WP_Post Object ( [ID] => 359190 [post_author] => 8 [post_date] => 2017-01-31 12:29:12 [post_date_gmt] => 2017-01-31 11:29:12 [post_content] => Nel mondo delle supercar si tratta di un concetto che abbiamo sentito ripetere innumerevoli volte. Puoi avere il motore più potente del mondo e la carrozzeria più raffinata che sia mai stata prodotta, ma se l’unico elemento di contatto con l’asfalto non è all’altezza della vettura, allora tutta questa potenza non può che andare sprecata. Michelin ha già da decenni dimostrato di saper costruire pneumatici sportività di alto livello e per dimostrarlo ancora una volta ha organizzato a Palm Springs, in California, un grande appuntamento per la stampa di tutto il mondo per testare le nuovissime Michelin Pilot Sport 4 S con alcune delle auto più performanti del globo. Shot with DXO ONE Camera Noi di Motorionline siamo stati tra gli invitati di questo grande evento, che ci ha permesso di metterci alla guida di grossi calibri come la nuova BMW M3, la Ferrari California T e la sempre affascinante Audi R8. Solamente alcuni esempi dell’esercito di supercar presenti al Thermal Club Raceway di Palm Springs. Qualche anticipazione ve l’abbiamo già data, ma ci impegneremo a farvi rivivere questo eccezionale raduno sportivo grazie ai contenuti speciali realizzati direttamente sul posto, da foto a video emozionali sempre più estremi e da brividi. Possiamo già darvi un primo assaggio con questo hot lap eseguito sul circuito del Thermal Club proprio mentre il sole stava calando sulla California, ma si tratta solamente dell’inizio. Il tutto, come detto, è stato realizzato con le nuove Michelin Pilot Sport 4 S, l’ultima evoluzione delle Super Sport che già potevamo trovare sul mercato e che a partire da questo mese farano un ulteriore passo avanti. L’intento era quello di unire le qualità migliori delle Pilot Super Sport con le capacità chiave delle Pilot Sport Cup 2, creando quella che nel catalogo francese è ora considerata la gomma sportiva “definitiva” (come sempre, in attesa della prossima). Secondo i test condotti dalla commissione indipendente della TÜV, le Pilot Sport 4 S sono “best in class” per quanto riguarda la frenata sul bagnato, sull’asciutto e per prestazioni sul giro lanciato su asciutto. Shot with DXO ONE Camera Risultati di prim’ordine ottenuti grazie ad innovazioni sia dal punto di vista del design che delle mescole. Le nuove Pilot Sport 4S, infatti, sono composte da una cinghia in materiale ibrido di nylon e kevlar, che tende ad aumentare la sensibilità e la comunicazione diretta tra lo sterzo e l’asfalto. Il materiale e la metodologia di costruzione sono derivate direttamente dall’esperienza del marchio di Bibendum nel mondiale endurance WEC, nella Formula E, nelle gare 24 Ore e nel mondiale rally WRC. Sono omologate con un codice di velocità “Y”, il che significa che sono in grado di sopportare senza problemi velocità ben oltre i 300 km/h. Sono disponibili 35 misure diverse compatibili con cerchioni da 18, 19 e 20 pollici. Il tutto è completato dallo speciale Premium Touch Design, un nuovo sistema di brandizzazione del lato della gomma che consente di creare disegni particolarmente elaborati e piacevoli al tocco. Questo, però, è solo un primo assaggio della Michelin Pilot Experience. Rimanete sulle pagine di Motorionline, perché presto potrete vivere altre forti emozioni sull’asfalto dell’assolata California. Shot with DXO ONE Camera [post_title] => Michelin Pilot Experience: supercar da urlo nel deserto californiano [SPECIALE FOTO e HOT LAP] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => michelin-pilot-experience-supercar-da-urlo-nel-deserto-della-california-speciale-foto-e-hot-lap [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-02-07 10:36:42 [post_modified_gmt] => 2017-02-07 09:36:42 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=359190 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Michelin Pilot Experience: supercar da urlo nel deserto californiano [SPECIALE FOTO e HOT LAP]

Giro veloce al Thermal Club di Palm Springs

Per il lancio delle nuove Michelin Pilot Sport 4 S la casa francese ha preparato un evento a base di supercar, deserto, sole e circuiti californiani. Un'esperienza che speriamo di potervi far rivivere almeno virtualmente con questo e tanti altri servizi che pubblicheremo nel corso delle prossime settimane

Nel mondo delle supercar si tratta di un concetto che abbiamo sentito ripetere innumerevoli volte. Puoi avere il motore più potente del mondo e la carrozzeria più raffinata che sia mai stata prodotta, ma se l’unico elemento di contatto con l’asfalto non è all’altezza della vettura, allora tutta questa potenza non può che andare sprecata. Michelin ha già da decenni dimostrato di saper costruire pneumatici sportività di alto livello e per dimostrarlo ancora una volta ha organizzato a Palm Springs, in California, un grande appuntamento per la stampa di tutto il mondo per testare le nuovissime Michelin Pilot Sport 4 S con alcune delle auto più performanti del globo.

Shot with DXO ONE Camera

Noi di Motorionline siamo stati tra gli invitati di questo grande evento, che ci ha permesso di metterci alla guida di grossi calibri come la nuova BMW M3, la Ferrari California T e la sempre affascinante Audi R8. Solamente alcuni esempi dell’esercito di supercar presenti al Thermal Club Raceway di Palm Springs. Qualche anticipazione ve l’abbiamo già data, ma ci impegneremo a farvi rivivere questo eccezionale raduno sportivo grazie ai contenuti speciali realizzati direttamente sul posto, da foto a video emozionali sempre più estremi e da brividi. Possiamo già darvi un primo assaggio con questo hot lap eseguito sul circuito del Thermal Club proprio mentre il sole stava calando sulla California, ma si tratta solamente dell’inizio.

Il tutto, come detto, è stato realizzato con le nuove Michelin Pilot Sport 4 S, l’ultima evoluzione delle Super Sport che già potevamo trovare sul mercato e che a partire da questo mese farano un ulteriore passo avanti. L’intento era quello di unire le qualità migliori delle Pilot Super Sport con le capacità chiave delle Pilot Sport Cup 2, creando quella che nel catalogo francese è ora considerata la gomma sportiva “definitiva” (come sempre, in attesa della prossima). Secondo i test condotti dalla commissione indipendente della TÜV, le Pilot Sport 4 S sono “best in class” per quanto riguarda la frenata sul bagnato, sull’asciutto e per prestazioni sul giro lanciato su asciutto.

Shot with DXO ONE Camera

Risultati di prim’ordine ottenuti grazie ad innovazioni sia dal punto di vista del design che delle mescole. Le nuove Pilot Sport 4S, infatti, sono composte da una cinghia in materiale ibrido di nylon e kevlar, che tende ad aumentare la sensibilità e la comunicazione diretta tra lo sterzo e l’asfalto. Il materiale e la metodologia di costruzione sono derivate direttamente dall’esperienza del marchio di Bibendum nel mondiale endurance WEC, nella Formula E, nelle gare 24 Ore e nel mondiale rally WRC. Sono omologate con un codice di velocità “Y”, il che significa che sono in grado di sopportare senza problemi velocità ben oltre i 300 km/h. Sono disponibili 35 misure diverse compatibili con cerchioni da 18, 19 e 20 pollici. Il tutto è completato dallo speciale Premium Touch Design, un nuovo sistema di brandizzazione del lato della gomma che consente di creare disegni particolarmente elaborati e piacevoli al tocco.

Questo, però, è solo un primo assaggio della Michelin Pilot Experience. Rimanete sulle pagine di Motorionline, perché presto potrete vivere altre forti emozioni sull’asfalto dell’assolata California.

Shot with DXO ONE Camera

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati