Pirelli Winter Sottozero 3 e nuova Porsche Panamera: un inverno spumeggiante [FOTO]

A passo felino tra i tornanti di Madonna di Campiglio

Pirelli Winter Sottozero 3 e nuova Porsche Panamera – Immersi in un paesaggio dipinto dalla neve e registrando sensazioni di guida particolari, si calcano a differenti velocità le strade nei pressi della nota località sciistica

Salite e discese si alternano come una giostra di emozioni. Il cadenzato o prorompente passo della Panamera richiama l’attenzione verso ogni direzione, mentre gli scenari nei dintorni di Madonna di Campiglio assumono tonalità cangianti sotto un sole tendente sempre più verso lo zenit. Un film di colori impressi su una pellicola di istanti, che gira allo stesso ritmo fluido delle Pirelli Sottozero calzate dalla nuova Porsche Panamera 4S Diesel, accarezzando o uncinando sempre più velocemente l’asfalto freddo.

Pirelli-Winter-Sottozero-3-e-nuova-Porsche-Panamera_05_01

Gli pneumatici della casa milanese, sviluppati per vetture di fascia alta, sono pensati per sostenere prestazioni elevate e contemporaneamente garantire massima sicurezza e un comfort su strada pronunciato, come segnalato dal costruttore. Una tipologia di gomma invernale, pensata per condizioni impegnative, ambienti a basse temperature, asfalto coperto di neve o ghiacciato, sul quale assicurare una presa solida, grazie ad un tipo di mescola specifica che risulta resistente nel sostenere diversi tipi di sollecitazione, ma allo stesso tempo felpata nel tradurre i cambi di direzione e rocciosa quanto basta in fase di appoggio lungo le curve di varia tipologia.

Pirelli-Winter-Sottozero-3-e-nuova-Porsche-Panamera_22_02

Altro aspetto peculiare delle gomme Pirelli Winter Sottozero 3 è il disegno del battistrada. Scolpito, geometrico, funzionale al deflusso rapido e costante dell’acqua, in modo da espellerla con efficacia su manto bagnato, allontanando così il pericoloso rischio di aquaplaning. Ma anche la massimizzazione della tenuta, in particolare durante quei percorsi di montagna caratterizzati dalla presenza di rivoli d’acqua, che possono essere tendenzialmente impegnative con un nuovo abbassamento delle temperature.

Pirelli-Winter-Sottozero-3-e-nuova-Porsche-Panamera_11_03

Le gomme diventano, dunque, la traduzione di strati d’animo, di energia, di potenza, di bisogno di viaggiare con il passare dei chilometri. Un’equazione che comprende i 422 cavalli della Porsche Panamera 4S e in particolare gli 850 Nm di coppia massima, erogati da un voluminoso 4.0 litri bi-turbo e ripartiti sulle quattro gomme che disegnano le traiettorie, seguendo i leggeri e calibrati movimenti sul volante come un compasso su un foglio di carta brunito e srotolato nel tempo verso l’orizzonte. Una forza roboante, anticipata da fasci LED che suggeriscono il prossimo passo, costellato da vie, paesi, tunnel o sormontato da funivie a tratti. Tendere verso l’alto per poi riscendere e di nuovo tornare, supportati anche dai sistemi tecnologici della grande berlina tedesca, che con agilità si disimpegna in ogni istante, attorniati da una spuma bianca che, simile a sabbia, si ferma dove comincia il mare d’asfalto.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati