“Nessun bollo stradale aggiuntivo”: c’è la smentita ufficiale del Ministero dei Trasporti

"Ipotesi non allo studio"

Bollo aggiuntivo strade Anas - Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti smentisce ufficialmente le notizie di stampa circolate nelle scorse ore affermando che "non c'è allo studio alcuna ipotesi di bollo stradale aggiuntivo che riguardi le strade Anas".
“Nessun bollo stradale aggiuntivo”: c’è la smentita ufficiale del Ministero dei Trasporti

Con una nota pubblicata poco fa sul proprio sito web, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha smentito ufficialmente la possibilità di introdurre un secondo bollo relativo alla circolazione sulle strade gestite dall’Anas.

Come si legge nel breve comunicato, il Ministero dei Trasporti afferma che “non c’è allo studio alcuna ipotesi di bollo stradale aggiuntivo che riguardi le strade Anas“. La smentita si è resa necessaria dopo la diffusione di alcune notizie, riportate dal quotidiano Il Messagero, secondo le quali il governo starebbe valutando la possibile introduzione di un bollo stradale aggiuntivo da far pagare agli automobilisti per la circolazione sui tratti stradali gestiti dall’Anas.

L’eventualità però, come afferma il Ministero dei Trasporti, è priva di fondamento. Dunque i tanti automobilisti che si erano già arrabbiati per il possibile arrivo di un nuova tassa possono tirare un sospiro di sollievo.

Nuova Volkswagen Golf 8 ibrida Da 179 € al mese con Ecoincentivi Statali Richiedi Preventivo

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Circolazione stradale

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati