WP_Post Object ( [ID] => 356740 [post_author] => 52 [post_date] => 2017-01-21 14:14:17 [post_date_gmt] => 2017-01-21 13:14:17 [post_content] => Transitato in Italia dopo essere partito dalla Francia in direzione di Budapest, un bus ungherese è stato travolto dalle fiamme sull'Autostrada A4 nel Comune di San Martino Buon Albergo, nei pressi dell'uscita di Verona Est. Il mezzo, che trasportava studenti fra i 14 e i 18 anni, si è schiantato contro un pilone di un ponte, prendendo successivamente fuoco. I bilanci parlano di 16 decessi, 12 feriti gravi, 13 feriti lievi, un ferito in coma e 12 illesi. Dopo l'urto, parte degli occupanti pare che sia sbalzata all'esterno, mentre i restanti bloccati all'interno con le fiamme che assalivano il mezzo. L'intervento dei soccorritori è durato per tutta la notte. La dinamica sarà ricostruita dalla Polizia Stradale di Verona che, assieme alla scientifica di Verona e Padova, raccoglierà tutti gli elementi necessari per dare una svolta alle indagini. Tra le ipotesi, una testimonianza di un camionista che agli inquirenti ha segnalato di aver notato un problema a una ruota circa trenta metri prima dello schianto. Attualmente le autorità italiane e quelle ungheresi stanno cooperando in merito all'accaduto. Parte dei feriti, quelli più gravi, si trovano negli ospedali di Borgo Trento e Borgo Roma, mentre i meno gravi in quello di San Bonifacio. Al momento, tutte le ipotesi sono da prendere con le pinze, in attesa del verdetto finale che ha caratterizzato questa terribile tragedia. [post_title] => Incidente in A4, bus ungherese prende fuoco: 16 decessi [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => incidente-in-a4-bus-ungherese-prende-fuoco-16-decessi [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-01-21 14:14:17 [post_modified_gmt] => 2017-01-21 13:14:17 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=356740 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Incidente in A4, bus ungherese prende fuoco: 16 decessi

Decisivo lo schianto contro un pilone di un ponte

Partito dalla Francia e diretto a Budapest, un bus che trasportava una scolaresca si è schiantato sulla A4 nei pressi dell'uscita di Verona Est, prendendo successivamente fuoco. Sono 16 i decessi constatati, mentre le persone illese sono 12. Al momento le indagini sono in corso dalla Polizia Stradale di Verona, che raccoglierà tutti gli elementi con la Scientifica di Verona e Padova, al fine di ricostruire la dinamica.
Incidente in A4, bus ungherese prende fuoco: 16 decessi

Transitato in Italia dopo essere partito dalla Francia in direzione di Budapest, un bus ungherese è stato travolto dalle fiamme sull’Autostrada A4 nel Comune di San Martino Buon Albergo, nei pressi dell’uscita di Verona Est. Il mezzo, che trasportava studenti fra i 14 e i 18 anni, si è schiantato contro un pilone di un ponte, prendendo successivamente fuoco. I bilanci parlano di 16 decessi, 12 feriti gravi, 13 feriti lievi, un ferito in coma e 12 illesi.

Dopo l’urto, parte degli occupanti pare che sia sbalzata all’esterno, mentre i restanti bloccati all’interno con le fiamme che assalivano il mezzo. L’intervento dei soccorritori è durato per tutta la notte. La dinamica sarà ricostruita dalla Polizia Stradale di Verona che, assieme alla scientifica di Verona e Padova, raccoglierà tutti gli elementi necessari per dare una svolta alle indagini. Tra le ipotesi, una testimonianza di un camionista che agli inquirenti ha segnalato di aver notato un problema a una ruota circa trenta metri prima dello schianto.

Attualmente le autorità italiane e quelle ungheresi stanno cooperando in merito all’accaduto. Parte dei feriti, quelli più gravi, si trovano negli ospedali di Borgo Trento e Borgo Roma, mentre i meno gravi in quello di San Bonifacio. Al momento, tutte le ipotesi sono da prendere con le pinze, in attesa del verdetto finale che ha caratterizzato questa terribile tragedia.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati