Porsche 911 MY 2019: nuove immagini sulla crescita del progetto [VIDEO SPIA]

Porsche 911 MY 2019: nuove immagini sulla crescita del progetto [VIDEO SPIA]

Tra i rumors, si parla anche di un'eventuale ibrida

Porsche 911 MY 2019 – Nuove inquadrature dedicate ai modelli di valutazione, delle versioni a tetto fisso e Cabriolet, riguardanti la futura gamma 911 della casa di Stoccarda
Porsche 911 MY 2019: nuove immagini sulla crescita del progetto [VIDEO SPIA]

Le nevi nordiche sono sempre, in questo periodo invernale, la cornice ideale di avvistamenti di prototipi. Le vetture di domani spesso crescono a contatto con il freddo estremo, per valutarne tecnica e tecnologia, come nel caso degli esemplari di prova delle future Porsche 911, ripresi in un nuovo filmato dedicato.

Rivestiti di scuro, è già immortalati in precedenti foto spia, nell’occasione è possibile ascoltare anche le sonorità del motore.
Secondo i rumors, la spinta sarebbe sempre garantita da un 3.0 litri sei cilindri boxer bi-turbo, stessa unità presente adesso, forse arricchita nella potenza e pronta a offrire un ritmo ancora più consistente alle prossime Carrera e Carrera S. Proprio i modelli citati potrebbero essere i primi ad essere introdotti con la nuova veste estetica e progettuale. Al momento, i propulsori delle rinnovate 911 Carrera e Carrera S generano 370 e 420 cavalli, ma nella gamma presente non è inclusa nessuna variante ibrida. Si vocifera, invece, che la prossima generazione possa comprendere per la prima volta anche un esemplare plug-in. Una supposizione legata anche a quanto proposto già adesso con Cayenne e Panamera e riferita anche a quanto indicato di recente dal Presidente del Consiglio di Amministrazione della casa tedesca, Oliver Blume, a proposito di una possibile variante ibrida plug-in di 911.

La prossima gamma di 911 sarebbe basata su una inedita piattaforma modulare, che potrebbe consentire una maggior varietà nella proposta. A livello estetico, poi, dagli esemplari ripresi si nota nuovamente l’unicità articolata dei gruppi ottici posteriori rispetto all’attuale generazione. Se nella parte anteriore non emergono precise indicazioni, il design ricercato e tecnologico della parte posteriore, che illumina e vivacizza l’intera zona, appare magnetico già adesso, sebbene in forma ancora prototipale. Un lungo fascio luminoso LED congiunge le due estremità. Il disegno risulta filiforme e ricercato, inoltre si nota anche l’attenzione dei tecnici sullo stile dello spoiler retrattile e la nuova collocazione degli scarichi più accentrata.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati