Mercato USA: possibilità di crescita nelle vendite delle berline nel 2018

Mercato USA: possibilità di crescita nelle vendite delle berline nel 2018

Attualmente i crossover e i SUV dominano la scena

Le vendite di berline negli Stati Uniti potrebbero tornare a crescere dal prossimo anno, nonostante crossover e SUV possiedano la padronanza del mercato. A tal proposito, tre case che ottengono buoni profitti negli States, (Honda, Nissan e Toyota) potrebbero rilanciare il segmento con i rispettivi modelli, ovvero Accord, Altima e Camry.
Mercato USA: possibilità di crescita nelle vendite delle berline nel 2018

Le berline potrebbero subire un aumento nelle vendite dal prossimo anno. Ipotesi formulata dal Vice Presidente del Gruppo e del Marketing di Toyota Motor Sales USA, Jack Hollis, che prevede una crescita a partire dal prossimo anno. Il mercato statunitense, secondo Hollis, potrà essere rinvigorito con l’arrivo dell’ottava generazione Camry, presentata al Salone di Detroit e prevista al lancio nel 2018, presentando diverse novità, fra cui il design e lo stile intrapreso. Ma non è l’unica. Anche Honda e Nissan, rispettivamente con la Accord e la Altima, preparano un’offensiva per il prossimo anno.

In parte d’accordo con Hollis è il CEO di Toyota Motor Nord America, Jim Lentz, affermando che la nuova berlina (Camry) stimolerà la domanda complessiva, ma che probabilmente rallenterà il declino a cui è destinato l’intero segmento, che attualmente dispone di 2,5 milioni di persone, predisposte a tornare sul mercato alla ricerca di un altro modello berlina.

Con i crossover e SUV in piena espansione, le berline medie possiedono una linea stabile. Nel 2016 le vendite hanno rappresentato il 31% del mercato dell’auto, totalizzando 2,1 milioni di veicoli, ma diminuendo del 12%, e a guidare il segmento è stata proprio la Camry, rilasciata in 388.618 unità. Le altre due competitors, Honda (Accord) e Nissan (Altima), hanno venduto rispettivamente 345.225 e 307.380 unità.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati