WP_Post Object ( [ID] => 366514 [post_author] => 40 [post_date] => 2017-02-20 10:40:13 [post_date_gmt] => 2017-02-20 09:40:13 [post_content] => Una doppia anima è l'aspetto che sottolinea Gianpiero Wyhinny, Direttore di SEAT Italia, parlando della nuova Leon CUPRA presentata di recente. “Partiamo da una base di eccellenza” dice subito Wyhinny, raccontando le caratteristiche della rinnovata hot hatch spagnola. “Abbiamo già visto nelle versioni precedenti, che è una macchina con molta potenza e ha la capacità di metterla su strada.” Ma adesso la spinta è ancora più accentuata, si tratta di “300 cavalli”, come chiarisce subito il Direttore di SEAT Italia e assieme a una forza più marcata sono presenti anche “tecnologie nuove che abbiamo visto sulla nuova Leon. Ad esempio: l'entrata e l'avviamento della macchina senza chiave; il caricatore della batteria senza fili; il navigatore con schermo da 8 pollici touch.” Una nuova definizione di sportività, dunque, costituita dalla combinazione di un'anima pacata, ovvero “un angelo” riprendendo l'espressione di Gianpiero Wyhinny, nel sottolineare quella funzionalità tipica di un'auto stradale arricchita di tutte quelle comodità necessarie per viaggiare in città e fuori; ma all'occorrenza “la trasformazione in una vera macchina potente da corsa, se uno si vuole divertire.” Sempre nel rispetto dei limiti su strada normale o, con il massimo dell'entusiasmo e in tutta sicurezza, se si scende in pista. Un altro aspetto importante sono i sistemi di assistenza. “Sono lì per protegge, ma non interrompono la gioia di questa macchina” aggiunge Wyhinny in proposito, segnalando come la vettura abbia comunque un comportamento ottimizzato in base alle capacità del guidatore. I dispositivi, in sintesi, intervengono quando sono stati valicati certi limiti, evitando conseguenze ben peggiori. Sul mercato italiano le tre configurazioni SC (tre porte), 5 porte e ST (wagon) sono proposte a una cifra di partenza di 36.600,00 Euro, qualsiasi tipo di carrozzeria e con una dotazione già nutrita di base, a cui possono essere sommati pacchetti e dotazione opzionale. Uno degli aspetti rilevanti è anche la presenza della sola trazione automatica DSG. In proposito, Gianpiero Wyhinny chiarisce: “La maggior parte delle persone compra la DSG e, per me, la DSG porta una gioia di guida superiore a quella del manuale (cambio, ndr).” Una trasmissione vantaggiosa rispetto a quella più classica, perché più veloce, consentendo così alla nuova Leon CUPRA di esprimere maggiormente le proprie qualità stradali. Inoltre ci sono vantaggi in termini di comodità, ad esempio quando si è in coda, risultando meno stressante e con l'opzionale Traffic Jam Assist ricevere ulteriore assistenza in queste situazioni, a favore del comfort di marcia. Foto: SEAT [post_title] => Nuova SEAT Leon CUPRA, Gianpiero Wyhinny: “Un angelo o una vera auto da corsa” [INTERVISTA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => nuova-seat-leon-cupra-gianpiero-wyhinny-un-angelo-o-una-vera-auto-da-corsa-intervista [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2017-02-20 10:40:13 [post_modified_gmt] => 2017-02-20 09:40:13 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => http://www.motorionline.com/?p=366514 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Nuova SEAT Leon CUPRA, Gianpiero Wyhinny: “Un angelo o una vera auto da corsa” [INTERVISTA]

Parola al Direttore di SEAT Italia

Nuova SEAT Leon CUPRA – La nuova sportiva di Martorell introdotta dal referente del marchio spagnolo per l'Italia, nonché pilota e appassionato di corse
Nuova SEAT Leon CUPRA, Gianpiero Wyhinny: “Un angelo o una vera auto da corsa” [INTERVISTA]

Una doppia anima è l’aspetto che sottolinea Gianpiero Wyhinny, Direttore di SEAT Italia, parlando della nuova Leon CUPRA presentata di recente.

“Partiamo da una base di eccellenza” dice subito Wyhinny, raccontando le caratteristiche della rinnovata hot hatch spagnola. “Abbiamo già visto nelle versioni precedenti, che è una macchina con molta potenza e ha la capacità di metterla su strada.” Ma adesso la spinta è ancora più accentuata, si tratta di “300 cavalli”, come chiarisce subito il Direttore di SEAT Italia e assieme a una forza più marcata sono presenti anche “tecnologie nuove che abbiamo visto sulla nuova Leon. Ad esempio: l’entrata e l’avviamento della macchina senza chiave; il caricatore della batteria senza fili; il navigatore con schermo da 8 pollici touch.”

Una nuova definizione di sportività, dunque, costituita dalla combinazione di un’anima pacata, ovvero “un angelo” riprendendo l’espressione di Gianpiero Wyhinny, nel sottolineare quella funzionalità tipica di un’auto stradale arricchita di tutte quelle comodità necessarie per viaggiare in città e fuori; ma all’occorrenza “la trasformazione in una vera macchina potente da corsa, se uno si vuole divertire.” Sempre nel rispetto dei limiti su strada normale o, con il massimo dell’entusiasmo e in tutta sicurezza, se si scende in pista.

Un altro aspetto importante sono i sistemi di assistenza. “Sono lì per protegge, ma non interrompono la gioia di questa macchina” aggiunge Wyhinny in proposito, segnalando come la vettura abbia comunque un comportamento ottimizzato in base alle capacità del guidatore. I dispositivi, in sintesi, intervengono quando sono stati valicati certi limiti, evitando conseguenze ben peggiori.

Sul mercato italiano le tre configurazioni SC (tre porte), 5 porte e ST (wagon) sono proposte a una cifra di partenza di 36.600,00 Euro, qualsiasi tipo di carrozzeria e con una dotazione già nutrita di base, a cui possono essere sommati pacchetti e dotazione opzionale. Uno degli aspetti rilevanti è anche la presenza della sola trazione automatica DSG. In proposito, Gianpiero Wyhinny chiarisce: “La maggior parte delle persone compra la DSG e, per me, la DSG porta una gioia di guida superiore a quella del manuale (cambio, ndr).” Una trasmissione vantaggiosa rispetto a quella più classica, perché più veloce, consentendo così alla nuova Leon CUPRA di esprimere maggiormente le proprie qualità stradali. Inoltre ci sono vantaggi in termini di comodità, ad esempio quando si è in coda, risultando meno stressante e con l’opzionale Traffic Jam Assist ricevere ulteriore assistenza in queste situazioni, a favore del comfort di marcia.

Foto: SEAT

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati