PSA incontra IG Metal: nuovo passo in avanti verso Opel

Accordi con i rappresentanti dei sindacati

Il Gruppo PSA ha compiuto un passo molto importante verso la possibile acquisizione di Opel dal gruppo GM. Dopo un incontro tra Carlos Tavares e i rappresentanti dei sindacati, sembrerebbe filtrare ottimismo
PSA incontra IG Metal: nuovo passo in avanti verso Opel

Continuano in maniera molto importante le trattative che potrebbero portare il marchio Opel fuori dalla galassia GM per entrare in quella PSA Peugeot-Citroën. Di questa trattativa se ne parla ormai da diverso tempo e anche se siamo ancora ben lontani dall’avere qualcosa di certo in mano, l’ultimo comunicato stampa rilasciato congiuntamente dalle varie aziende lascia intravedere numerose strade favorevoli all’acquisizione.

In questi giorni, infatti, Carlos Tavares, Presidente del Direttorio del Gruppo PSA, ha incontrato insieme al suo Direttore delle Risorse Umane, il Presidente della IG Metall (il sindacato tedesco dei lavoratori del settore metallurgico e automotive) e il Presidente del Comitato Aziendale Europeo di Opel. Secondo quanto dichiarato ufficialmente, si è parlato apertamente della possibile acquisizione del marchio, portando PSA a garantire gli accordi già esistenti per quanto riguarda stabilimenti e posti di lavoro. “Quest’impegno e l’accordo per portare avanti i negoziati costituiscono la base delle future discussioni con PSA – ha dichiarato Wolfgang Schäfer-Klug, presidente del Comitato – In occasione di questi scambi, Carlos Tavares ha comunicato in modo convincente e ci ha mostrato di essere interessato a uno sviluppo sostenibile di Opel/Vauxhall come azienda indipendente. Noi, rappresentanti dei lavoratori, condividiamo quest’approccio. Siamo pronti ad esplorare le opportunità di un potenziale ravvicinamento”.

L’ambizione dimostrata da PSA è trasformare la co-costruzione e la qualità delle relazioni con le organizzazioni sindacali in un vantaggio competitivo e in un fattore chiave di successo dell’Azienda – ha aggiunto lo stesso Tavares – Come precursore della co- costruzione in Francia, Groupe PSA si è già adeguato alla procedura di codecisione che prevale in Germania. La maturità del dialogo sociale in Groupe PSA ha permesso di firmare, in luglio 2016, l’accordo «Nuovo Slancio per la Crescita», con 5 organizzazioni sindacali su 6, che rappresentano l’80% dei dipendenti”.

In altre parole, sono stati presi determinati impegni dal punto di vista della protezione dei posti di lavoro e della gestione degli stabilimenti, da sempre un punto estremamente delicato nei casi di cambi di proprietà di grosse società. Ancora non si può dire che il Gruppo PSA abbia acquisito Opel, ma di sicuro sembrerebbe filtrare ottimismo.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Mercato

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati