Mercedes-Benz Classe A NEXT: un nuovo livello di esclusività in formato compatto [TEST DRIVE]

Un tocco in più di tecnologia e stile

Mercedes-Benz Classe A NEXT – La piccola hatchback della Stella, tramite una nuova formula NEXT, propone ulteriori contenuti che amplificano la natura ricercata delle versioni EXECUTIVE, SPORT e PREMIUM

Next, ovvero un passo in avanti. La crescita di un’idea poggia sulla volontà di affinarla e, nel caso della nuova Mercedes-Benz Classe A, si è scelto di usare proprio il termine “NEXT” per segnalare questa intenzione.

Mercedes-Benz-Classe-A-NEXT-test-drive-febbraio-2017_19_01

In sintesi, le caratteristiche di Classe A, strutturata sulla gamma EXECUTIVE, SPORT e PREMIUM, sono ulteriormente accentuate tramite l’aggiunta di contenuti dedicati che ne accrescono doti tecnologiche ed estetiche. Il design giovanile, manifesto della nuova visione stilistica della casa di Stoccarda, non è stravolto bensì impreziosito. Un ulteriore tributo anche in coincidenza del ventesimo anniversario del modello, riplasmato nella sua ultima generazione rispetto alla vettura precedente.

Mercedes-Benz-Classe-A-NEXT-test-drive-febbraio-2017_10_02

Partendo dalla EXECUTIVE NEXT, il pacchetto Style già attraverso la mascherina Matrix nera con logo a rilievo, che riprende un tipo di eleganza ispirata alla nobile 300 SL “Ali di gabbiano”, offre un’immagine grintosa, assieme ai cerchi dal disegno ricercato ma allo stesso tempo sportivo da 16 e 17 pollici e, nell’abitacolo, i curati sedili sportivi dall’abbraccio consistente, in tessuto e pelle ARTICO. Non mancano contenuti tecnologici anche altamente funzionali come il visore posteriore che semplifica le manovre di parcheggio o un sistema Audi 20 CD predisposto per accogliere un dispositivo di navigazione e la connettività tra sistema Remote Online e i propri dispositivi mobili. In questo caso di parla di 600,00 Euro aggiuntivi, come cifra di riferimento per il potenziale acquirente.

Mercedes-Benz-Classe-A-NEXT-test-drive-febbraio-2017_07_03

La Classe A SPORT NEXT risulta ancora più ricca, già comprendendo quanto proposto sulla EXECUTIVE. La vettura è caratterizzata in particolare dai gruppi ottici LED High Performance dal motivo luminoso ancora più potente e distintivo che presenta fari abbaglianti adattivi, un’estetica ancora più sportiva all’esterno che comprende specchi retrovisori con indicatori di cortesia integrati ripiegabili elettricamente e dispositivi di assistenza che, oltre alla già citata retrocamera posteriore, include retrovisori anti-abbagliamento e un pacchetto di assistenza alla guida con sistema anti-sbandamento e Blind Spot Assist di serie.
Nell’occasione abbiamo avuto l’opportunità di guidare una versione 180d, dotata di un motore da 1.5 litri di origine Renault ma rivisto dal punto di vista elettronico e nella potenza ammontante a 109 cavalli (80 kW), piuttosto parco nei consumi ma anche morbido nell’erogazione.
Il dinamismo, più accentuato nel caso di una ben più prestante 220d, in questo caso è apparso funzionale a una guida confortevole e fluida, un po’ contrastante con la visione sportiva gustata all’interno. Al tempo stesso la meccanica, apparsa non troppo rigida, assecondata da uno smorzamento elastico delle asperità, ha rafforzato una visione di guida più efficiente che esuberante. Un quadro nel complesso positivo, se si considera le doti di agilità e compattezza della vettura, efficace anche nei lunghi tratti autostradali. La posizione di guida, regolata facilmente, risulta ottimale in fase di manovra, e i preziosi sistemi di assistenza sostengono con efficacia, soprattutto considerando lo spessore pronunciato dei montanti posteriori. Meno agevole la collocazione del comando per la gestione del sistema infotainment collocato sul tunnel. Nel caso della versione in prova, dotata di trasmissione automatica 7G-DCT, l’assenza della leva manuale ha permesso di ricavare un vano, mantenendo il cursore troppo in prossimità del sedile. Comando che si somma a una pulsantiera presente sulla plancia, sotto lo schermo TFT da otto pollici. Una scelta a nostro avviso poco convincente in termini di praticità, nonostante la scansione delle indicazioni e la risoluzione del quadro appaiano di buon livello.

Mercedes-Benz-Classe-A-NEXT-test-drive-febbraio-2017_14_04

Al vertice, quindi, la versione PREMIUM NEXT. Oltre a un tetto Panorama che esalta la luminosità interna, questa versione comprende già quanto proposto su SPORT NEXT, arricchito ancora con Comand ONLINE, ovvero l’universo multimediale e interattivo della Stella, gestibile tramite uno ampio schermo da 20,3 cm dalla risoluzione elevata.
Lo step più elevato di una gamma già disponibile presso i punti vendita legati a Mercedes-Benz, partendo dal modello A 160 EXECUTIVE NEXT accessibile da 25.660,00 Euro.

Mercedes-Benz-Classe-A-NEXT-test-drive-febbraio-2017_24_05

In sintesi: design e contenuti amplificano una percezione di praticità e funzionalità racchiusa in circa 4,30 metri di lunghezza, poco più di due metri in larghezza (compresi gli specchi laterali) e poco sopra il metro e 40 cmm di altezza, sinonimo di una visione multifunzionali del dinamismo della casa di Stoccarda.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati