Smart Electric Drive MY 2017, più urbana di così non si può [SPECIALE VIDEO e FOTO]

La piccola da città rinnova il suo parco a emissioni zero

Molte novità per la Smart Electric Drive di ultima generazione. Finalmente c'è anche in versione ForFour (presto pure Cabrio) e i tempi di ricarica sono diminuiti in maniera sensibile. Il tutto con la nuova qualità della rinnovata gamma Smart

Sin dal momento della sua nascita, la Smart è stata concepita come l’auto da città per definizione. Un concetto che in Italia, dove siamo abituati a città secolari e, di conseguenza, con strade spesso molto strette, abbiamo abbracciato con entusiasmo. Per questo motivo il Gruppo Daimler ha da sempre puntato sulla sua piccoletta per promuovere le sue tecnologie elettriche, creando un connubio tra praticità d’utilizzo ed economicità nei consumi di alto livello. Ora che la nuova Smart, sia nella versione ForTwo che in quella ForFour, si è assestata sul mercato, è arrivato il momento di studiare anche la versione elettrica, che il prossimo anno compirà ben dieci anni. Non pochi per una vettura di questo genere.

Il lancio sul mercato è previsto entro la fine della primavera, in una data ancora da rivelare, ma già possiamo notare molte cose di questa vettura. Dal punto di vista estetico è assolutamente identica rispetto alla sua controparte con motore a combustione e questo non è certo un male. Sin dal 2014, anno dell’ultimo grande rinnovamento, la piccola tedesca aveva mostrato il passare del tempo e necessitava di una rinascita. Così è stato, come abbiamo già più volte avuto modo di verificare (vi rimandiamo alle nostre prove su strada in anteprima). Daimler è riuscita a rinnovare lo stile della Smart in maniera inaspettata, consegnando al grande pubblico un’auto piacevole e sbarazzina quanto basta, ma al tempo stesso fresca e moderna. Anche gli interni sono stati rinnovati in maniera decisiva: lo stile è quello di sempre, ma la scelta di colori e materiali ha fatto un deciso salto in avanti. Chi ha avuto la possibilità di provare le vetture Car2Go del parco di Milano, già aggiornate, avrà già potuto notare l’enorme passo avanti fatto in termini qualitativi.

In questo particolare caso, non ci si deve concentrare tanto sull’allestimento, uguale a quello delle altre Smart (non che questo sia un dettaglio trascurabile, comunque), quanto sul motore. Infatti la casa tedesca ha annunciato che la trazione elettrica sarà disponibile su tutta la produzione: ora con ForTwo e ForFour, ma anche la Cabrio potrà presto contare sulla versione Electric Drive. L’unità in questione è un sistema sincrono a corrente trifase ad eccitazione separata, collegata alla classica batteria agli ioni di litio (questa con una capacità di 17,6 kWh e collocata sotto al pianale). La potenza massima raggiungibile da questo motore è di 60 kW, pari a circa 81 CV per un normale sistema a combustione. Si tratta di un’unità correttamente concepita per la circolazione urbana, che può fornire anche una coppia da 160 Nm, che come forse già saprete sui motori elettrici è disponibile immediatamente all’accensione, fornendo di conseguenza un discreto scatto alla partenza. L’autonomia che questo motore può garantire arriva ad un massimo di 160 km (che scende a 155 per la ForFour), in linea con le medie del segmento elettrico. Possono sembrare pochi, ma in realtà si tratta solo di un limite psicologico per un’auto pensata esclusivamente per la mobilità urbana possono essere più che sufficienti, anche se ovviamente occorre tenere conto anche del genere di lavoro che si deve compiere e della disponibilità di prese per la ricarica. L’autonomia reale può naturalmente variare a seconda di numerosi fattori difficilmente replicabili, quali lo stile di guida, il traffico, l’utilizzo o meno di luci e climatizzatore, e simili. Tenendo presente che il vero momento di ricarica della vettura dovrebbe essere auspicabilmente una presa casalinga durante la notte, la nuova Smart elettrica ha diminuito in maniera significativa i tempi di “rifornimento”. Una ricarica con una normale presa domestica dovrebbe impiegare circa 6 ore per arrivare all’80%, mentre allo speciale wallbox dedicato il tempo si dimezza fino a 3,5 ore. A partire dall’autunno di quest’anno arriverà in Europa anche uno speciale caricabatterie da 22 kW che sarà in grado di caricare sempre fino all’80% in appena 45 minuti. La batteria viene comunque leggermente ricaricata grazie al recupero dell’energia cinetica.

La nuova Smart elettrica presenta anche degli extra interessanti ed esclusivi. Prima di tutto la speciale app “Smart Control” attraverso la quale è possibile monitorare diverse funzioni in remoto tramite smartphone, quali la ricarica dell’auto e persino la preclimatizzazione dell’abitacolo. Inoltre solo per la Smart elettrica è disponibile il pacchetto Design Electric Drive, che aggiunge le esclusive porzioni di carrozzerie in “verde elettrico” (che vedete nella galleria) e la cellula di sicurezza tridion. Per i più sportivi, infine, è disponibile anche per la Electric Drive la personalizzazione Brabus tailor made.

Le nuove Smart ForTwo e ForFour Electric Drive arriveranno sul mercato italiano entro la fine della primavera. I prezzi per l’Italia saranno annunciati il prossimo 10 marzo, ma sono già noti quelli per la Germania (che però godono di altre tassazioni e incentivi, per cui sono solo per dare un’idea), ovvero da 21.940 € per la ForTwo e da 22.600 € per la ForFour. La Smart Cabrio Electric Drive è prevista per l’estate.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Notizie

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati