WP_Post Object ( [ID] => 358243 [post_author] => 58 [post_date] => 2017-01-25 10:54:40 [post_date_gmt] => 2017-01-25 09:54:40 [post_content] => Questa singolare concept I.D. era stata presentata al Salone di Parigi dello scorso anno mostrando diverse soluzioni interessanti in vista dei futuri modelli VW, lasciando intendere verso quale filosofia di sarebbe diretta la produzione del brand tedesco. Molti ambientalisti colsero con entusiasmo l’orientamento di Volkswagen verso auto a zero emissioni, anche a fronte dell’allora recente scandalo Dieselgate, mentre i “petroheads” (termine inglese che definisce gli amanti dei motori e delle auto) si ritrovarono a storcere il naso pensando ad una futura sparizione della sigla GTI. Al recente Salone di Detroit, il responsabile vendite e marketing Jürgen Stackman ha affermato che il gruppo VW intende trovare un compromesso tra i due mondi, sviluppando modelli elettrici con la sigla GTI che sapranno garantire lo stesso divertimento e rievocando gli stessi valori che accompagnano queste tre lettere da diversi decenni. “Penso che nei prossimi anni la composizione delle vetture GTI cambierà e non rimarrà uguale a quella attuale. Il mondo sta cambiando e noi dobbiamo tenere il passo del cambiamento: sarà possibile costruire modelli totalmente elettrici in grado di far divertire ugualmente alla guida”. Il primo modello della gamma I.D. è stato concepito con una potenza complessiva di 168 cavalli, e pensiamo che sarà realmente possibile vedere in futuro una versione più sportiva di questa hatchback magari con la sigla GTI, sfruttando delle batteria ad alta capacità.  Come afferma anche Christian Senger, il vice presidente della linea di prodotto G4, “ ad oggi abbiamo raggiunto un ottimo livello di performance con i modelli Volkswagen. Adesso c’è bisogno di ricreare tutto questo con la mobilità sostenibile, magari iniziando con un approccio razionale, ideando auto pratiche per tutti i giorni. È necessario poi alzare l’asticella, fino ad ottenere più prestazioni, più  potenza, aumentare i punti di ricarica e introdurre la trazione 4WD”. [post_title] => Volkswagen I.D., probabile versione GTI all'orizzonte [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-i-d-probabile-versione-gti-allorizzonte [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-01-25 10:54:40 [post_modified_gmt] => 2017-01-25 09:54:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=358243 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen I.D., probabile versione GTI all’orizzonte

L'intento è quello di ricreare le stesse sensazioni di guida, ma con modelli totalmente elttrici

Volkswagen I.D., probabile versione GTI all’orizzonte

Questa singolare concept I.D. era stata presentata al Salone di Parigi dello scorso anno mostrando diverse soluzioni interessanti in vista dei futuri modelli VW, lasciando intendere verso quale filosofia di sarebbe diretta la produzione del brand tedesco.

Molti ambientalisti colsero con entusiasmo l’orientamento di Volkswagen verso auto a zero emissioni, anche a fronte dell’allora recente scandalo Dieselgate, mentre i “petroheads” (termine inglese che definisce gli amanti dei motori e delle auto) si ritrovarono a storcere il naso pensando ad una futura sparizione della sigla GTI. Al recente Salone di Detroit, il responsabile vendite e marketing Jürgen Stackman ha affermato che il gruppo VW intende trovare un compromesso tra i due mondi, sviluppando modelli elettrici con la sigla GTI che sapranno garantire lo stesso divertimento e rievocando gli stessi valori che accompagnano queste tre lettere da diversi decenni.

Penso che nei prossimi anni la composizione delle vetture GTI cambierà e non rimarrà uguale a quella attuale. Il mondo sta cambiando e noi dobbiamo tenere il passo del cambiamento: sarà possibile costruire modelli totalmente elettrici in grado di far divertire ugualmente alla guida”.

Il primo modello della gamma I.D. è stato concepito con una potenza complessiva di 168 cavalli, e pensiamo che sarà realmente possibile vedere in futuro una versione più sportiva di questa hatchback magari con la sigla GTI, sfruttando delle batteria ad alta capacità.  Come afferma anche Christian Senger, il vice presidente della linea di prodotto G4, “ ad oggi abbiamo raggiunto un ottimo livello di performance con i modelli Volkswagen. Adesso c’è bisogno di ricreare tutto questo con la mobilità sostenibile, magari iniziando con un approccio razionale, ideando auto pratiche per tutti i giorni. È necessario poi alzare l’asticella, fino ad ottenere più prestazioni, più  potenza, aumentare i punti di ricarica e introdurre la trazione 4WD”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati