una nuova collaborazione con 100 Resilient Cities (100RC), piano mondiale non-profit di cui si è fatta promotrice la Rockefeller Foundation con lo scopo: “di aiutare le città a sviluppare la resilienza necessaria ad affrontare cambiamenti strutturali, sociali ed economici.” In Italia, sono impegnate sia Roma che Milano.

In merito alla ricerca orientata sulla guida autonoma, lo stesso Ghosn, nel rimarcare quanto già compiuto dalla casa, punta sempre sulla innovativa LEAF, arricchita da una tecnologia ProPILOT che consente alla vettura di mantenere autonomamente la corsia in autostrada. La prossima LEAF sarà un tassello nevralgico della strategia Nissan Intelligent Power, con l’obiettivo di consolidare il primato tra le vetture elettriche già presenti in commercio.

Una delle cinque novità comunicate dal Presidente e CEO del marchio giapponese, assieme alla stessa “Seamless Autonomous Mobility”, nota anche con l’acronimo SAM, realizzata partendo da un’intuizione della NASA, una piattaforma che aggiunta a un tipo di tecnologia di intelligenza artificiale (AI), offre una prospettiva decisionale ai veicoli a guida autonoma.
Settore esteso anche ai veicoli commerciali, restando in prospettiva, considerando che, sotto l’egida dell’alleanza Renault-Nissan, il marchio del Sol Levante e uno dei più autorevoli provider di servizi Internet del Giappone, cioè DeNa, daranno vita nell’area metropolitana di Tokyo a test dedicati in questo settore con veicoli totalmente autonomi.

Forte anche la collaborazione con Microsoft, tramite diversi tipi di tecnologia orientati alla connettività. In particolare al CES è stato mostrato come l’assistente virtuale del colosso statunitense, Cortana, possa favorire un tipo di marcia “più integrata ed efficiente” nel contesto stradale. Mentre con BOSE, si è realizzato una nuovo sistema di gestione del suono che supporta gli automobilisti nella comprensione e nella decodifica dei diversi input attuali e prodotti dalle auto future.

Foto: Nissan

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati